Frasi e aforismi sull’aspirazione

Frasi e aforismi sull’aspirazione, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’obiettivo, Frasi e aforismi sullo scopo, Frasi e aforismi sui sogni e Le più belle frasi motivazionali.

**

Frasi e aforismi sull’aspirazione

Ti aspettano interi orizzonti.
Dormono dentro il tuo cervello. Osa!
Il mondo è da creare.
(Fabrizio Caramagna)

Abbiamo tutti bisogno di un obiettivo da raggiungere, un’orizzonte da conquistare, un bacio da assaporare.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni volta che ti senti triste e senza aspirazioni, pensa che ci sono miliardi di cellule nel tuo corpo e tutto ciò che gli interessa sei tu.
(Fabrizio Caramagna)

Segui il tuo sogno anche se tutto sembra andarti contro.
Fai questo maledetto favore alla tua anima.
(Fabrizio Caramagna)

Restare coerenti nel corso della vita è pressochè impossibile, ma è necessario restarlo nella propria aspirazione, perché altrimenti significherebbe tradirla.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono persone che non hanno aspirazioni nella vita, nemmeno di passare con il semaforo verde.
(Fabrizio Caramagna)

Per alcuni la massima aspirazione è il fumo di una sigaretta.
(Fabrizio Caramagna)

Tutta queste persone piene di progetti, obiettivi, sogni, che invece di seguire le proprie aspirazioni si sono fermate al primo binario.
Quello che garantiva la tranquillità.
(Fabrizio Caramagna)

L’aspirazione di molte persone è solo dare un contributo al disordine dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

La massima aspirazione di certe persone è giudicare le tue aspirazioni.
(Fabrizio Caramagna)

Un po’ monotono questo continuo elogio della comodità e del relax. Sembra che l’aspirazione a qualcosa di più grande sia diventata una colpa.
(Fabrizio Caramagna)

La maggiore aspirazione di taluni è farsi bloccare da un vip e postare gli screenshoot al modo dei ribelli.
(Fabrizio Caramagna)

Mi stupisco di quanti nella vita abbiano come massima aspirazione quella di fare i burattini.
(Fabrizio Caramagna)

Viviamo un medioevo rovesciato: allora, si aspirava all’ascesi e ogni aspetto terreno era solo un freno allo slancio verso la luce del cielo.
Oggi, invece, tendiamo verso la banalità di ciò che sta in basso, dimenticando il soffio che viene dall’invisibile.
(Fabrizio Caramagna)

Anche lo slancio più appassionato del borghese, a conti fatti, aspira a raggiungere obiettivi di quiete e stabilità.
(Fabrizio Caramagna)

Le certezze cui l’uomo oggi aspira, più che conoscenze, sono comodità.
(Fabrizio Caramagna)

Al risveglio, sogni.
In tarda mattina, aspirazioni.
A mezzogiorno, piani.
Nel pomeriggio, combattimenti.
Verso sera, accettazioni.
Di notte rassegnazioni, ansie, attese.
E così ogni giorno.
(Fabrizio Caramagna)

Gli ideali sono sempre più difficili da realizzare. Il massimo a cui possiamo aspirare in questi tempi è sostenere i nemici di ciò che odiamo di più.
(Fabrizio Caramagna)

A 20 anni hai aspirazioni, a 50 paure.
(Fabrizio Caramagna)

L’aspirazione all’assoluto può rovinare una domenica pomeriggio.
(Fabrizio Caramagna)

La vita è sempre troppo breve per le aspirazioni di un artista.
(Fabrizio Caramagna)

Dove vanno le ballerine del carillon quando muoiono? E le grandi feste, le grandi aspirazioni, i grandi amori, le margherite tra i capelli e gli spazi di luce tra le foglie quando finisce l’estate?
(Fabrizio Caramagna)

Voleva essere all’altezza delle sue folli aspirazioni e cadde più in basso dei mediocri che precedeva sulla scala.
(Fabrizio Caramagna)

Il meglio in un bosco è quando lasciamo che il torrente ci parli. Che ci racconti la sua vita nomade, l’antichità delle sue sorgenti, le sue alte aspirazioni. Se tocchiamo alcune pietre, scopriamo che hanno la superficie morbida e il cuore innamorato. Proprio come le trote che ogni tanto appaiono nei riflessi dell’acqua.
(Fabrizio Caramagna)

Nel bosco gli uccelli cullano gli alberi con i loro canti e gli scoiattoli provano i loro esercizi circensi senza aspirare a mostrarli in nessun circo.
(Fabrizio Caramagna)

Un politico che mantiene le promesse è più un aspirante politico che un politico.
(Fabrizio Caramagna)

L’apatico aspira al migliore dei mondi impassibili.
(Fabrizio Caramagna)

I fumatori: aspiranti defunti.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.