Frasi e aforismi sul nodo

Frasi e aforismi sul nodo, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul filo, Frasi e aforismi su domande e risposte e Frasi e aforismi sui legami.

**

Frasi e aforismi sul nodo

Il destino ci dà il filo, ma poi spetta alle tue dita svilupparlo e dargli luce o avvolgerlo in tanti nodi inestricabili.
(Fabrizio Caramagna)

Il legno ci insegna che si può convivere con tutti quei nodi senza provare a scioglierli.
(Fabrizio Caramagna)

Spesso ciò che è difficile è solo un nodo che nessuno ha la pazienza e la volontà di sciogliere.
(Fabrizio Caramagna)

La nostra intelligenza risolve gli enigmi, rischiara le zone d’ombra, svela gli imbrogli più complessi, ma è anche la più pronta a complicare le situazioni semplici e creare dei nodi dove non ci sono.
(Fabrizio Caramagna)

Fare qualche passo indietro potrebbe essere l’unico modo per sciogliere quel nodo che non sai da dove viene. Ma che ti stringe con la forza di un cappio.
(Fabrizio Caramagna)

Togli ostacoli, sciogli nodi, getta zavorra. Punta a viaggiare leggero nel prossimo capitolo della tua vita.
(Fabrizio Caramagna)

Il rosa del tramonto, il viola, il vento leggero e i respiri lunghi a distendere pensieri nodosi.
(Fabrizio Caramagna)

Ho un brivido fermo nel nodo sbagliato. Ho bisogno di te per toglierlo da lì.
(Fabrizio Caramagna)

La vecchiaia: il nodo è sempre più ingarbugliato, le dita sempre più tremanti.
(Fabrizio Caramagna)

Se sciolgo un nodo molto stretto, la corda ritorta, anzichè godere la sua libertà, cerca di ritornare al nodo originario.
Così alcuni problemi della nostra vita.
(Fabrizio Caramagna)

Come un fiore che non ha prodigio,
come un passo che si arresta nel suo cerchio,
come un orizzonte che non ha prospettiva,
come un nodo che stringe l’anima.
Questa è la depressione.
(Fabrizio Caramagna)

Ho un “Vorrei” fermo in gola come un nodo.
(Fabrizio Caramagna)

Il nodo in gola: quel groviglio di ferite, illusioni e paure che stringe ogni volta che cambiano le stagioni e il vento mi elenca le cose che non potrò mai fare
(Fabrizio Caramagna)

Un nodo in gola stretto forte, a doppio giro. Vengono a serrarlo migliaia di paure quando non ci sei.
(Fabrizio Caramagna)

Detesto che la mente impieghi troppo tempo
a capire ciò che un nodo in gola già sa.
(Fabrizio Caramagna)

Quelle giornate con tre nodi, uno in gola, uno nel petto e uno nello stomaco.
(Fabrizio Caramagna)

Nella giovinezza era più semplice quando a certi nodi in gola potevi dare un nome.
Dopo una certa età hai i nodi in gola e non sai perché.
(Fabrizio Caramagna)

Lei annodava i giorni con un filo di voce, di malinconia e di vento.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ormai sembrava tutto compromesso e la sfortuna aveva dato gran prova di sé, in un’inaspettata giravolta il destino rientrò di nuovo in campo, sbaragliò il caso e l’assurdo e riannodò il filo spezzato.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono angeli pieni di purezza e angeli che fanno un nodo alle loro ali come se temessero di dimenticare Dio.
(Fabrizio Caramagna)

Il bello della pazienza è che quando alla fine vince non è solo un sospiro a cui è tolto ogni nodo, è una spada di fiori piantata nella felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Fulmineo, l’intuito ripaga generosamente sciogliendo i grovigli che ci avvolgevano.
(Fabrizio Caramagna)

Se vuoi conoscere un albero, lo giudichi prima per i suoi nodi e e le sue durezze. E poi solo dopo per la chioma e l’esplosione dei colori.
(Fabrizio Caramagna)

Il perfetto, il puro, il bello? Oggi preferisco le nodosità di un ulivo centenario.
(Fabrizio Caramagna)

Di sera la doccia scioglie a uno a uno
i nodi, i grovigli, gli intrecci dei pensieri.
Quando chiudo l’acqua, sono tutti lì in terra
e insieme alla trama del giorno
si infilano (chissà se sciolti per sempre)
nel buco della vasca.
(Fabrizio Caramagna)

I sorrisi, gli occhi lucidi e le affinità inspiegabili. Le uniche in grado di fregarsene dell’impossibile. E di intrecciare i nodi con la meraviglia.
(Fabrizio Caramagna)

Le mani. A volte sono stanche di sciogliere nodi e grovigli, di scrivere parole per nulla, di trattenere persone e occasioni.
A volte vorrebbero solo un po’ di calore e una spalla su cui riposarsi.
(Fabrizio Caramagna)

Io ho la tristezza dalla mia parte, tu dalla tua mettici la nostalgia di come eravamo e poi proviamo a districare questo nodo.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.