Frasi e aforismi sul filo

Frasi e aforismi sul filo, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul nodo, Frasi e aforismi sulla strada, Frasi e aforismi sul cucire e il cucito e Frasi e aforismi sulla vita.

**

Frasi e aforismi sul filo

L’abbraccio è un filo che si dipana dal gomitolo del cuore e avvolge i nostri due corpi.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace guardarti mentre indossi con cura un cielo azzurro e metti un filo di luce sulle tue labbra.
(Fabrizio Caramagna)

D’estate le mani del vento muovono invisibili fili nell’aria, che uniscono le onde, i capelli, i pensieri.
(Fabrizio Caramagna)

Le parole che ci siamo detti nella sera. Le tengo ancora a manciate qui sul mio cuscino, nel mio cuore, sul letto. Le appendo a un filo e le annodo come tante collane nel buio. Felice di non dormire.
(Fabrizio Caramagna)

È che mi baci in un modo che le parole non servono più. E poi mi lasci lì appeso a un filo di silenzio, pieno di stupore.
(Fabrizio Caramagna)

A volte la mia mente è un filo troppo sottile per tenere in equilibrio tutta questa realtà.
(Fabrizio Caramagna)

Il problema delle linee di confine è che, spesso, non le attraversiamo.
Indecisi, ci camminiamo sopra come un equilibrista sul filo, senza mai avere il coraggio di stare da una parte o dall’altra.
(Fabrizio Caramagna)

Una vita sprecata: un filo grigio che si perde dentro la trama colorata dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Siamo tutti appesi a un filo. Ma lo siamo in modo diverso.
Ci sono i funamboli che ci camminano sopra per andare a scoprire chi tiene l’altro capo.
E ci sono coloro che si tengono aggrappati al filo, senza mai farsi domande né tantomeno chiedersi dove porta il filo.
I primi sono gli artisti, i creativi, i pensatori, gli inventori. I secondi sono gli abitudinari, i ciechi, i mediocri.
(Fabrizio Caramagna)

Che fatica camminare sul filo della malinconia e della solitudine,
ma che spettacolo da lassù.
(Fabrizio Caramagna)

Prima si diceva. “La vita è appesa a un filo”. Grazie ai progressi della medicina il filo è collegato all’elettroencefalogramma, alle flebo, ai macchinari della terapia intensiva. Stiamo appesi un po’ più a lungo.
(Fabrizio Caramagna)

Lei annodava i giorni con un filo di voce, di malinconia e di vento.
(Fabrizio Caramagna)

La voce di lei al telefono: un piccolo filo che porta il cielo nella stanza.
(Fabrizio Caramagna)

La sensibilità è il più sottile e nascosto dei nostri nervi.
E’ un filo d’oro, quasi invisibile, che corre dal cuore alla mente.
In alcune persone è stato reciso, in altri vibra al minimo soffio.
(Fabrizio Caramagna)

Quel labilo filo di senso che giunge a noi portato da un’occulta e lieve brezza in una sera diversa dalle altre.
Lì per un attimo ti appendi e ti sembra di capire tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.