Frasi e aforismi sulla democrazia

Frasi e aforismi sulla democrazia, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla politica, Frasi e aforismi sull’uguaglianza, Frasi e aforismi sulla libertà e Frasi e aforismi sulla dittatura.

**

Frasi e aforismi sulla democrazia

Democrazia: ingegnoso sistema inventato da una minoranza oligarchica per convincere il popolo che è lui a governare.
(Fabrizio Caramagna)

A parte il fatto che non ospitava le donne, gli schiavi, i contadini e gli stranieri, quella ateniese era una vera democrazia.
(Fabrizio Caramagna)

Se i giudici volessero la giustizia, se il popolo volesse la democrazia, se gli uomini volessero l’umanità…
(Fabrizio Caramagna)

Senza un adeguato livello di istruzione, senso civico e rispetto del prossimo non può esserci democrazia.
(Fabrizio Caramagna)

E se questo fosse un mondo dominato da una tirannia invisibile che si serve delle forme democratiche di governo?
(Fabrizio Caramagna)

L’effetto perverso della democrazia è che i poveri e i disperati votano sempre per la cosa più estrema che gli viene offerta, perché significa cambiamento.
(Fabrizio Caramagna)

La democrazia è la miglior forma di governo, ma non ha ancora trovato un popolo alla sua altezza.
(Fabrizio Caramagna)

E’ vera democrazia se anche l’onestà è rappresentata in parlamento.
(Fabrizio Caramagna)

La democrazia ha problemi di scala. Sopra i quattro individui comincia a mostrare tutte le sue contraddizioni.
(Fabrizio Caramagna)

La democrazia contemporanea.
Si dà a tutti la possibilità di urlare, e dove tutti urlano nessuno riesce più ad essere ascoltato.
(Fabrizio Caramagna)

I diritti delle minoranze sono stati una dura e difficile conquista della democrazia, ma non bisogna mai dimenticare che al di sopra di essi ci sono comunque i diritti della maggioranza.
(Fabrizio Caramagna)

In democrazia chi obbedisce non sa quasi mai cosa sta facendo e chi disobbedisce sa quasi sempre cosa sta facendo.
(Fabrizio Caramagna)

In democrazia a volte si va al voto, a volte si va al vuoto.
(Fabrizio Caramagna)

“Demos” e “vulgo” significano la stessa cosa in greco e in latino: “popolo”. Ma se dalla prima parola viene la “democrazia”, dalla seconda viene la “volgarità”.
(Fabrizio Caramagna)

Una democrazia che funziona si attua sui principi di solidarietà.
Una democrazia piena di storture si fonda su un gruppo di ladroni, la scelta di chi a turno fa il palo e gli altri che guardano.
(Fabrizio Caramagna)

Il problema della democrazia è che ci ha insegnato a tollerare gli imbecilli, e ora soffriamo di una sovrabbondanza di imbecilli.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso della democrazia è che il popolo delega dei poteri di cui non ha mai avuto l’esercizio.
(Fabrizio Caramagna)

L’ascendente di un piccolo numero su uno più grande è stata la prima forma di ogni società.
Ed è anche la caratteristica di ogni democrazia.
(Fabrizio Caramagna)

Il bello della democrazia è che tutti possono essere eletti. Persino i suoi detrattori.
(Fabrizio Caramagna)

La democrazia è la miglior forma di governo, ma ha due ostacoli: i governanti hanno antipatia per la democrazia, il popolo ha apatia.
(Fabrizio Caramagna)

La democrazia ha bisogno di un sistema che impedisca agli estremisti antidemocratici come Donald Trump di salire democraticamente al potere.
(Fabrizio Caramagna)

La democrazia non è esente da traumi e malattie.
Ma la dittatura è un medico che uccide il malato.
(Fabrizio Caramagna)

La democrazia è una malattia, ma la società che ne guarisce muore.
(Fabrizio Caramagna)

Nella dittatura ciò che funziona è la censura. Nelle democrazia è più efficace la manipolazione.
(Fabrizio Caramagna)

Le democrazie sono guidate dai mediocri, le dittature dai pazzi.
(Fabrizio Caramagna)

L’onda che sbatte sui ciottoli e poi refluisce, crea una democrazia di pietre sbattute, livellate e solidali malgrado se stesse.
(Fabrizio Caramagna)

Chi ha mai detto che le religioni sono democratiche? Ci sono quelle che credono nell’uguaglianza degli uomini, ma ci sono anche quelle che la negano.
(Fabrizio Caramagna)

Il coraggio non è democratico. Sdegnato, gira la schiena e trascura uno smisurato pubblico.
(Fabrizio Caramagna)

La mancanza di buon gusto è piuttosto democratica.
(Fabrizio Caramagna)

E’ vero: bloccare le persone sui social e in chat significa lasciarsi alle spalle la tolleranza e la democrazia. Ma la tua vita non può che cambiare in meglio.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.