Frasi e aforismi sul reagire e la reazione

Frasi e aforismi sul reagire e la reazione, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul fare, Frasi e aforismi sulla scelta e lo scegliere e Frasi e aforismi sulle conseguenze.

**

Frasi e aforismi sul reagire e la reazione

A certa bellezza non puoi reagire. Ti incanta la pelle.
Ti crea spazi tra gli occhi. Ti fa luce limpida nel cuore.
(Fabrizio Caramagna)

Parlo poco. Leggo molto. Sento tutto. Reagisco con delicatezza. Disegno galassie. Mi meraviglio. Apro il cuore.
(Fabrizio Caramagna)

Come reagisci all’antipatia altrui, dice parecchio della tua simpatia.
(Fabrizio Caramagna)

Se vuoi davvero una cosa, non reagire è sempre la reazione sbagliata.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono tanti modi per reagire ai problemi.
Fra tutti, non dovremmo mai scegliere di risolvere il nostro problema procurandone agli altri.
(Fabrizio Caramagna)

Devi cercare di controllare le reazioni impulsive, perché è lì che si commettono errori irreparabili.
(Fabrizio Caramagna)

Lo stupido orgoglio, che chiude a chiave le nostre possibilità, e impedisce di reagire.
(Fabrizio Caramagna)

Reagire alla propria fragilità è la più grande forma di cambiamento.
(Fabrizio Caramagna)

La passività è il luogo in cui vaga la mente di chi non ha la forza di reagire.
(Fabrizio Caramagna)

Siamo programmati per reagire davvero a una disgrazia sola.
Due insieme non ce la facciamo.
(Fabrizio Caramagna)

A volte la rabbia è soltanto un fiotto di sangue che sciaborda impazzito nelle vene.
Altre volte è una febbre. La temperatura della mente e del corpo si alza per farci capire che qualcosa non va. Che stiamo reagendo. Che stiamo combattendo.
(Fabrizio Caramagna)

Essere passivi. Farsi scegliere. Accontentarsi. Non mettersi in gioco. Non reagire.
I verbi della rinuncia.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono quattro tipi di reazione di fronte al male e alla violenza: giustificare, ignorare, accettare o condannare (la reazione più assurda ma anche la più diffusa è la prima).
(Fabrizio Caramagna)

Uno dei modi migliori per capire la tua personalità è osservare come cammini sotto la pioggia. Come reagisci quando il vento ti apre l’ombrello. Come entri nelle pozzanghere. Come scruti i tetti più alti. Come ridi quando ti tocco la spalla e le gocce d’acqua dei tuoi capelli bagnati scivolano sulle mie guance.
(Fabrizio Caramagna)

Anche vedere come si reagisce al ridicolo è un indicatore non trascurabile
Alcuni reagiscono con supponenza e arroganza, segno che sono abituati.
(Fabrizio Caramagna)

Al giorno d’oggi l’imbroglio colpisce per la sua sfacciata continuità, per il suo modo aperto e disinvolto di simulare, per la naturalità con cui costruisce l’inganno, tra sorrisi e strette di mano.
E’ talmente connaturato alla realtà delle cose che non si ha neanche più la forza di reagire. Non ci sorprende più, tutt’al più ci stordisce.
(Fabrizio Caramagna)

Il bambino pensava spesso a quel commento bullista, tutte le mattine durante il tragitto a piedi per andare a scuola. E non aveva un piano per reagire.
(Fabrizio Caramagna)

In una coppia ogni giorno bisogna controllare la quantità di veleno e di zucchero, instillare la dose giusta, in un gioco di azione e reazione, perché la passione controbilanci la noia, il brivido la routine.
(Fabrizio Caramagna)

Drogarsi di zucchero filato sarebbe la più logica reazione dopo una giornata come questa.
(Fabrizio Caramagna)

Era così debole e inetto che, se calpestava la sua ombra, questa reagiva.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 4 frasi preferite sul reagire e la reazione, di autori celebri e famosi

E’ facilissimo reagire con freddezza alle cose durante il giorno, ma di notte è tutto un altro discorso
(Ernest Hemingway)

In fondo la colpa di tutto ciò che ci accade nella vita è esclusivamente nostra. Tanta gente ha avuto le nostre stesse difficoltà, ma ha reagito in maniera diversa.
(Paulo Coelho)

Il modo in cui gli altri ti trattano fa parte del loro cammino, il modo in cui tu reagisci fa parte del tuo.
(Mantra Yoga)

L’incontro di due personalità è come il contatto tra due sostanze chimiche; se c’è una qualche reazione, entrambi ne vengono trasformati.
(Carl Gustav Jung)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.