Frasi e aforismi sull’autostrada

Frasi e aforismi sull’autostrada, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla velocità, Frasi e aforismi sull’automobile e la macchina e Frasi e aforismi sulla strada.

**

Frasi e aforismi sull’autostrada

La vita dovrebbe avere piu svincoli,
piazzole delle meraviglia,
strade della felicità senza uscita,
baci ai caselli
e nessun limite alle possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Guidare in autostrada sospeso a mezz’aria
ai 130 all’ora.
Passare accanto alle macchine sfiorandole,
guardando appena chi c’è nell’abitacolo,
ma già lontano, già troppo lontano
per sentire le vite e le emozioni che vivono lì dentro.
(Fabrizio Caramagna)

Non ho mai visto il volto di chi va al mare passando per l’autostrada. A volte penso che guidi con gli occhi sognanti. Almeno io farei così.
(Fabrizio Caramagna)

Le macchine che scorrono sull’autostrada sembrano tante prolunghe che vanno a ricongiungersi con qualche lontana presa elettrica, in qualche parte del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

La collezione di brevi frammenti di silenzio che è un’autostrada quando non passano le macchine.
(Fabrizio Caramagna)

Ho superato una vecchia Citroen Dyane in autostrada. Lei che nel mio specchietto retrovisore piano piano s’allontana diventando sempre più piccola, a ricordarmi che appartiene al passato. Non potrà mai più raggiungermi o superarmi.
(Fabrizio Caramagna)

A volte sei in un posto e vuoi arrivare in un altro il prima possibile. E non ti resta che un’autostrada. Oppure sognare ad occhi aperti.
(Fabrizio Caramagna)

Quest’ansia di “fermare il tempo” e poi ti trovi in coda fermo in tangenziale, e pensi che non era così che lo volevi fermare.
(Fabrizio Caramagna)

Per favore, qualcuno può riavvolgere la coda in tangenziale e dipanare il traffico convulso?
(Fabrizio Caramagna)

A differenza dei corpi, le parole non conoscono distanze. Non sanno nulla dei chilometri. Di autostrade e linee ferroviarie. Di tragitti e scorciatoie. Le parole non viaggiano per arrivare. Arrivano senza neanche essere partite. E’ il loro compito.
(Fabrizio Caramagna)

Sul manto dell’autostrada a volte
appaiono strane forme: carcasse di animali, copertoni, nastri, mozziconi.
Ogni auto passandogli sopra le calpesta
o le devia col vento dei pneumatici.
Chissà quale onda invisibile saprà finalmente prenderle con sé
e sospingerle oltre la barriera dei guard-rail,
nell’oltretomba delle cose dimenticate per sempre.
(Fabrizio Caramagna)

Egocentrismo in natura. Verso sera i moscerini sono accaldati, spingono tutti, vogliono mettersi in mostra sull’autostrada per essere i primi a prendersi il parabrezza in faccia.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.