Frasi e aforismi sullo sguardo

Frasi e aforismi sullo sguardo e gli sguardi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul viso e il volto, Frasi e aforismi sul sorriso e Frasi e aforismi sugli occhi.

**

Frasi e aforismi sullo sguardo

Ci sono sguardi che sono opere d’arte; attimi di complicità pura scambiati con gente che purtroppo non conosceremo mai.
(Fabrizio Caramagna)

Esposti al caso, alla fretta e alla paura di comunicare, quanti sguardi essenziali ci siamo persi per strada? Quante parole e gesti di cui avevamo bisogno?
(Fabrizio Caramagna)

Di certi sguardi mi piace l’intensità, come se l’anima fosse pronta ad affiorare da un momento all’altro.
(Fabrizio Caramagna)

Una vita trascorsa ad allineare orizzonti sempre uguali, e poi arriva un tramonto, di quelli mai visti, e una persona che ti guarda con uno sguardo fragile e radioso, e tu perdi ogni orientamento.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono sguardi che ti cambiano la vita e vite che ti cambiano lo sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

I tuoi sguardi sono già pieni di brividi e di pelle prima di toccarmi.
(Fabrizio Caramagna)

Lo sguardo è un grande evasore. Evade sempre dalle nostre regole, dalle nostre abitudini, dal nostro orgoglio.
(Fabrizio Caramagna)

“È stato bello. Ci vediamo.”
“Stesso posto, stessa ora?”
“Stesso sguardo, stessi brividi”.
(Fabrizio Caramagna)

Credo che non ci sia niente che ami di più di un gioco di sguardi.
(Fabrizio Caramagna)

E poi ci sono quei segreti che non racconteremo mai a nessuno, come certi sguardi agli incroci.
(Fabrizio Caramagna)

L’incontro con una donna che non conosci ma che ti piace: un incontrollato guizzo dello sguardo, e un profumo che taglia corto e sale nella tua mente a invaderti.
(Fabrizio Caramagna)

A volte non è questione di vincere o perdere. Solo di riconoscersi in uno sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

Lo sguardo porta a galla la densità.
(Fabrizio Caramagna)

Il vento dette gli ultimi ritocchi al suo sguardo e poi lei si mostrò in tutta la sua bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Puoi costringere le parole, ma non puoi costringere gli sguardi a fare qualcosa che non vogliono fare.
(Fabrizio Caramagna)

Gli occhi sono quelli che ti hanno dato, ma lo sguardo è ciò che sei diventato.
(Fabrizio Caramagna)

La felicità e la tristezza interiore, la carezze ricevute e quelle attese, i sogni e la realtà lavorano senza sosta sullo sguardo, con le loro fiamme e le loro ombre.
(Fabrizio Caramagna)

Le anime in esilio
le riconosci da quell’impronta di luce nello sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

Riuscivano a guardarsi in un modo che era come regalarsi orizzonti e segrete intimità.
(Fabrizio Caramagna)

Chissà in che galassia sono quelli che cercano il tuo sguardo proprio mentre tu stai cercando il loro.
(Fabrizio Caramagna)

Offrimi uno sguardo sincero e un po’ di bellezza, e la magia viene da sé.
(Fabrizio Caramagna)

Di certe notti resta lo sguardo nella stessa direzione.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono sguardi che ispirano un minuto di vivo desiderio.
(Fabrizio Caramagna)

Non serve fuggire quando certi sguardi ti hanno già raggiunto. Quando ormai non puoi farne a meno, quasi fossero aria per il tuo respiro.
(Fabrizio Caramagna)

Al gioco degli sguardi, lascio vincere i baci.
(Fabrizio Caramagna)

Certi sguardi, alle volte, sono il modo più raffinato di esagerare con le voglie.
(Fabrizio Caramagna)

Lo splendido attimo di smarrimento in cui non capisci se è uno sguardo o un brivido.
(Fabrizio Caramagna)

Ti adoro per come mi guardano le tue mani e mi tocca il tuo sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

Quel lampo di luce in uno sguardo, quello che tiene accesa la tensione di mille conversazioni.
(Fabrizio Caramagna)

Gli sguardi che si incrociano sono molto più coraggiosi di noi nel dichiararsi amore.
(Fabrizio Caramagna)

Milioni di parole non riescono a riaccendere un fuoco spento.
E pensare che a infuocarlo era bastato uno sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

Lo sguardo di un bambino: un buon conduttore che lascia passare la sua anima senza dispersione.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi la luce ha fatto incetta di colori purissimi per disegnare lo sguardo di un bambino
(Fabrizio Caramagna)

Prima immagina qualcosa di bello, poi avvicinati più che puoi.
Come fanno i bambini, in punta di piedi.
Con lo sguardo che può.
(Fabrizio Caramagna)

Ci si dovrebbe accorgere quando una persona ci pensa.
Dovremmo avere i passi più leggeri, oppure lo sguardo più luminoso, le mani che vibrano, la grazia che visita le parole.
(Fabrizio Caramagna)

Chissà dove volge lo sguardo il cielo, quando spera in qualcosa
(Fabrizio Caramagna)

Che maledetto vizio ha l’infinito. Ha tutto l’universo a disposizione,
e va a nascondersi dentro uno sguardo.
(Fabrizio Caramagna)

Comunque se lo impasti di gentilezza, lo sguardo è più bello. Viene fuori una specie di luce che incanta.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono degli abbracci che sono pugnalate
e degli sguardi furenti dove gli occhi si carezzano.
(Fabrizio Caramagna)

Io voglio il tuo sguardo vero, le tue paure segrete, la smorfia di quel sorriso di felicità o disappunto che solo il tuo specchio conosce.
(Fabrizio Caramagna)

Lei era piena di contrasti.
Negli occhi, lo stupore di chi affronta la vita.
Nello sguardo, la malinconia di chi non la capisce.
(Fabrizio Caramagna)

L’inconsapevole bellezza di uno sguardo serio e austero. E il suo sciogliersi in un sorriso.
(Fabrizio Caramagna)

Il linguaggio degli sguardi è chiarissimo purché non si usino parole per spiegarli.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi non posso. Devo smaltire 3000 chilometri di sguardi rivolti al cielo.
(Fabrizio Caramagna)

Quando di quella luce nello sguardo si sa ormai tutto, finisce la magia.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 10 frasi preferite sullo sguardo di autori celebri e famosi

Possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente, assolutamente niente, sostituisce lo sguardo dell’essere umano.
(Paulo Coelho)

Si limitò a guardarmi. Quello sguardo mi disse tutto quello che c’era da dire.
(Charles Bukowski)

Si baciavano di sguardi quei due.
(Alessandro Baricco)

Lo sguardo alle volte può farsi carne, unire due persone più di un abbraccio.
(Dacia Maraini)

La ragazzina alzò gli occhi per vedere chi stava passando davanti alla finestra, e quello sguardo casuale fu l’origine di un cataclisma d’amore che mezzo secolo dopo non era ancora terminato.
(Gabriel Garcia Marquez, L’amore ai tempi del colera)

Ricordo esattamente l’istante in cui nel mezzo della folla annoiata mi sono accorto del tuo sguardo incantato. In quel momento ho capito cosa deve provare un’anima sperduta quando, tra tanti corpi, riconosce quello in cui sceglie di reincarnarsi
(Dal film La corrispondenza)

Ci sono certi sguardi di donna che l’uomo amante non scambierebbe con l’intero possesso del corpo di lei.
(Gabriele D’Annunzio)

Ti faccio spazio dentro di me,
in questo incrocio di sguardi
che riassume milioni di attimi e di parole.
(Pablo Neruda)

L’amore è l’anello di una catena che inizia da uno sguardo e sfocia nell’eterno.
(Khalil Gibran)

Hai un sangue, un respiro.
Sei fatta di carne di capelli
di sguardi anche tu.
(Cesare Pavese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.