Frasi e aforismi sul presente

Frasi e aforismi sul presente, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul passato, Frasi e aforismi sul futuro e Frasi e aforismi sull’attimo e l’istante e Frasi e aforismi sul tempo.

**

Frasi e aforismi sul presente

“Oggi” ha un suono aperto, è quasi impossibile non entrarvi.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi il presente ha steso un lenzuolo di luce davanti a me, e non c’è nessuna increspatura né grinza, nessun millimetro che scopra i bordi e mostri le pieghe del passato o del futuro. E’ tutto come se fosse luminosamente adesso.
(Fabrizio Caramagna)

Il presente è sempre un bel regalo, ma solamente noi possiamo farcelo.
(Fabrizio Caramagna)

Il malinconico passa il tempo a seminare il passato.
L’ambizioso passa il tempo a seminare il futuro.
Poi c’è chi riesce a sorprendersi di un fiore o di una nuvola e raccoglie il presente a piene mani.
(Fabrizio Caramagna)

L’uomo stravolge la sequenza del fluire del tempo: al primo posto mette ciò che non esiste e deve ancora arrivare; il posto d’onore lo riserva a ciò che è morto e sepolto nel passato, infine, s’accomoda il presente.
(Fabrizio Caramagna)

Capiente il passato e così anche il futuro: il presente rischia sempre di fare la figura di chi non possiede nulla.
(Fabrizio Caramagna)

Il prossimo più difficile da amare è l’attimo presente.
(Fabrizio Caramagna)

Il passato è memoria, il futuro immaginazione, il presente inconsapevolezza.
(Fabrizio Caramagna)

Il presente è un funambolo che cammina sul filo del futuro con in mano la sbarra del passato.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi è passato un futuro, voleva farsi presente, ma le tue paure lo hanno subito mandato via.
(Fabrizio Caramagna)

Il passato ha tanti colori ma è spesso rosa o nero. Il presente, blu indaco (talvolta grigio). E il futuro verde foglia.
(Fabrizio Caramagna)

Non vivere l’attimo presente è comportarsi come il bambino che al compleanno riceve un regalo e non lo scarta, perché ha la premura e il desiderio di riceverne un altro.
(Fabrizio Caramagna)

Viviamo il presente e il carpe diem, ma solo perché per il domani ci vuole troppo coraggio.
(Fabrizio Caramagna)

Quanto più si investe sul futuro, tanto più si assapora il presente.
(Fabrizio Caramagna)

Quella strana abitudine che hanno i sogni di raccontare al verbo presente ciò che si coniuga al condizionale o al futuro.
(Fabrizio Caramagna)

Il fiume della memoria ha le sue inondazioni che a volte devastano il presente.
(Fabrizio Caramagna)

Il datore di lavoro prometteva al dipendente un bel avvenire, cosa che gli permetteva di farlo crepare di fame nel presente.
(Fabrizio Caramagna)

Che strano modo che ha di amare.
Ti ama
ma non te lo dimostra,
gli manchi
ma non è mai presente,
ha paura di perderti,
ma non ti cerca mai
(Fabrizio Caramagna)

Quando un amore finisce, il presente ti racconta il “come”.
Il “perché” lo scopri solo dopo molti anni.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi così.
Col passato che fa male,
con migliaia di perché nel presente
e senza un futuro
su cui appoggiare la testa.
(Fabrizio Caramagna)

Depressione è l‘infinito presente che non si coniuga mai.
(Fabrizio Caramagna)

Il modo in cui alcune persone parlano di meditazione, sembra quasi una macchina del tempo per entrare nel momento presente.
(Fabrizio Caramagna)

Lo spettacolo del presente è stato annullato a causa di questa continua e insensata corsa verso il futuro.
(Fabrizio Caramagna)

Se il presente conoscesse il futuro, non si riconoscerebbe.
(Fabrizio Caramagna)

La memoria vive il passato come passato.
Il rancore vive il passato come presente.
(Fabrizio Caramagna)

L’utopia crede che tutto sia possibile perché in fondo vive nel futuro e non ha ancora fatto un salto qui in basso per conoscere il presente.
(Fabrizio Caramagna)

La morte abolisce il presente e il futuro.
Ma il passato dei morti si fa enorme, incommensurabile, pieno di dettagli nuovi.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.