Frasi e aforismi sulla giovinezza e l’essere giovani

Frasi e aforismi sulla giovinezza e l’essere giovani, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sulla maturità, Frasi e aforismi sulla vecchiaia, Frasi e aforismi sull’infanzia e Frasi e aforismi sui bambini.

**

Frasi e aforismi sulla giovinezza e l’essere giovani

Quanti anni hai? Dipende dal colore del cielo e dai sogni della luna e da come i miei pensieri mettono radici nell’aria. Quasi sempre, per fortuna, sette.
(Fabrizio Caramagna)

La giovinezza è il tempo del possibile.
In cui puoi possiamo prendere la forma di ogni sogno.
E scoprire che ha la nostra stessa taglia.
(Fabrizio Caramagna)

La giovinezza non è una somma di leggi, è una somma di possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

La giovinezza è un albero pieno di germogli, su cui si arrampica il nuovo per vedere cosa c’è oltre.
(Fabrizio Caramagna)

La giovinezza è un tale vantaggio che può permettersi di fare a meno di altri vantaggi.
(Fabrizio Caramagna)

L’incolpevole noncuranza, l’avventatezza, l’ingenuità e la spensieratezza. La beata i. della parola “ragazzi.”.
(Fabrizio Caramagna)

Siamo giovani, barcolliamo ancora per strade inesplorate e la nostra età non ci dà la calma di riflettere. Non conosciamo ancora la formula della equilibrio, e soltanto il tempo potrà placare i nostri meravigliosi arabeschi.
(Fabrizio Caramagna)

Le idee: più sono confuse e più danno entusiasmo ai giovani.
(Fabrizio Caramagna)

I giovani sono dei conservatori: vogliono la restaurazione perpetua del disordine.
(Fabrizio Caramagna)

Quante volte durante la giovinezza stringiamo con coraggio le maniglie della morte senza mai aprire la porta.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono cose che io non so, non posso saperle
come la distanza tra le galassie
o la materia oscura
o il concetto di onde gravitazionali
e poi ce ne sono altre che invece sento
e le sento solo quando sono con te
e siamo in un campo di grano,
giovani e immortali,
a guardare le stelle.
(Fabrizio Caramagna)

Chissà se la giovinezza è davvero un’età dell’oro e non un tempo di difese e di disfatte, di tentazioni e di tentativi, di sogni mancati e di orizzonti che si allontanano.
(Fabrizio Caramagna)

Tutta questa giovinezza che la giovinezza spreca, e di cui un solo frammento farebbe felice un vecchio.
(Fabrizio Caramagna)

“Sarò breve” esclamò la giovinezza.
(Fabrizio Caramagna)

Ti senti ancora giovane
ma il tempo ha già colpito.
In un’imboscata allo specchio
ti ha lasciato il trofeo di un capello bianco.
(Fabrizio Caramagna)

Il sentiero della giovinezza è scomparso improvvisamente mentre ci camminavamo sopra.
(Fabrizio Caramagna)

La gioventù finisce all’improvviso. È come una curva presa troppo veloce, e tu pensi di riprendere il rettilineo come hai sempre fatto, e invece sbandi e ti trovi in un’altra dimensione e in un altro tempo.
(Fabrizio Caramagna)

La maturità scoppiò in lui, come un sospiro troppo a lungo trattenuto.
Si guardò indietro e vide la giovinezza allontanarsi per sempre.
(Fabrizio Caramagna)

A un certo punto viene il momento in cui la giovinezza non è più un fatto, ma una decisione.
(Fabrizio Caramagna)

Quei giorni in cui finisce la giovinezza e tu prendi l’alfabeto e aggiungi una R ad “esistere” e inizi a difenderti. Da cosa non lo sai, ti guardi intorno e pensi che forse è così che inizia la vecchiaia.
(Fabrizio Caramagna)

Felice chi non ha saputo troppo presto di essere giovane.
(Fabrizio Caramagna)

Quando piove a volte ho la sensazione che il mondo invecchi, a volte che ringiovanisca.
A seconda dei giorni e delle stagioni.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.