Frasi e aforismi sul calendario

Frasi e aforismi sul calendario, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul tempo, Frasi e aforismi sulle stagioni, Frasi e aforismi sulla settimana e Frasi e aforismi sulla vita.

**

Frasi e aforismi sul calendario

Quando dal calendario strappi il foglietto di ieri fallo con delicatezza, per non ferire anche quello di oggi.
(Fabrizio Caramagna)

Ci dimenticheremo del tempo. Butteremo i calendari e lasceremo gli orologi fermi.
Ci incontreremo qui, tra cielo e mare, dove ogni cosa si ferma incantata e l’aria torna a sorridere.
(Fabrizio Caramagna)

Lascio i doveri in città, chiudo le lancette e i calendari dentro a una scatola e vado al mare. Il tempo non è più un tiranno, ma un’onda che scivola leggera sull’acqua.
(Fabrizio Caramagna)

Ebbri di vacanza, sorvoliamo il calendario lavorativo e perdiamo il conto dei giorni.
(Fabrizio Caramagna)

I calendari attraversano ogni anno il giorno della nostra morte e non ci dicono nulla. Che grande discrezione che hanno.
(Fabrizio Caramagna)

Voglio parlare con il calendario. Dove è il mese delle capriole sulla luna e dei viaggi fino a Saturno?
(Fabrizio Caramagna)

Dove trovo il calendario degli eventi estivi del pianeta Proxima Centauri b?
(Fabrizio Caramagna)

Anche quest’anno nel calendario il mese di Nonancòra è giunto puntuale.
(Fabrizio Caramagna)

Il calendario di una madre non comincia al vagito del neonato, né quello dello scrittore all’apparizione del suo primo libro.
(Fabrizio Caramagna)

Il calendario diceva che io conoscevo lei solo da pochi mesi ma esistono amicizie che nascono migliaia di anni prima, i loro atomi di tempo si sono già intrecciati in qualche lontana epoca del passato. Forse eravamo già amici nel Pliocene o ai tempi della regina Cleopatra.
(Fabrizio Caramagna)

Non tutto è perduto se ogni 365 giorni
il calendario gregoriano ci prepara l’offerta di un nuovo anno.
Basta un brindisi a sparpagliare i giorni passati, anche quelli più neri,
e l’anno che arriva sembra già una sorpresa, una nuova forma di vita
a cui la vita va incontro.
(Fabrizio Caramagna)

I giorni del calendario sono ormai diventati tutti feriali. Solo il natale continua a mettere il vestito della festa.
(Fabrizio Caramagna)

Gennaio sul calendario è una pagina con 31 righe,
ma sono quasi tutte note che non leggiamo e che vorremo subito saltare.
(Fabrizio Caramagna)

Aprile è quel mese così bello che a poche ore dalla sua fine ti sembra capiti nel calendario una volta ogni 12 anni, e non ogni 12 mesi.
(Fabrizio Caramagna)

Racconta la leggenda che quell’anno entrò nel luminoso mese di aprile e poi non volle più uscire da lì. Dovettero intervenire maggio e giugno per richiamarlo alla ragione.
(Fabrizio Caramagna)

Autunno.
Le giornate si accorciano,
le strade si restringono,
le certezze si sgretolano,
i giorni del calendario ti sfidano a duello,
e tu ne esci ogni volta perdente.
(Fabrizio Caramagna)

Si preferisce Fabio Volo a Marcel Proust e l’ora del giornale al calendario della storia.
E’ l’epoca dell’effimero e dell’usa e getta.
(Fabrizio Caramagna)

Certi giorni ci fanno toccare l’inutilità della nostra presenza, scorrono indifferenti, senza farsi sfiorare. Li avessimo tolti dal calendario, non ci saremmo nemmeno accorti di loro.
Fai in modo che nella tua vita questi giorni non siano la maggioranza.
(Fabrizio Caramagna)

Sto organizzando il calendario settimanale della mia confusione. Dopo giovedì 25 settembre ho inserito un mercoledì 7 luglio di tanti anni fa che non ho vissuto, poi un viaggio nel futuro e infine un frammento di eternità insieme a te.
(Fabrizio Caramagna)

C’è sul calendario il giorno in cui tu non ricorderai più il mio nome.
Chissà quante volte l’abbiamo oltrepassato in questi anni, io e te, senza saperlo.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono anni in cui la Terra sembra stia seguendo un’orbita più ampia del solito, perché non finiscono mai.
(Fabrizio Caramagna)

Quando è la Giornata Internazionale di coloro che rifiutano le Giornate Internazionali?
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.