Frasi e aforismi sulla vittoria

Frasi e aforismi sulla vittoria e il vincere, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla sconfitta, Frasi e aforismi sull’ambizione e Frasi e aforismi sul successo.

**

Frasi e aforismi sulla vittoria e il vincere

Tre cose belle:
– le conversazioni con un amico lontano
– una vittoria strappata all’ultimo secondo
– una sorpresa che mi aspetta
(Fabrizio Caramagna)

La Nike di Samotracia indica che la battaglia fu dura e che ogni vittoria costa sempre dei sacrifici.
(Fabrizio Caramagna)

Le regole si fissano all’inizio, non alla fine.
E vincere senza onore è di gran lunga una sconfitta peggiore che perdere.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piacciono quelli che sanno prendersi una pausa dalla vittoria, la considero una forma evoluta di galateo nei confronti dei perdenti.
(Fabrizio Caramagna)

Convincere, è vincere senza che ci sia un vinto.
(Fabrizio Caramagna)

La vera forza non si misura in cosa vinci,
ma in cosa proteggi.
(Fabrizio Caramagna)

L’uomo oggi punta mille traguardi. Se ne vince uno non se accorge neanche.
(Fabrizio Caramagna)

In certe sconfitte il perdente pensa che, se avesse trionfato, sarebbe stato felice. Non sa che il vincitore ha guadagnato solo la delusione.
(Fabrizio Caramagna)

A volte non partecipare a certi premi è vincere.
(Fabrizio Caramagna)

La V è una delle ultime lettere dell’alfabeto ma fa il segno di chi pensa di vincere.
(Fabrizio Caramagna)

Il destino è testardo e determinato. Ma il caso ha carattere e follia e talora vince.
(Fabrizio Caramagna)

Il bianco dell’alba è un superbo giocatore di scacchi. Vince in poche mosse e illumina tutto.
Il nero della notte ogni volta cade e gli chiede la rivincita.
(Fabrizio Caramagna)

Il sonno è la più dolce delle vittorie. Ma anche la più effimera, visto che si perde ogni mattino.
(Fabrizio Caramagna)

Puoi essere un eccellente generale e avere un forte esercito, ma, se scegli il campo di battaglia sbagliato, non vincerai mai.
(Fabrizio Caramagna)

Nelle vittorie si innalzano i monumenti. Nelle sconfitte si bruciano gli archivi.
(Fabrizio Caramagna)

In amore c’è un preliminare che vince su tutti gli altri: essere se stessi.
(Fabrizio Caramagna)

Certi premi si vincono solo se si corre in due e si arriva insieme al traguardo.
(Fabrizio Caramagna)

La vittoria dello sportivo è anche nel sudore del suo rivale. La sfida tra Coppi e Bartali è il trionfo di ciascuno di loro.
(Fabrizio Caramagna)

Ciò che non mi piace nell’offesa è che mi spinge a vendicarmi. Io non voglio rendermi simile a te. La mia vittoria ti assomiglia troppo, caro nemico, perché io non ci veda una sconfitta.
(Fabrizio Caramagna)

Le battaglie più difficili,
le vittorie più belle,
i sorrisi più luminosi,
arrivano il giorno in cui l’amore per te stesso
ha la meglio sull’amore che ti spinge a restare
con qualcuno che ha scelto di ferirti.
(Fabrizio Caramagna)

Quando usi qualcuno per i tuoi scopi
e butti via la tua dignità,
Pensi di vincere ma perdi sempre.
(Fabrizio Caramagna)

“Battere”, cioè vincere, ma anche percuotere. Lo senti come fa male a qualcuno?
(Fabrizio Caramagna)

Saltano sul carro del vincitore con l’amplificatore in mano, finché non sono sbattuti giù e allora cercano un altro carro su cui arrampicarsi.
E da lassù pensano di essere sul carro vincente.
Opportunisti e sciacalli.
(Fabrizio Caramagna)

Sono pieno di sfide contro di me e non ne esco mai vincitore.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.