Frasi e aforismi sul cinghiale

Frasi e aforismi sul cinghiale, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul bosco, Frasi e aforismi sull’orso e Frasi e aforismi sul maiale.

**

Frasi e aforismi sul cinghiale

Al crepuscolo, nella strada di campagna passa veloce una cinghiale, tra stropicci di foglie, ramoscelli e futili scompigli creati dalla sua apparizione.
(Fabrizio Caramagna)

Un cinghiale robusto si ferma ingolosito lungo la strada di campagna per cogliere qualcosa tra le foglie rischiando d’esser investito. Troppo forte il richiamo dei tesori degli ippocastani.
(Fabrizio Caramagna)

La verità è una colonna di cinghiali che fiutano il vento e procedono nel bosco
Sono movimento, macchie di colore, frusci e grugniti. Sono ostili solo per chi non sente la natura e non la respira.
(Fabrizio Caramagna)

Dal momento che le città stanno diventando sempre più invivibili, qualcuno ha proposto di trasferirle in campagna. Il cinghiale invece sembra voler fare il contrario e ha trasferito la campagna in città. Così succede di vederlo scorrazzare senza timore alcuno in alcuni quartieri in cerca di cibo.
(Fabrizio Caramagna)

E quando il prato si fa secco, i suoi bordi si sfilacciano e i contorni diventano indistinti per l’inverno imminente, è allora che di notte compare furtivo il cinghiale affamato e grufola vicino alle case.
(Fabrizio Caramagna)

Come la lumaca, il cinghiale vuole lasciare una traccia, una scia, un segno del suo passaggio.
Ma è troppo pieno di foga, non ha in mente un piano preciso della sua opera e così finisce solo per devastare boschi e giardini.
(Fabrizio Caramagna)

Un giovane cinghiale un giorno decise di andare a stare con gli uomini e diventò maiale. Non ne poteva più del freddo e della fame.
Ma il più vecchio dei cinghiali gli disse: “Hai barattato la libertà del bosco con la comodità di un rifugio. Ma mentre noi sfidiamo i venti e attraversiamo colline e boschi e il cuore ci pulsa di gioia sotto il cielo stellato, tu vai a vivere in un tugurio dove, stoltamente pago, ti rotoli nel fango”.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.