Frasi e aforismi sui doveri

Frasi e aforismi sui doveri, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sui diritti, Frasi e aforismi sulla libertà e Frasi e aforismi sul tempo.

**

Frasi e aforismi sui doveri

Sono tempi strani, questi. Dove si producono mille leggi a tutela dei diritti (che poi non si fanno rispettare), mentre pochissimi ricordano che esistono anche i doveri.
(Fabrizio Caramagna)

Gli uomini deboli agiscono per soddisfare i loro bisogni, quelli grandi per soddisfare i loro doveri.
(Fabrizio Caramagna)

Come molti diritti possono essere votati al dovere, così molti doveri contengono il seme del diritto.
(Fabrizio Caramagna)

Che strana macchina è l’uomo. Gli metti dentro lettere dell’alfabeto, formule matematiche, leggi, e doveri ed escono favole, risate e sogni
(Fabrizio Caramagna)

Cercare chi ti rende felice è un dovere. Evitare chi ti fa stare male è un obbligo.
(Fabrizio Caramagna)

Il diritto è cieco senza il dovere, e il dovere è inutile senza il diritto.
(Fabrizio Caramagna)

Invitato per poche ore dal mondo
a godere della sua serenità,
rallento il mio corpo
in una rete di “lo faccio dopo”.
I doveri da fuori mi guardano stupiti.
(Fabrizio Caramagna)

Prima il dovere e poi il dovere e poi il dovere e poi il dovere e poi un attimo di felicità e poi il dovere.
(Fabrizio Caramagna)

Doveri su doveri, e tu dov’eri?
(Fabrizio Caramagna)

In un lavoro che non ti piace, ci sono troppi doveri da digerire e nessuno da assaporare.
(Fabrizio Caramagna)

Se la libertà è difficile da definire, la sua assenza lo è molto meno: quando si hanno tanti doveri e nessun diritto, non si è più liberi.
(Fabrizio Caramagna)

Mi sono perso quel momento della storia in cui un un mondo così promettente è stato legato alla catena degli obblighi, immobilizzato nei doveri, intrappolato nel conformismo, soffocato dalle abitudini.
(Fabrizio Caramagna)

A volte passiamo gran parte del tempo libero a timbrare i cartellini invisibili dei doveri e dei compiti che ci impongono gli altri.
(Fabrizio Caramagna)

Lascio i doveri in città, chiudo le lancette e i calendari dentro a una scatola e vado al mare. Il tempo non è più un tiranno, ma un’onda che scivola leggera sull’acqua.
(Fabrizio Caramagna)

Che sorprendente mattina di leggerezza: tutti i compiti e i doveri e i registri e le lavagne sono volati via. E se guardi in una scuola o ufficio a caso non vedi più nessuno a capo chino sulla scrivania. Una corda tesa di luce ha portato tutti sulle cime dei sogni.
(Fabrizio Caramagna)

Ho scorto lucertole frusciare nella pineta. Il tempo sembrava scorrere in direzione contraria ai doveri e, per un attimo, ho visto la strada del mare.
(Fabrizio Caramagna)

Lo Stato mi esorta a usare tutti i miei diritti, ma poi mi incatena a tutti i miei doveri. Mi promette una pensione, ma mi getta nella catena del lavoro. Mi offre beni e servizi, ma mi fa diventare debitore. Mi paga il medico, ma mi rende malato di stress.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono amanti che realizzano il loro essere coppia solo esplorando i tabù più perversi del sesso per farne il loro dovere quotidiano.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.