Frasi e aforismi sul dondolare

Frasi e aforismi sul dondolare e il dondolo, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’equilibrio, Frasi e aforismi sull’altalena e Frasi e aforismi sulla leggerezza.

**

Frasi e aforismi sul dondolare

Le ragazze col passo leggero e la treccia che dondola fanno esistere il mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Vieni con me?
Andiamo a dondolarci tra un “ti amo” e un tramonto fino a perdere tutti i nostri punti di vista?
(Fabrizio Caramagna)

Felice è chiunque abbia mani da tenere, nuvole su cui dondolare, un fiore da regalare e un viaggio ancora da fare.
(Fabrizio Caramagna)

Lo sguardo di una donna e le sue gambe che dondolano lievemente.
I tacchi sanno come fare per essere guardati dal mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Quel dondolarsi sull’altalena, per toccare il cielo. E’ il bello del rimanere un po’ bambini, col cuore che si fa grande.
(Fabrizio Caramagna)

Come se fossimo ancora lì, a dondolare. In altalena su un spicchio di luna a guardare le stelle cadere.
(Fabrizio Caramagna)

Dondolami in questa culla di luna che c’è stasera.
(Fabrizio Caramagna)

Quel dondolarsi nel dormiveglia del pomeriggio, indugiando sulla soglia del sonno. Un rilassamento del corpo, la luce soffusa, un “le cose le faccio più tardi”. E la felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Vieni, andiamo a sederci sul bordo dei nostri sogni:
tu a intrecciare fiori e cieli azzurro, io a dondolare le gambe.
(Fabrizio Caramagna)

La grazia del bucaneve che dondola.
Sembra una campanella che fa din don e annuncia la primavera.
(Fabrizio Caramagna)

Luglio è un pensiero sfuggente che dondola nell’aria. E il cielo non ha bordi stamattina.
(Fabrizio Caramagna)

Il cavallo a dondolo. Ogni volta che prova a slanciarsi nella vita, torna subito in basso. E’ la metafora di molti di noi.
(Fabrizio Caramagna)

È vero.
Sei brava a far dondolare le tue gambe sul bordo della luna, anche stando seduta su una sedia qualunque.
Hai fascino e stile.
Poi però sali sul primo asteroide che passa e sprechi il tuo tempo con pianeti che non ti meritano.
Ami le collisioni, i buchi neri e le atmosfere aliene.
E ti sei dimenticata di che luce sei fatta.
(Fabrizio Caramagna)

Crescere un figlio
è avanzare verso il futuro e tornare indietro nel passato.
E’ fare progetti e provare ricordi,
è essere adulto e bambino,
come un cavallo a dondolo
che ondeggia nella stanza del tempo.
(Fabrizio Caramagna)

La sedia a dondolo su cui siede il vecchio ha nostalgia di quando era uno slittino.
(Fabrizio Caramagna)

Niente come il sinistro dondolio del lampadario, durante un terremoto, ci ricorda che siamo fragili e inermi.
(Fabrizio Caramagna)

Il tram dondola, costringe a tenersi ai montanti di freddo metallo, ti sembra di stare in equilibrio su tutto, anche sulla vita.
(Fabrizio Caramagna)

C’era un clown che dondolava sul trapezio, mi ha detto che le risate sono fatte apposta per indurti a guardare nell’abisso.
(Fabrizio Caramagna)

Il cielo dondola in una luce grigia e uggiosa, si esercita in piovaschi distratti. Se ci fosse un arcobaleno si illuminerebbe di sfumature in bianco e nero.
(Fabrizio Caramagna)

La tristezza dei parchi giochi in autunno. Fermi i dondoli, ferme le altalene, spoglie e silenziose le panchine. Ogni tanto passa una mamma col passeggino e non si ferma. Intorno i mille occhi dei palazzi che guardano il cielo grigio.
(Fabrizio Caramagna)

Quando si parla di vita appesa a un filo ho sempre questa visione di un dondolio del nostro corpo sopra il fiume del tempo e la punta dei piedi che a volte tocca la sponda della morte e a volte tocca la sponda della vita.
(Fabrizio Caramagna)

Occhi sboccianti, nuvole a dondolo e la voglia di fare un viaggio in un altro universo.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.