Frasi e aforismi sul colore celeste

Frasi e aforismi sul colore celeste, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul colore blu, Frasi e aforismi sull’azzurro, Frasi e aforismi sul cielo e Frasi e aforismi sull’indaco.

**

Frasi e aforismi sul colore celeste

Il celeste è il colore della semplicità, che illumina ciò che più s’avvicina all’essenziale.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi il cielo è celeste luminoso, con una sfumatura di stupore.
(Fabrizio Caramagna)

Una fessura nella cascata: un celeste mai visto.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi il cielo si inventa cento sfumature di celeste per obbligarmi ad alzare lo sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

C’è il blu elettrico, troppo sfacciato, graffiante.
E poi c’è il celeste, il colore della morbidezza e dei sogni.
(Fabrizio Caramagna)

Sole di primavera
Il cielo è di un celeste ovattato.
E certi sorrisi sanno di zucchero filato.
(Fabrizio Caramagna)

Negli occhi correvano brividi di felicità,
il cielo era di un celeste trasparente
e c’era una sola nube leggera ad ammirare lo spettacolo.
(Fabrizio Caramagna)

Malinconie che mi riempiono di blu, di celeste e di cobalto. Altre che mi riempiono solo di grigio.
(Fabrizio Caramagna)

Il ciano, il turchino, il celeste e altre mille sfumature di azzurro, i gabbiani che volano sul mare, il vento leggero e tu che oggi scambieresti il rimorso con il rimpianto.
(Fabrizio Caramagna)

A che punto siete con le domande impossibili? Io intanto vado a fare un tuffo in mare a parlare con il celeste.
(Fabrizio Caramagna)

E si fa blu celeste
questo giorno,
per riversare
nei tuoi occhi
la carezza del cielo.
(Fabrizio Caramagna)

Questi azzurri celeste indaco mattutini che meravigliano anche alla milionesima volta, ti ricordano tra le altre cose quanto tempo perdiamo ad odiare.
(Fabrizio Caramagna)

La sorprendente capacità del mare di passare dal celeste della riva all’indaco dell’orizzonte.
(Fabrizio Caramagna)

Il Principe Azzurro è azzurro solo dal punto di vista degli uomini.
Per una donna deve avere sfumature di celeste, ciano e pervinca, con una punta di blu di Prussia e una spolverata di azzurro carta da zucchero miscelato con un po’ di indaco e viola.
(Fabrizio Caramagna)

“Mi presti il blu?”
“Quale? blu oltremare, ciano, celeste, cobalto, blu di prussia, blu elettrico, pervinca, indaco, turchese o turchino?”
(Fabrizio Caramagna)

C’era una volta, quella celeste, ma adesso che è tutto grigio, dove guarderemo?
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.