Frasi e aforismi sull’indaco

Frasi e aforismi sull’indaco, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sui colori, Frasi e aforismi sull’arcobaleno, Frasi e aforismi sul colore azzurro e Frasi e aforismi sul colore blu.

**

Frasi e aforismi sul colore indaco

Sole di primavera
Il cielo è di un indaco ovattato.
E certi sorrisi sanno di zucchero filato.
(Fabrizio Caramagna)

Finito di piovere. Mando gli gnomi con un secchio a raccogliere l’indaco che si specchia nelle pozzanghere.
(Fabrizio Caramagna)

La sorprendente capacità del mare di passare dal celeste della riva all’indaco dell’orizzonte.
(Fabrizio Caramagna)

L’indaco è sempre un po’ orgoglioso perché è in prima fila nell’arcobaleno.
(Fabrizio Caramagna)

L’indaco è un colore che si è scelto il nome più bello.
(Fabrizio Caramagna)

I colori sono come il cibo. Mai limitarsi all’apparenza, bisogna assaporarli per capire se possono piacere. E l’indaco, oggi, sa di fiaba e cieli lontani.
(Fabrizio Caramagna)

Nella stagione che nessuno conosce per un attimo le foglie diventano indaco.
(Fabrizio Caramagna)

Solo il vento ti porta l’indaco che tanto cercavi.
(Fabrizio Caramagna)

È blu, è cobalto, è indaco, è il mare.
(Fabrizio Caramagna)

Questi azzurri celeste indaco mattutini che meravigliano anche alla milionesima volta, ti ricordano tra le altre cose quanto tempo perdiamo ad odiare.
(Fabrizio Caramagna)

Dove prima c’erano le ali, mi è rimasta una traccia di indaco e di vento.
(Fabrizio Caramagna)

La stravagante ricerca del blu oltremare, del blu cobalto e del blu indaco nei tuoi occhi.
(Fabrizio Caramagna)

La mia materia grigia è di color indaco. Pensa sempre agli arcobaleni, al cielo e alle favole.
(Fabrizio Caramagna)

Il cielo oggi è indaco, sorprendente, infantile. L’eccelsa bravura dell’universo, quando decide di giocare con i pastelli.
(Fabrizio Caramagna)

L’indaco della sera, quando la luce ha un piede in terra e l’altro nel mistero.
(Fabrizio Caramagna)

L’indaco ti segue da lontano.
Il giallo ti viene a cercare.
(Fabrizio Caramagna)

Straripa arancio, ocra e oro (e una goccia di indaco), il cielo al tramonto.
(Fabrizio Caramagna)

Il cielo di oggi è più precisamente turchese, indaco, blu di prussia, oltremare, cobalto, zaffiro.
(Fabrizio Caramagna)

Il passato ha tanti colori ma è spesso rosa o nero. Il presente, blu indaco (talvolta grigio). E il futuro verde foglia.
(Fabrizio Caramagna)

Il Principe Azzurro è azzurro solo dal punto di vista degli uomini.
Per una donna deve avere sfumature di celeste, ciano e pervinca, con una punta di blu di Prussia e una spolverata di azzurro carta da zucchero miscelato con un po’ di indaco e viola.
(Fabrizio Caramagna)

L’indaco vuole l’incanto dell’infanzia per essere apprezzato pienamente.
(Fabrizio Caramagna)

Sto leggendo in balcone ma sul balcone non c’è una lampada e tra poco tutto diventerà viola e poi indaco e poi sarà buio, e sarà esattamente quello l’attimo in cui avrò nostalgia delle lucciole e delle corse sotto le stelle e del mio sguardo di bambino e delle cose che potevano essere e non sono state.
(Fabrizio Caramagna)

Il drago del mio castello è color indaco.
(Fabrizio Caramagna)

C’è anche un indaco violento. E’ il colore di alcuni lividi.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.