Frasi e aforismi sulle banche

Frasi e aforismi sulle banche e i banchieri, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sui soldi e il denaro, Frasi e aforismi sui ricchi e la ricchezza, Frasi e aforismi sulle tasse e il fisco e Frasi e aforismi sul capitalismo.

**

Frasi e aforismi sulle banche

Nel regno della finanza e delle banche, le leggi della fisica sono diverse: la solidità è tenuta in piedi dalla liquidità.
(Fabrizio Caramagna)

Quanti santi hanno prestato il loro nome alle banche senza mai ricevere un centesimo di interesse!
(Fabrizio Caramagna)

Il cielo disegna una nube quasi infantile con le sue rotondità soffici, che accarezza la severa punta del grattacielo di una banca.
(Fabrizio Caramagna)

“Un banchiere è uno che vi presta l’ombrello quando c’è il sole e lo rivuole indietro appena incomincia a piovere” fu scritto da quattro autori contemporaneamente, che non si conoscevano. E’ troppo facile far battute sui banchieri.
(Fabrizio Caramagna)

I giornali sono pieni di casi di banchieri presi in ostaggio dai rapinatori, ma nessuno parla dei cittadini presi in ostaggio dai banchieri.
(Fabrizio Caramagna)

Quello del banchiere non è un mestiere facile. Il cittadino mostra un basso livello di cooperazione nel farsi prelevare i soldi.
(Fabrizio Caramagna)

Domani il Presidente inizia le consultazioni politiche: alle 8,00 Goldman Sachs, alle 8,30 Standard § Poors, alle 9,00 la Bce.
(Fabrizio Caramagna)

La banca d’affari Lehman Brothers è fallita nel 2009 con un buco di 613 miliardi di dollari e almeno 613 domande a cui nessuno ha dato risposta.
(Fabrizio Caramagna)

Le ultime parole famose: il 16 maggio 2008 l’ex Segretario al tesoro degli Stati Unitia Henry Paulson diceva: “A mio giudizio , siamo più vicini alla fine della crisi dei mercati che all’inizio”. Quattro mesi dopo la banca Lehman Brothers fallisce.
(Fabrizio Caramagna)

Le banche d’affari dettano la politica delle nazioni. Con vistosi errori di pronuncia della parola “democrazia”.
(Fabrizio Caramagna)

La Svizzera ha le sue unità corazzate. Sono le sue cassette di sicurezza.
(Fabrizio Caramagna)

Quanta energia ci metti? E soprattutto, dove la prendi? Da un conto in banca? Da un campo di tulipani? Dalla tua anima?
(Fabrizio Caramagna)

Chissà che mondo sarebbe se l’evoluzione fosse stata diversa.
Se invece che nella tecnologia l’uomo avesse investito nella poesia,
se avesse sviluppato il colonialismo del dare anziché quello del prendere.
se avesse cercato la bellezza di una parola anziché quella di un conto corrente.
(Fabrizio Caramagna)

Non è dato conoscere l’identità dei quattro cavalieri dell’apocalisse. Ma non è da escludere che uno abbia l’aspetto di un banchiere.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.