Frasi e aforismi su Gesù Cristo

Frasi e aforismi su Gesù Cristo, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi su Dio, Frasi e aforismi sulla preghiera, Frasi e aforismi sulla religione e Frasi e aforismi sulla fede.

**

Frasi e aforismi su Gesù Cristo

Che cosa sappiamo della morte? Tutti coloro che ne hanno parlato erano ancora vivi. Gesù ha resuscitato Lazzaro, ma non il suo silenzio.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso di Gesù Cristo. E’ nudo sulla croce, senza segreti, completamente esposto davanti a noi in tutta la sua fragilità.
Ma il suo sepolcro è vuoto e pieno di misteri.
(Fabrizio Caramagna)

Che cosa c’è di più misterioso che la nascita di Cristo? E che cosa c’è di ancora più inesplicabile e sfuggente che la sua morte? Eppure su questa tomba vuota la Chiesa ha fondato se stessa.
(Fabrizio Caramagna)

Gesù muore aprendo le braccia. Accoglie ogni cosa, anche l’odio e l’incomprensione degli uomini.
(Fabrizio Caramagna)

Il Vangelo non ha solo i colori e i suoni di Gesù, ha anche i profumi misteriosi delle Maddalene.
(Fabrizio Caramagna)

Cristo è Dio per aver rifiutato d’esserlo sulla croce.
(Fabrizio Caramagna)

Il miglior testimone di un maestro è colui che lo ama di più, non colui che lo ama meglio.
Guardate Pietro. Poche volte comprende Gesù, ma di tutti gli apostoli è quello che ci aiuta a comprenderlo meglio.
(Fabrizio Caramagna)

Nella serratura dell’aldilà c’è una chiave, ma solo Gesù Cristo è riuscito a trovarla e a passare da una dimensione all’altra.
(Fabrizio Caramagna)

Gesù si stropiccia gli occhi e guarda incredulo: “Ma è possibile, continuano a votare Barabba come duemila anni fa!”
(Fabrizio Caramagna)

Quando troverò un prete che mi dirà che il mio angelo custode è di colore, che Dio è donna e che Gesù ama i gay, allora forse diventerò cattolico.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sarà sempre Gesù Bambino nel Presepe? O forse troveremo un giorno vuota la culla di paglia che lo custodisce da oltre due millenni?
(Fabrizio Caramagna)

In oltre due millenni non è nato nessun essere umano che avesse i poteri di Gesù Cristo, ma è anche vero che non è nato nessun essere che avesse la profondità, lo spirito e l’immaginazione per eguagliare Socrate.
(Fabrizio Caramagna)

Io entro in un bosco nel modo in cui credenti entrano in una chiesa. Il cielo azzurro è l’abside, gli alberi sono le canne dell’organo, gli uccelli e le farfalle sono i santi e un fiore fragile e spezzato in mezzo a un prato è il corpo di Cristo.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.