Frasi e aforismi sul prete

Frasi e aforismi sul prete, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla religione, Frasi e aforismi su Dio, Frasi e aforismi sul Vangelo, Frasi e aforismi su Gesù Cristo e Frasi e aforismi sulla fede.

**

Frasi e aforismi sul prete

Ci sono ancora nella chiesa preti che non parlano con bocche di plastica, ma parlano antico, con la voce piena di parole luminose, il volto che sa di pane fresco e la mano che – quando stringe – ha la stessa forza delle cattedrali.
(Fabrizio Caramagna)

Se un prete non sa mostrare l’umanità di Cristo, che lo fa a fare il prete?
(Fabrizio Caramagna)

Un vero prete si muove tra la stanchezza e la grazia. Con tante domande nel cuore e la fede nel volto.
(Fabrizio Caramagna)

Per un vero prete ogni persona è un universo di dignità infinità.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono quelli tristi, retorici, insensibili, inquisitori e incapaci di umanità e poi ci sono i preti. Quelli veri.
(Fabrizio Caramagna)

I preti hanno ricevuto un incarico: il servizio e non il potere.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono tre mestieri che è sufficiente far bene per fare il bene. Il maestro di scuola, il prete e il medico. Costoro sono le bussole che guidano la nostra società e le colonne che sorreggono il cielo.
(Fabrizio Caramagna)

Il prete, il sindaco, l’insegnante. Sono ancora adesso le figure più importanti in un paese piccolo e contadino.
(Fabrizio Caramagna)

Quando troverò un prete che mi dirà che il mio angelo custode è di colore, che Dio è donna e che Gesù ama i gay, allora forse diventerò cattolico.
(Fabrizio Caramagna)

Dio non è proprietà dei preti come la temperatura non è proprietà del termometro.
(Fabrizio Caramagna)

Il prete che legge la parola di Dio (e ci mescola qualcuna delle sue)
(Fabrizio Caramagna)

Chissà se il prete crede davvero in Gesù o se lo frequenta solo per motivi di lavoro.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono così tanti preti che tradiscono la loro vocazione che finiremo per confessare i preti.
(Fabrizio Caramagna)

Dio ha creato l’uomo e la donna, non il prete e la suora. Il verbo si è fatto Carne, non Papa o Cardinale.
(Fabrizio Caramagna)

A volte penso che se non ci fossero i preti Dio starebbe meglio, ma l’umanità starebbe peggio.
(Fabrizio Caramagna)

Durante l’amore entro in te, esco da te.
Sono il prete che va a celebrare la messa in una chiesa di carne.
(Fabrizio Caramagna)

Sul letto di morte non voglio parlare con il cappellano. Voglio parlare con il cappellaio matto.
(Fabrizio Caramagna)

Il prete del grande cimitero che dà l’ultima benedizione alle bare. Immerso nello studio delle dipartite, non si cura dello sguardo affranto dei vivi, preso come è dalla conta dei morti e dalla ripetizione del gesto di benedizione, mentre i carri funebri passano come su una catena di montaggio.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.