Frasi e aforismi sulla settimana

Frasi e aforismi sulla settimana, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati
Frasi e aforismi sul tempo
Frasi e aforismi sul lunedì
Frasi e aforismi sul giovedì
Frasi e aforismi sul venerdì
Frasi e aforismi sul sabato
Frasi e aforismi sulla domenica

**

Frasi e aforismi sulla settimana

Tutti i giorni della settimana ti passano accanto, ma solo alcuni si fanno prendere per mano. Sono sempre gli ultimi della fila: venerdì, sabato, domenica.
(Fabrizio Caramagna)

Dividiamo il tempo in secoli, decadi, lustri, anni, stagioni, mesi, settimane, giorni, ore, minuti e secondi. Però il tempo ha una sua fluidità che sfugge a ogni calcolo e quando passa ride dei nostri tentativi di schematizzarlo.
(Fabrizio Caramagna)

Ti aspetterò nell’ottavo giorno, quello che non ha nome, quello dove brilla la luce più bella della settimana.
(Fabrizio Caramagna)

Lunedì è il giorno dei bilanci, dei propositi e delle decisioni.
E’ il piccolo capodanno della settimana.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono cose che esistono solo il venerdì sera, quando la settimana comincia a respirare.
(Fabrizio Caramagna)

La domenica mattina è il profilo più dolce della settimana, sa di pace e di dimenticanza.
(Fabrizio Caramagna)

Se i giorni della settimana avessero i lineamenti del viso,
lunedì avrebbe le sopracciglia corrugate,
venerdì un ciglio leggero,
sabato un sorriso aperto,
domenica una guancia morbida e accogliente.
(Fabrizio Caramagna)

C’è qualcosa in lei,
un tipo di diversità che la mia mente brama.
Lei è quel tipo di settimana
che inizia con un venerdì anziché un lunedì.
(Fabrizio Caramagna)

Venerdì sera.
I pensieri si liberano dalla stretta della settimana,
i colori si spargono ai bordi delle strade con manciate di “ora puoi”,
e dovunque ti volti vedi una possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Il mercoledì e il giovedì sono gemelli che si danno la mano e si avviano verso la fine del tunnel della settimana.
(Fabrizio Caramagna)

Amo i giovedì. Sembrano un delicato trait d’union tra il preludio della settimana e la girandola vorticosa del week-end.
(Fabrizio Caramagna)

Quasi nessuno ama il lunedì, e se ci pensate è una cosa assurda, dal momento che questo è il giorno della settimana più lontano dal lunedì.
(Fabrizio Caramagna)

La domenica sera ha un’anima tutta sua, quella che nessun giorno della settimana potrebbe mai comprendere.
(Fabrizio Caramagna)

Faceva l’amore una volta alla settimana, l’amor proprio cento volte al giorno.
(Fabrizio Caramagna)

Gli schiavi. Tutti pronti al meglio per incominciare la settimana di qualcun altro.
(Fabrizio Caramagna)

Nel giro di pochi giorni, nel giro di poche settimane, nel giro di pochi mesi. Cambiano i tempi ma forte è il sospetto che sia sempre la medesima presa in giro del politico di turno.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ti dice addio e tu sai che quel saluto vale per tutto il giorno, la sera, la notte, la settimana, l’anno, la vita.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono giorni uguali, identici, che sembrano attaccati a un treno merci che attraversa il paesaggio senza che si riesca a distinguere un vagone dall’altro
Altri giorni giorni invece nascono da se stessi. Hanno una propria identità, un proprio carattere. Sembrano scollegati dalla settimana e persino dall’anno. Sono i giorni del cambiamento.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.