Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul silenzio

Frasi e aforismi sul silenzio, scritti da Fabrizio Caramagna

Le parole si parlano, i silenzi si toccano
(Fabrizio Caramagna)

Il mare è più mare quando rumoreggia tra le onde, il cane è più cane quando abbaia, invece l’uomo è più uomo quando tace e ascolta il silenzio. Quando porge l’orecchio verso le cose che non hanno voce e sente tutto il loro mistero.
(Fabrizio Caramagna)

Notti in cui tutte le lettere dell’alfabeto tornano nelle loro tane. Non c’è che il silenzio
(Fabrizio Caramagna)

Ogni filo d’erba sembra contenere una biblioteca dedicata alla meraviglia, al silenzio e alla bontà.
(Fabrizio Caramagna)

E’ di notte che si percepisce meglio il frastuono del cuore, il ticchettio dell’ansia, il brusio dell’impossibile e il silenzio del mondo
(Fabrizio Caramagna)

Bisogna impararlo il silenzio. Ascoltare le sue vibrazioni, averci confidenza.
C’è quello empatico e denso di chi ascolta, quello leggero di chi sogna.
Quello di fuoco di chi aiuta.
E poi c’è quello crudele di chi ignora.
E’ fatto di ghiaccio e vento freddo.
Ti può ferire in qualsiasi momento.
(Fabrizio Caramagna)

All’improvviso il silenzio è in una venatura di legno sotto la mia mano. Forse prima era in una stella. E dopo sarà in un goccia che precipita in fondo a una corolla. Quanti viaggi fa il silenzio senza che noi ci accorgiamo di nulla.
(Fabrizio Caramagna)

Prendi le mie frasi. Scuotile bene finché tutte le parole cadono.
Quello che resta è ciò che solo il silenzio riesce ad esprimere.
Ascoltalo attentamente. Sentirai ciò che provo per te.
(Fabrizio Caramagna)

La tua non risposta.
Silenzio plurimo aggravato da futili motivi.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sull’abbraccio e l’abbracciarsi

Frasi e aforismi sull’abbraccio e l’abbracciarsi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sul bacio.

Nell’abbraccio – ciò che è stato spigolo, linea interrotta, groviglio – diventa di nuovo, come per miracolo, cerchio perfetto.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piacciono quelle persone che ti offrono un abbraccio come se fosse un mezzo di trasporto e al tempo stesso una casa.
(Fabrizio Caramagna)

L’abbraccio è un filo che si dipana dal gomitolo del cuore e avvolge due persone.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi ho solo bisogno di una mano che misuri la mia febbre di vivere
e di un abbraccio che mi porti in un altro pianeta.
(Fabrizio Caramagna)

Non chiedermi che giorno della settimana è.
Io non so neanche in che secolo siamo quando ci abbracciamo.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ti abbraccio, tengo la mia testa accanto alla tua come per farle prendere luce. E poi domande e risposte. Che profumo hai, che cosa pensi, quando, dove. E pian piano tra le mie braccia e le tue spalle si crea uno spazio morbido, invisibile. Non vorrei mai lasciarlo quello spazio. Ci si sente protetti e compresi.
(Fabrizio Caramagna)

Ci abbracciamo e le mie braccia e le tue braccia sono finalmente una strada che termina nel punto esatto in cui deve terminare
(Fabrizio Caramagna)

Se si stringono mani, se si abbraccia,
è perché l’anima sente
che l’unica forma possibile
per aderire a un’altra anima
è in quel corpo caldo,
in quella resistenza a separarsi,
in quell’uno e uno che fa due
e in quel due che è misteriosamente tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul bacio

Frasi e aforismi sul bacio, scritti da Fabrizio Caramagna.

Se vuoi sapere che gusto ha l’universo,
baciala sul collo.
(Fabrizio Caramagna)

Come è inaspettato e sorprendente un bacio: l’unica forma che non ha mai la forma di se stessa
(Fabrizio Caramagna)

Mordere le tue parole come mele croccanti. Finché rimane solo un torsolo. Di baci.
(Fabrizio Caramagna)

Se mi cerchi sono qui, con un libro e una tazza di the in mano, accoccolato tra un bacio ed un sorridimi.
(Fabrizio Caramagna)

Il bacio è un morso tra il collo e il cielo.
(Fabrizio Caramagna)

Tipi di bacio: bacio furtivo, bacio di addio, bacio in fronte con le mani sulle orecchie, quasi a dire “non ascoltare fuori ma senti il mio cuore”, bacio di Giuda, bacio dannato, bacio curioso ed esploratore, bacio delicato creatore di sogni e alfabeti e orizzonti, bacio eterno della stessa taglia e temperatura.
(Fabrizio Caramagna)

A me piace vedere la gente che si corre incontro, mi piacciono gli occhi tremanti e i sorrisi, le domande che la bocca non riesce a pronunciare e allora servono le braccia per abbracciare, le risposte che la paura non riesce a dire e allora servono i baci.
(Fabrizio Caramagna)

E’ solo più tardi che si scopre se un bacio è stato una breve escursione, l’inizio di un lungo viaggio o un soffio che si sposta – forse per sempre – in una nuova dimora.
(Fabrizio Caramagna)

Ci hanno insegnato a baciarci in cielo, tra una galassia e l’altra,
e poi ci hanno mandato sulla terra per vedere se sapevamo ripetere la lezione.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sui nonni

Frasi e aforismi sui nonni, scritti da Fabrizio Caramagna.

Cose che passano troppo in fretta
Le stelle cadenti. Le ore felici. Gli haiku di Basho. L’estate. I nonni. Le foglie quando c’è vento. Le domeniche. Il primo bacio.
(Fabrizio Caramagna)

Nulla mi meravigliava di più degli occhi di mio nonno quando diceva “non è giusto”. Chissà se da qualche parte dell’universo guarda ancora le cose e dice: “Non è giusto”.
(Fabrizio Caramagna)

Tra me e mio nonno non esisteva il ciao.
Esistevo io che gli saltavo al collo e lui che sorrideva.
E la sua mano posata sulla mia spalla a darmi protezione.
(Fabrizio Caramagna)

Mia nonna che mi prende il viso tra le mani e sorride. Ci guardiamo con quello sguardo che non dice niente ma dice tutto a chi lo sa. E le cose più belle sono lì dentro.
(Fabrizio Caramagna)

Caro nonno, avevi il sorriso negli occhi e mi aprivi le ali ogni volta che cadevo.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi ho detto “passo dai miei nonni e arrivo”. Un attimo di silenzio nel realizzare che non c’erano, un attimo infinito. E poi niente. Che coraggio bisogna avere per vivere senza i nostri cari.
(Fabrizio Caramagna)

La nostalgia dei nostri nonni. Quando sentiamo il cielo ingrandirsi e seminare ricordi e liberare nell’aria il respiro di quando eravamo bambini. Quando sentiamo quell’impastarsi di giochi e risate e nasini rubati e una pressione ci tocca nel petto. E vorremmo di nuovo essere su quel cuscino prima della buonanotte, dove ogni piega della fodera era al suo posto e non c’era nulla di stropicciato.
(Fabrizio Caramagna)

Sempre in coppia. Immagino così i miei nonni. Mentre guardano insieme il cielo da qualche angolo dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sulla brezza

Frasi e aforismi sulla brezza, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sul vento.

Brezza è ciò che succede ogni volta che l’aria si innamora degli occhi del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

“E tu dove vorresti essere?”
“Dove ogni cosa è chiara. In un pomeriggio d’estate, in cui la brezza spira dal mare, come se portasse a terra notizie fresche e inaspettate”.
(Fabrizio Caramagna)

In fondo serve solo un po’ di brezza sulla pelle, una passeggiata sul mare, un bicchiere da finire e una stagione in sottofondo che ti fa sorridere.
(Fabrizio Caramagna)

C’è nell’aria una luce strana,
una brezza indecisa
che alla mente dice “Mai più”
e all’anima sussurra: “Ancora”
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul caffè

Frasi e aforismi sul caffè, scritti da Fabrizio Caramagna.

Al mattino il caffè nero odora come il cielo della notte appena macinato.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni mattina, il cucchiaio che gira nel caffè è la prima manifestazione del genio esploratore e inquieto dell’uomo.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi vorrei bere una tazzina di caffè sul bordo dell’universo e guardare cosa c’è là fuori.
(Fabrizio Caramagna)

Bisognerebbe cominciare così:
Un cornetto caldo.
L’odore del caffè.
E il sorriso di un passante.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sull’infinito

Frasi e aforismi sull’infinito, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul nulla e il niente.

L’infinito talvolta si specchia in una goccia per dimenticare la sua immensità quotidiana.
(Fabrizio Caramagna)

L’infinito. Sempre in vantaggio di un pensiero, avanti di una galassia rispetto alla nostra immaginazione.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono due fiori dentro il fiore. Uno è girato verso di noi, l’altro verso l’infinito.
(Fabrizio Caramagna)

Che, poi, io il mare lo ascolterei all’infinito. A tutto volume. Con gli occhi piantati sul soffitto del cielo. A immaginarmi la vita.
(Fabrizio Caramagna)

Chiudo le tende e tutto quel cielo infinito. Metto una canzone a volume basso, una matita in mano, qualche idea clandestina. Ci siamo io e la malinconia stasera, e nessuna dei due ha fretta.
(Fabrizio Caramagna)

Quei pomeriggi in cui hai nostalgia delle ginocchia sbucciate, dei sorrisi di un folletto e di un orizzonte infinito.
Quei pomeriggi in cui capisci che non devi mai smettere di giocare.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul nulla e il niente

Frasi e aforismi sul nulla scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sull’infinito.

Disse il Nulla: “Giocavo a nascondino. Non avete idea fino a quanto ho contato aspettando qualcuno, finché non è apparso l’Universo”.
(Fabrizio Caramagna)

Devo essere fatto di nulla per sentire così intensamente il nulla.
(Fabrizio Caramagna)

Forse è meglio restare anestizzati, non sentire nulla, non desiderare nulla.
Adesso vado sotto le gemme primaverili di tutti gli alberi e dico “non fiorite, non desiderate, è solo una trappola”.
(Fabrizio Caramagna)

In rapporto al Nulla,
il Tutto è solo un frammento.
(Fabrizio Caramagna)

In amore, all’inizio gli istanti sembrano magici, poi sembrano solo istanti e poi alla fine non sembrano più niente. E’ come soffiarsi sul palmo della mano, e sulla mano non c’è nulla. E’ sparita ogni illusione.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul Natale

Frasi e aforismi sul Natale, scritti da Fabrizio Caramagna.

Guai se non ci fosse il Natale. Ci deve essere almeno un giorno dell’anno a ricordarci che siamo qui per gli altri e non solo per noi stessi.
(Fabrizio Caramagna)

Il Natale è una sera di dicembre,
il silenzio che dilaga per le strade,
una fiamma custodita tra le nostre mani,
un fiume solitario che torna alla sua sorgente.
la gioia di donare qualcosa e la gioia di ricevere.
(Fabrizio Caramagna)

A volte bastano un albero addobbato, po’ di luce soffusa, una manciata di gratitudine e una spruzzata di sogni per creare la magia del Natale.
(Fabrizio Caramagna)

A Natale pensieri, parole, voci, colori, gesti e persone hanno spesso una caratteristica in comune: l’attesa e lo stupore.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace la neve. L’odore delle bancarelle di natale. Mi piace sorridere. E pensarti. Nel freddo della sera.
(Fabrizio Caramagna)

Natale. Per la prima volta l’anno si ferma dopo tanto correre e ogni cosa sembra obbedire a una legge segreta di generosità e non ci sono più smagliature e strappi tra gli uomini. Domani torneranno le spine dei giorni ma oggi mi siedo a guardare il presepe e cerco di imparare il respiro sereno del pastore e del bue e dell’asinello.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sulla luce

Frasi e aforismi sulla luce, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul sole.

Giornate tiepide di sole.
La luce pulsa con la sua scia luminosa e ogni centimetro di pelle ha un suo trillo beato.
(Fabrizio Caramagna)

Non guardare se il tuo bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto. Guarda quanta luce c’è nel vetro.
(Fabrizio Caramagna)

Di certe cime mi piace la luce che resta negli angoli degli occhi.
(Fabrizio Caramagna)

Il tuo sorriso è una festa che nessuna tristezza riesce a far finire,
un battito d’ali che spicca il volo,
un’avanzata dell’anima verso la luce del mondo.

Come un fiore maltrattato dalla pioggia, ci sono anime che rispondono alla violenza con un sovrappiù di luce.
(Fabrizio Caramagna)

Nessuna persona è tanto luminosa come chi trema nel buio.
(Fabrizio Caramagna)

Tutti quanti dovremo dovremo risplendere, ma in modo tale da non offuscare la luce degli altri.
Dovremmo tutti imparare dalle stelle.
(Fabrizio Caramagna)

Agli altri lascio le cose perfette.
Io mi tengo la bellezza dei vetri rotti, delle macchie di vernice per terra, delle cicatrici sulla pelle, delle copertine rovinate dei libri, dei fili aggrovigliati.
C’è tanta luce lì dentro.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi la luce ha fatto incetta di colori purissimi per disegnare lo sguardo di un bambino.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono immagini che non sono fatte per la luce. E certi sogni lo sanno
(Fabrizio Caramagna)

C’è nell’aria una luce strana,
una brezza indecisa
che alla mente dice “Mai più”
e all’anima sussurra: “Ancora”
(Fabrizio Caramagna)

Sei tutte quelle volte in cui la paura si arrende,
Sei quel bivio dove non c’è altra direzione che verso la luce,
sei quel vento dove tutto si compone anche se i pezzi sono sparsi ovunque.
(Fabrizio Caramagna)

Una gioia improvvisa. Quella che ti fa credere di essere un pezzetto di luce, che si è temporaneamente staccato da tutto ciò che era nero, incomprensibile, triste.
(Fabrizio Caramagna)

Uno di questi giorni troverai la chiave dei tuoi sogni
e aprirai tutte le finestre dentro di te
e le trasformerai in vento e luce.
(Fabrizio Caramagna)

La luce sbatte contro i muri di gennaio, si allunga sui rami nudi di febbraio, guizza nei fiori di marzo, si allarga sulle foglie di aprile, esplode nei prati di maggio, riempie tutto il cielo di giugno, risplende ancora a luglio e agosto, poi a settembre vibra e si ritrae, a ottobre vaga sperduta, a novembre si si assottiglia come un vetro e a dicembre si frantuma in tante piccole schegge che feriscono gravemente il giorno.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi su gennaio

Frasi e aforismi sul mese di gennaio, scritti da Fabrizio Caramagna.

Gennaio. I colori del mondo svaniscono a uno a uno, come segni sbagliati sulla lavagna, sotto il cancellino di una maestra devota al rigore e al bianco della neve.
(Fabrizio Caramagna)

Nelle brevi giornate di gennaio, celata da ombre sempre più fitte e ridotta quasi a un nulla, la luce si prepara all’inversione di rotta. Dall’inspirazione all’espirazione, dallo spegnersi lento a una ripresa di colori. Lo fa di nascosto, però, febbraio e marzo sono ancora lontani.
(Fabrizio Caramagna)

Gennaio. Gli alberi si spogliano dei loro colori, le forme si assottigliano, le ombre si allungano nel pomeriggio. Sembra che tutto il mondo sia stato disegnato su carta e carboncino. Ma ci sono giornate di vento in cui il cielo assume una improvvisa nitidezza e l’aria frizzante fa presagire la primavera lontana.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul respiro

Frasi e aforismi sul respiro, scritti da Fabrizio Caramagna

Ti si incastrano tra il respiro e le vene. Certi colori. Certe canzoni. Certe persone.
(Fabrizio Caramagna)

Il sorriso permette all’anima di respirare.
(Fabrizio Caramagna)

E se l’amore fosse una respirazione bocca a bocca con l’universo, un rianimare qualcosa ed un essere rianimati?
(Fabrizio Caramagna)

Il giorno ansima nell’urgenza. Solo la notte si lascia respirare.
(Fabrizio Caramagna)

Respira e saprai che cos’è un fiore. Sii un fiore e saprai che cos’è un respiro.
(Fabrizio Caramagna)

Guardare il mare di notte come si guarda una madre che dorme. Avere cura di ogni suo respiro. Imparare a udire quel suo fiato che sembra dire “Apriti alle cose e sogna”.
(Fabrizio Caramagna)

Hai presente quando fai un respiro e poi lo devi restituire. Ecco funziona allo stesso modo con la felicità. Funziona tutto come un respiro
(Fabrizio Caramagna)

Le pietre respirano. Una volta ogni mille anni e la nostra vita è troppo breve per accorgersene
(Fabrizio Caramagna)