Frasi e aforismi sui folletti

Frasi e aforismi sui folletti, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sugli gnomi, Frasi e aforismi sulle fate, Frasi e aforismi sui fantasmi e Frasi e aforismi sulle favole e le fiabe.

**

Frasi e aforismi sui folletti

Che voglia di fondare un’associazione di fate e folletti e regalare a casaccio polvere di stelle alla gente.
(Fabrizio Caramagna)

Quei pomeriggi in cui hai nostalgia delle ginocchia sbucciate, dei sorrisi di un folletto e di un orizzonte infinito.
Quei pomeriggi in cui capisci che non devi mai smettere di giocare.
(Fabrizio Caramagna)

Al primo giorno del mese
ci vorrebbe un folletto mattutino che facesse trovare sul tavolo
un caffè un fiore e un biglietto per una meta sconosciuta.
(Fabrizio Caramagna)

S’è liberato un posto in qualche finale olimpica tra folletti, gnomi e farfalle, che ho voglia di entrare anche io nella storia?
(Fabrizio Caramagna)

Non al centro. Non in primo piano.
Devi guardare in basso, a lato, in angolo riservato, probabilmente vicino a un ciclamino e un folletto.
Ecco. Lì troverai me.
(Fabrizio Caramagna)

Se ti frughi in tasca e da molto molto tempo non ci trovi una pigna, un sassolino o un folletto è ora di rimediare e andare a fare un giro nel bosco.
(Fabrizio Caramagna)

Sei l’unica persona con cui posso parlare dell’ombra di una stella, della musica di un fiume. E di come, quando oggi sono entrato in un bosco e ho guardato in faccia una grande quercia, mi ha sorriso con tutti i suoi gnomi e i suoi elfi.
(Fabrizio Caramagna)

Me ne accorgo quando qualcuno è stato in un bosco.
Sa di pietra, muschio, resina e foglie e negli occhi ha il bagliore di un folletto.
(Fabrizio Caramagna)

“Non hai superato l’esame della realtà. Benvenuto nel mondo della fantasia” mi dissero i folletti e gli gnomi.
(Fabrizio Caramagna)

Voglio parlare con il commissario di questo bosco. Ci sono troppi folletti che invece di preparare arcobaleni e cascate luminose, passano il tempo a dormire.
(Fabrizio Caramagna)

Gli incubi, questi folletti violenti che occupano la stanza di notte dopo essersi nascosti tutto il giorno sul sofffito.
(Fabrizio Caramagna)

L’inafferrabile, che spunta sempre in un luogo imprevisto, come un folletto divertito.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.