Frasi e aforismi sullo spaventapasseri

Frasi e aforismi sullo spaventapasseri, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul campo di grano, Frasi e aforismi sulla campagna e Frasi e aforismi sugli uccelli.

**

Frasi e aforismi sullo spaventapasseri

Gli uccelli non vanno nel campo di grano solo per mangiare, ma anche per farsi raccontare le storie dal vecchio spaventapasseri.
(Fabrizio Caramagna)

Lo spaventapasseri se ne sta immobile nel campo, si fa giorno, poi si fa notte e lui immobile. Mutano le stagioni e lui immobile, a guardare i colori cambiare, i contadini raccogliere la semina. Lui sempre immobile, appiattito, con le vesti logore. Chissà se in tutti questi anni si è mai fatto amico qualcuno.
(Fabrizio Caramagna)

Lo spaventapasseri sogna di fare il contadino. Coltiverebbe il campo in un altro modo.
(Fabrizio Caramagna)

Il cielo sembra un dipinto d’inusitata bellezza, uno squarcio perfetto d’azzurro che fa uno strano contrasto con lo sfascio di uno spaventapasseri dimenticato e in disarmo.
(Fabrizio Caramagna)

Oh spaventapasseri. “Con tutti quegli stracci addosso” dicono, ma tu stai già volando altrove. Ti scambiano per quel vestito vecchio, poveretti.
(Fabrizio Caramagna)

Quell’anno, finita la stagione, lo spaventapasseri si tolse il capello, con passo di danza entrò nel bosco e non tornò più indietro.
(Fabrizio Caramagna)

Il manichino non è altro che uno spaventapasseri che alla vita selvaggia della campagna ha preferito la comodità della città.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.