Frasi e aforismi sullo spreco

Frasi e aforismi sullo spreco e la vita sprecata, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul tempo, Frasi e aforismi sulla vita e Frasi e aforismi sull’impossibile.

**

Frasi e aforismi sullo spreco

Una vita sprecata: un filo grigio che si perde dentro la trama colorata dell’universo
(Fabrizio Caramagna)

Lo spreco. Soffiare via l’oro dal palmo della mano e guardarlo volare, sapendo che non tornerà più.
(Fabrizio Caramagna)

Non capirò mai questa mania di primeggiare solo per un numeretto. E in nome di quel numeretto sprecare tempo, energie, relazioni, vita.
(Fabrizio Caramagna)

Andare avanti tirando anziche spingendo è uno spreco di vita.
(Fabrizio Caramagna)

È tutta energia sprecata, tentare di convincere chi ti ha già giudicato.
(Fabrizio Caramagna)

Da qualche parte, proprio ora, mentre la luna è più luminosa,
qualcuno sta cercando tutto quello che tu hai sprecato
per una persona che non ha saputo meritarti.
(Fabrizio Caramagna)

Tutta questa giovinezza che la giovinezza spreca, e di cui un solo frammento farebbe felice un vecchio.
(Fabrizio Caramagna)

Continuiamo a sprecare occasioni fino a quando la follia ci spintona giù nel girone dell’infelicità.
(Fabrizio Caramagna)

Il destino porge continuamente delle occasioni, guardandoci con sorpresa, come se osservasse incredulo tutto questo spreco.
(Fabrizio Caramagna)

Gli piaceva sprecare occasioni, gettare la spugna quando non mancava che un ultimo millimetro al traguardo.
(Fabrizio Caramagna)

Si può sprecare la propria vita attendendo treni che non passeranno mai nella propria stazione.
(Fabrizio Caramagna)

Osservo il cielo. E’ un pittore che cambia così tante volte durante il giorno il suo disegno che sembra uno spreco di talento che non ne conservi da qualche parte una copia.
(Fabrizio Caramagna)

Chi si adatta alle tendenze del momento, spreca la parte più nobile che gli è stata inutilmente conferita.
(Fabrizio Caramagna)

È vero.
Sei brava a far dondolare le tue gambe sul bordo della luna, anche stando seduta su una sedia qualunque.
Hai fascino e stile.
Poi però sali sul primo asteroide che passa e sprechi il tuo tempo con pianeti che non ti meritano.
Ami le collisioni, i buchi neri e le atmosfere aliene.
E ti sei dimenticata di che luce sei fatta.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ti chiedo chi sei,
raccontami la musica che hai ascoltato,
gli incontri che ti hanno stupito,
le occasioni che hai sprecato,
i fiumi che hai risalito.
Allora saprò chi sei.
(Fabrizio Caramagna)

Se hai capito qualcosa, se hai un po’ meno paura, se hai un alternativa in più, non è stato uno spreco.
(Fabrizio Caramagna)

La gente per strada mi guarda e io guardo loro e sono storie e direzioni che si incrociano e formano una rete invisibile che dura pochi istanti e a volte penso a quante migliaia di sguardi ci sono là fuori, che si perdono così, senza una parola, un gesto, un incontro.
Che spreco di sguardi è il mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Quante parole sprechiamo per descrivere un amore.
Non c’è nessuna altra idea per cui sprechiamo così tante parole.
Eppure ogni volta ci piace parlarne, ci piace scriverne. Usiamo milioni di parole per parlare d’amore e ancora non siamo riusciti a capire l’amore.
(Fabrizio Caramagna)

Il tempo ha un modo tutto suo per farti capire quando lo hai sprecato, ti mette davanti le immagini di tutte le cose che potevano essere e non sono state.
(Fabrizio Caramagna)

E se non ci baciamo adesso, mentre le paure dormono, allora la notte è solo buio sprecato.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore è disordine, spreco, confusione, eccesso, follia, dismisura.
L’amore quella cosa per cui avevi usato la parola “mai” e adesso usi “ancora”.
L’amore è un treno carico di fiori che parte per la luna
e non sai se ritorna.
(Fabrizio Caramagna)

Vedo fiori appassire nel giardino del “dammi del tempo”.
Vedo sbagli, dubbi e anni sprecati.
(Fabrizio Caramagna)

Per degli occhi ineducati, certe eleganze sono soltanto sprecate.
(Fabrizio Caramagna)

Lo spreco. Un purosangue che si accontenta di arare un campo di pietre.
(Fabrizio Caramagna)

Lo spreco. Usare trote per esca e pescare vermi.
(Fabrizio Caramagna)

In un’epoca di megalomania e di spreco, la brevità dell’aforisma ci insegna a farci più piccoli, a dosare le parole, a essere consapevoli dei limiti
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.