Frasi e aforismi sui classici

Frasi e aforismi sui classici, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul libro e la lettura, Frasi e aforismi sulla letteratura e Frasi e aforismi sull’antico e l’antichità.

**

Frasi e aforismi sui classici

Leggendo un classico, mi allontano dall’uomo che sono stato prima di quelle parole e torno a diventare l’uomo che dovrei essere.
(Fabrizio Caramagna)

Un classico è uno specchio in cui si riflette l’anima di ogni tempo.
(Fabrizio Caramagna)

Un classico non muore mai perché, in ogni epoca, ha il dono di dire al lettore chi è.
(Fabrizio Caramagna)

I veri classici sono armi a lunga gittata, catapulte che attraversano i millenni con il loro fascio di luce.
(Fabrizio Caramagna)

È così dolce constatare che i classici di un tempo, quelle che spiegavano il mondo e la tua interiorità, sono ancora fonte d’impareggiabile bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Un classico nasconde sempre qualcosa di impenetrabile, soprattutto quando ci illudiamo di decifrarlo.
(Fabrizio Caramagna)

In un classico non c’è mai il rischio della sproporzione e del caos. Ciò che è classico segue sempre l’armonia.
(Fabrizio Caramagna)

A differenza dei classici, gli scrittori contemporanei sono incapaci di una visione unitaria: devono finire nel dettaglio, nell’estremo, nell’inutile per inventare qualcosa.
(Fabrizio Caramagna)

Sai che è un classico se invecchia ed escono sempre nuove edizioni.
(Fabrizio Caramagna)

Quando un classico comincia non ha fine.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni mattina i classici se la ridono del tempo.
(Fabrizio Caramagna)

I classici si rispecchiano l’uno nell’altro, anche quando sono scritti in tempi e età diverse.
(Fabrizio Caramagna)

La grandezza di un classico è nel creare uno spazio immortale dove risuonano echi che arrivano fino a noi. Una continua, incessante cascata di echi che supera i secoli.
(Fabrizio Caramagna)

La novità è la scusa di quei libri che non saranno mai classici.
(Fabrizio Caramagna)

Mi sono perso quel momento della storia in cui in libreria lo scaffale delle novità è diventato più importante dello scaffale dei classici.
(Fabrizio Caramagna)

Un classico è un libro che nessuno vuole leggere, ma aver già letto.
(Fabrizio Caramagna)

Populismo.
Patologia che affligge circa un votante su due
I sintomi sono manifestazione di paura, egoismo e cattiveria e l’incredibile capacità di credere a tutto.
È curabile con ampie letture dei classici, analisi dei principi base dell’economia e una conoscenza empatica di ciò che è diverso.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.