Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sulla tempesta

Frasi e aforismi sulla tempesta, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla vita.

Vieni che ti faccio vedere come si crea una tempesta passando la mano sopra antiche fotografie impolverate.
(Fabrizio Caramagna)

Ho la passione per i poeti francesi, per il mare in tempesta, per le risate dei bambini, per la puntina che graffia un disco, per le cose vere.
(Fabrizio Caramagna)

Le persone tristi hanno un suonatore di violino che le segue.
Quelle felici un cantante reggae che suona la chitarra.
Io dietro di me ho uno che suona il pianoforte dentro un mare in tempesta.
(Fabrizio Caramagna)

Non amarmi solo quando sogno.
Amami quando si addensa la tempesta,
amami quando il mare travolge tutti i castelli di sabbia,
amami quando sono ferito e vulnerabile,
amami quando il mio amore sembra aver perso ogni speranza.
Perché sarà quando ne ho più bisogno.
(Fabrizio Caramagna)

Sfiora la mie costole con le dita.
Chiudile come si chiude una finestra e lascia tutta la tempesta all’esterno.
(Fabrizio Caramagna)

Lei aveva un’affinità naturale con le galassie disabitate, le stelle morte e i buchi neri.
E quando c’era una tempesta il suo volto si illuminava. Era quella luce che la maggior parte delle persone temeva.
(Fabrizio Caramagna)

Ci siamo incontrati per la prima volta miliardi di anni fa
in una galassia lontana
e tutto ciò che ci siamo detti è diventato ferro e sogni, ruggine e tempesta,
polvere di stelle e suono di comete,
e ora giace, stupendo e inaccessibile,
in qualche parte dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Chissà, forse un giorno invecchierò, e i tormenti del mio cuore si placheranno
Non sentirò più la tempesta esplodermi dentro per il troppo sognare.
Non vedrò grandi bolle colorate passare ed esplodere.
Sarò l’ombra di questo groviglio di domande che sono oggi.
E forse avrò finalmente pace.
(Fabrizio Caramagna)

Nei porti i velieri allisciano le vele al sole, ma quante cose hanno visto là fuori: tempeste, libecci, tramontane, groppi di vento, grandine, bonacce.
(Fabrizio Caramagna)

Che lingua parla il vento? Di che nazionalità è una tempesta? Da quale paese viene la pioggia? Di che colore è un fulmine?
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sull’ulivo

Frasi e aforismi sull’ulivo, scritte da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sugli alberi.

Bisognerebbe imparare dagli ulivi a lasciarsi modellare dal vento senza perdere il proprio carattere.
(Fabrizio Caramagna)

La mia ombra e quella dell’ulivo si incontrano, si uniscono. Poter lasciare qui la mia ombra frenetica e prendere quella paziente dell’ulivo.
(Fabrizio Caramagna)

Il vino viene dal torchio, il caffè dalla macina, l’olio dal frantoio, il profumo dai fiori pressati: quando la vita ci schiaccia, esce fuori la parte migliore di noi.
(Fabrizio Caramagna)

La Liguria è quel luogo dove il blu del mare si mescola con l’argento degli ulivi, e il tuo sguardo è pieno di stupore e gratitudine.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sulla vita

Frasi e aforismi sulla vita, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sull’amore.

Stupita, stolta, stonata, strana, stupenda.
La vita.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ti chiedo che cosa fai nella vita, non voglio sapere che lavoro fai. Mi interessa sapere quanta bellezza hai vissuto, che cosa ti tiene sveglio la notte, che cosa ti fa sorridere quando nessuno ti guarda.
(Fabrizio Caramagna)

La vita è un vaso invisibile e tu sei ciò che vi getti dentro. Getta invidia, insoddisfazione e cattiveria e traboccherà ansia. Getta gentilezza, empatia e amore e traboccherà serenità.
(Fabrizio Caramagna)

E ancora mi azzardo a sbandare con le onde, infilare le mani nel pulsare delle meduse, bucare il cielo con i morsi, scavare la terra fino a toccare la lava al suo centro e poi battermi con il buio perché non sorprenda il mondo.
Ancora mi azzardo a sentire la vita.
(Fabrizio Caramagna)

Vivo perché sono morto dentro tante volte,
amo perché ho provato l’odio e mi ha fatto paura,
do perché so che cosa vuol dire non ricevere niente,
ascolto perché mi piace vedere le parole risplendere quando vengono ascoltate,
apro il mio cuore perché è l’unico modo di farlo respirare.
(Fabrizio Caramagna)

Forse la vita è come un fiume che va al mare. Non è andata dove intendeva andare, ma è finita dove aveva bisogno di essere.
(Fabrizio Caramagna)

Abbiamo tutti nel petto un violino e abbiamo perduto l’archetto per suonarlo. Alcuni lo ritrovano nei libri, altri nell’incendio di un tramonto, altri negli occhi di una persona, ma ogni volta l’archetto cade dalle mani e si perde come un filo d’erba o un sogno. La vita è la ricerca infinita di questo archetto per non sentire il silenzio che ci circonda.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono volte in cui vivere la vita è come entrare a mani tese in un cespuglio spinoso di fiori. Dopo ti senti tremendamente graffiato ma pieno di luce.
(Fabrizio Caramagna)

Un giorno, nella vita, qualcosa si getta su di noi e ci dà il nostro volto.
Non è il volto di quando siamo nati, è il volto in cui prende forma il nostro modo di sorridere, di guardare le cose, di stupirci, di avere paura.
Quel volto può nascere in qualsiasi momento.
Poi resta nostro per sempre.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono persone nella nostra vita che sono importanti. Hanno dato una direzione, ci hanno illuminato con un loro gesto o parola. E non lo sanno. Non fino in fondo.
E’ per questo che ti scrivo ogni giorno, alle dieci di sera.
Perché vorrei dirtelo, ma non so come trovare il modo.
Comunque se passi di qua, io sono quello che ha imparato a sorridere alla vita.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sull’incanto

Frasi e aforismi sull’incanto, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sulla meraviglia e lo stupore.

 

Delle partenze mi piace l’agitazione, il senso d’attesa, l’immaginazione che fantastica su mappe e atlanti, e l’anima che si incanta.
(Fabrizio Caramagna)

Non so spiegarti l’amore. So che dentro c’è molto perdono, tanta cura, colori vastissimi, un po’ di chimica, un po’ di incastro e un po’ di destino, brividi, capricci e risate e la voglia di avventurarsi insieme nelle spire incantate del tempo.
(Fabrizio Caramagna)

L’inverno e le stelle che tremano per il freddo e la luce dei lampioni che traballa e le persone sole che cercano qualcosa nella tasca del cappotto e non la trovano. Cammino e sento tutto questo incanto.
(Fabrizio Caramagna)

In amore ognuno di noi ha questo incantesimo di prendere i sorrisi e gli occhi e i gesti dell’altro e, per magia, farli diventare nuovi come se nessuno li avesse mai visti prima.
(Fabrizio Caramagna)

Se l’amore è quella cosa più vicina alla magia,
allora tu sei l’incantesimo più bello che mi sia capitato.
(Fabrizio Caramagna)

Tra gli arroganti e i prepotenti, gli ambiziosi che vanno di fretta, i furbi che aspettano al varco, ci siamo noi un po’ fragili e un po’ feriti che ci incantiamo a guardare le bolle di sapone.
(Fabrizio Caramagna)

Su un lato del mio viso l’incanto.
Sull’altro la disillusione.
Un bambino guarda con i miei occhi,
un uomo ferito parla con la mia bocca.
Luce e ombra, e in mezzo la mia vita.
(Fabrizio Caramagna)

Non c’è nessuna morale nei miei aforismi.
Solo un angelo che talora arriva leggero dal fondo di un giardino
con i suoi abiti da bambino
e si mette a giocare con il tramonto, l’incanto e la paura.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sui palloncini

Frasi e aforismi sui palloncini, scritti da Fabrizio Caramagna.

Io che ti guardo.
Tu che mi leghi i palloncini al cuore e mi dici: “vedrai che tornerai a volare”.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piacciono i palloncini. Puoi soffiarci dentro la malinconia e poi lasciarla volare via lontano.
(Fabrizio Caramagna)

Dove vanno tutti quei palloncini che abbiamo lasciato volare da bambini? Non lo so, ma a volte penso che il cielo ce li restituisca in forma di stelle cadenti.
(Fabrizio Caramagna)

Nell’eternità, tutti i palloncini perduti si ricongiungeranno alle manine dei bambini a cui sfuggirono.
(Fabrizio Caramagna)

Esci con me?
Potremmo sederci in un bar, ordinare un paio di idee e due caffè. Scambiarci quattro meraviglie e dieci sogni, per provarne di nuovi.
Oppure potremmo sederci sul bordo di una sera. A costruire castelli di carta o immaginarci come palloncini che si fanno portare dalla notte.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul quadrifoglio

Frasi e aforismi sul quadrifoglio, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul prato.

Ci sono meraviglie che non si cercano, ti trovano loro. Ti accadono tra gli occhi, come un quadrifoglio.
(Fabrizio Caramagna)

Il quadrifoglio è un libro perfetto di quattro pagine – un libro scritto dal sole e dalla fortuna.
(Fabrizio Caramagna)

La scomodità dell’e-book è che non ci puoi nascondere il quadrifoglio quando ne trovi uno.
(Fabrizio Caramagna)

Ha scoperto che una misura in meno gli sta bene.
Da allora il quadrifoglio invidia l’esistenza del trifoglio.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi su Torino

Frasi e aforismi su Torino, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sulla città.

Ci sono città che appartengono al regno animale, altre al regno vegetale e altre ancora al regno minerale.
Torino ha la geometria, la durezza e la freddezza di una pietra grigia sotto la cui superficie si agitano tensioni e emozioni e energie che lottano senza sosta contro la sua dura corazza.
(Fabrizio Caramagna)

La città. Il tempo che scorre. I tram pieni di persone sole. I colori sui muri e il grigio sui visi. I passi veloci e le vite di fretta.
Poi viene la sera. Ogni cosa rallenta, prende fiato. E tu che cammini, indossando un sorriso bellissimo.
(Fabrizio Caramagna)

Immagino la città come una scatola piena di cose che nessun’altra scatola, neanche la più magica, può contenere.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul lunedì

Frasi e aforismi sul lunedì, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla domenica.

Lunedì mattina: le ore tornano a cucirsi con le ore, le strade con le strade, i rumori con i rumori. I colorati frammenti di sé che si erano sparsi nei giorni scorsi si ricompongono in una posa di serietà e ogni nostro movimento sembra ubbidire alla segreta legge dell’efficienza.
(Fabrizio Caramagna)

Lunedì è il giorno dei bilanci, dei propositi e delle decisioni.
E’ il piccolo capodanno della settimana.
(Fabrizio Caramagna)

Lunedì.
I miei gesti domenicali, lenti e obsoleti, toccano il mondo e sanno che devono cominciare a farsi più rapidi e efficienti.
(Fabrizio Caramagna)

C’è qualcosa in lei,
un tipo di diversità che la mia mente brama.
Lei è quel tipo di settimana
che inizia con un venerdì anziché un lunedì.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sul venerdì

Frasi e aforismi sul venerdì, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul sabato e Frasi e aforismi sulla domenica.

Viene il venerdì sera e le mani lasciano finalmente la presa e le fatiche della settimana si trasformano in un fruscio. E siamo piume che aspettano di librarsi nella calma del week-end
(Fabrizio Caramagna)

Venerdì mattina al gusto di caffè e la vita che si fa respirare più lentamente.
(Fabrizio Caramagna)

Venerdì sera.
I pensieri si liberano dalla stretta della settimana,
i colori si spargono ai bordi delle strade come manciate di luce
e dovunque ti volti vedi una possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Chissà se le donne e gli uomini nati il venerdì sono più sognatori di quelli nati il lunedì?
(Fabrizio Caramagna)

C’è qualcosa in lei,
un tipo di diversità che la mia mente brama.
Lei è quel tipo di settimana
che inizia con un venerdì anziché un lunedì.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sulla mimosa

Frasi e aforismi sulla mimosa, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul giallo e Frasi e aforismi sui fiori.

Fiorisce la mimosa e sui suoi rami si posano tanti soli splendenti.
(Fabrizio Caramagna)

La mimosa appare a fine febbraio, anche se già si annuncia a gennaio e a marzo resiste. E’ un fiore luminoso. Sembra la risata di una stella che si è sbriciolata in migliaia di frammenti gialli, tondi e delicati.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi così,
un marzo da inseguire, la carezza di un vento distratto e una mimosa che non ti aspetti.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sulla rondine

Frasi e aforismi sulla rondine, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sulla primavera.

Nelle giornate di marzo le rondini si esibiscono in tornei in onore della primavera e i primi fiori sugli alberi applaudono divertiti.
(Fabrizio Caramagna)

La primavera è un’opera teatrale in più atti. Ogni giorno c’è l’entrata in scena di un attore diverso. Una gemma che si apre, una rondine che appare, un fiore che sboccia, una foglia che si schiude, una luce che brilla.
(Fabrizio Caramagna)

Rondine, rendimi uguale al tuo marzo.
(Fabrizio Caramagna)

Di corsa vanno i bambini sullo scivolo e poi risalgono ancora per gettarsi giù.
Lassù in cielo salgono le rondini su uno scivolo analogo e poi si lanciano verso il basso con lo stesso sorriso.
(Fabrizio Caramagna)

I delfini! E subito vedi un veloce saettare e inarcarsi di dorsi lucidi, un fulgore sottomarino di ventri luminosi.
Si muovono leggeri nel mare e hanno qualcosa del volo innumerevole e felice delle rondini nel cielo di primavera.
(Fabrizio Caramagna)

Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sull’amicizia

Frasi e aforismi sull’amicizia, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’amore.

L’amicizia: due corde intonate che vibrano insieme anche se sono lontane. E se una di loro è toccata, vibra anche l’altra della stessa musica.
(Fabrizio Caramagna)

Gli amici hanno lo stesso gruppo sanguigno della tua anima, e sono in grado di offrirti abbondanti trasfusioni di felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Quando sei triste, un amico ti apre il cuore e vi getta manciate di luce.
(Fabrizio Caramagna)

Nella vita è importante avere un amico che sia, a un tempo, specchio e ombra. Lo specchio non mente e l’ombra non si allontana.
(Fabrizio Caramagna)

Come si chiama quel momento che separa l’amicizia da qualcosa di più grande?
Che colore ha quella soglia quando la si oltrepassa?
Quale suono di danza hanno i nostri corpi quando cominciano a toccarsi in modo diverso?
(Fabrizio Caramagna)