Frasi e aforismi sulla religione

Frasi e aforismi sulla religione, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi su Dio, Frasi e aforismi sul fanatismo Frasi e aforismi sulla fede.

**

Frasi e aforismi sulla religione

Le religioni nascono tutte le volte che un uomo sente di essere prigioniero di se stesso e rinchiude nella sua persona uno schiavo da liberare.
(Fabrizio Caramagna)

La religione cristiana chiede a Dio di aiutarci.
Le religioni orientali chiedono a Dio di cancellarci.
(Fabrizio Caramagna)

La storia della religione è la storia di buone domande. La storia della teologia è la storia di cattive risposte.
(Fabrizio Caramagna)

Il pericolo non sono le religioni, ma i credenti.
(Fabrizio Caramagna)

Una religione che contempla l’esistenza degli angeli non può essere monoteista.
(Fabrizio Caramagna)

Nel mondo ci sono 5000 religioni diverse e 5000 modi di credere in Dio. C’è invece un solo modo di non credere in Dio: l’ateismo.
(Fabrizio Caramagna)

In quale Dio crede la rosa? Questo è il Dio in cui credo.
(Fabrizio Caramagna)

La religione ha creato più santi che uomini buoni.
(Fabrizio Caramagna)

Le teorie della cospirazione uniscono le persone molto più di quanto facciano le religioni.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni religione è il miracolo di due voci, di cui una chiama e l’altra risponde. Ma a volte è muto Dio, a volte è sordo l’uomo.
(Fabrizio Caramagna)

I templi delle religioni hanno più colonne dove perdersi che tetti sotto cui rifugiarsi.
(Fabrizio Caramagna)

Le religioni hanno la forza della disperazione più che quella dell’utopia.
(Fabrizio Caramagna)

Chi ha mai detto che le religioni sono democratiche? Ci sono quelle che credono nell’uguaglianza degli uomini, ma ci sono anche quelle che la negano.
(Fabrizio Caramagna)

Scienza e religione litigano e fanno la pace come solo due fratelli sanno fare.
(Fabrizio Caramagna)

La religione entra nelle stanze in cui non può entrare la scienza.
(Fabrizio Caramagna)

L’uomo è talmente religioso che si è fatto un Dio dal non averlo. L’ateismo ha i suoi predicatori e i suoi martiri.
(Fabrizio Caramagna)

Il fanatismo religioso non ha fede nella fede degli altri.
(Fabrizio Caramagna)

Il dogma di una religione, la disciplina di un partito, la forza di un’abitudine danno ai loro adepti il conforto di non dover cercare e il riposo di aver trovato.
(Fabrizio Caramagna)

In amore quasi mai abbiamo modo di sincerarci di quanto detto dall’altro. E tuttavia gli crediamo.
La fiducia che gli rivolgiamo assomiglia alla fede in una religione misteriosa.
(Fabrizio Caramagna)

La spiritualità dell’insonnia, la religione dei sogni.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.