Frasi e aforismi sull’oca

Frasi e aforismi sull’oca, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’anatra e la papera, Frasi e aforismi sul cigno e Frasi e aforismi sul pavone.

**

Frasi e aforismi sull’oca

Il gatto è immerso nel silenzio.
L’oca invece ascolta tutti i complotti della fattoria.
(Fabrizio Caramagna)

Quando le oche starnazzano e ti vengono incontro, forse stanno giocando al gioco dell’oca e pretendono che tu torni indietro di due caselle.
(Fabrizio Caramagna)

In cortile un animato raduno di oche: come signore sdegnose, a turno ve n’è una che minaccia d’andarsene svolazzando nervosa.
(Fabrizio Caramagna)

Con il suo collo teso in alto ad osservare eventuali estranei, il suo becco a forma di fischietto e il suo petto in posa militaresca, l’oca ci guarda e dice: “L’antica Roma l’ho difesa io dai barbari!”.
Poi però si mette ad ancheggiare in modo goffo, starnazza ad ogni movimento e alza le ali per vantarsi di qualche sua dote invisibile, e allora sembra proprio un’oca giuliva.
(Fabrizio Caramagna)

Quando raccontavo la favola all’oca, mio nonno mi diceva: lei, l’oca, vuole solo mangiare. Ma secondo me, la favola all’oca, piaceva.
(Fabrizio Caramagna)

Non sono solo le donne a essere oche. Lo sono anche gli uomini. La vanità è il loro becchine.
(Fabrizio Caramagna)

Se fosse stata una donna, sarebbe stata “oca”. Essendo un uomo, per difenderlo, si dice che è “eccentrico”, “simpatico” e “irriverente”.
(Fabrizio Caramagna)

Uno stormo di oche, in formazione a V, ha lo stesso disegno della penna di un calamaio. Chissà cosa scriverà nel nero inchiostro della notte.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.