Frasi e aforismi sul troppo tardi

Frasi e aforismi sul troppo tardi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul presto, Frasi e aforismi sul ritardo, Frasi e aforismi sul tempo e Frasi e aforismi sull’addio e la fine di un amore.

**

Frasi e aforismi sul troppo tardi

Troppo tardi è quel momento che a volte arriva troppo presto.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono sguardi che dicono l’ora. E molte volte devi andartene, perché è diventato troppo tardi.
(Fabrizio Caramagna)

L’uomo diventa vecchio troppo presto e saggio troppo tardi.
(Fabrizio Caramagna)

Se è troppo tardi, è lo spazio temporale in cui vivo.
(Fabrizio Caramagna)

Ho ancora i sogni incastrati in un “ormai è tardi”.
(Fabrizio Caramagna)

Un troppo tardi è per sempre.
(Fabrizio Caramagna)

Detto tra noi, la vita è più o meno quella alla quale non avete fatto caso a vent’anni, che avete creduto di dominare a trenta, che vi ha deluso a quaranta e che avete pensato di cambiare a cinquanta. Dai sessanta in su capirete tutto ma sarà troppo tardi.
(Fabrizio Caramagna)

Soltanto quando è troppo tardi gli uomini sanno come parlare alle donne.
(Fabrizio Caramagna)

Gli addii non sono mai spettacolari agli inizi.
Un addio comincia quasi sempre silenziosamente, lentamente.
Un addio si insinua nelle parole di tutti i giorni come l’acqua sotto una porta.
All’inizio non è quasi niente. Un po’ di umidità, qualche goccia di screzio e di incomprensione.
Quando arriva l’alluvione, è troppo tardi.
(Fabrizio Caramagna)

Dovevi arrivare prima.
Ora è tardi.
Disse il cuore al buon senso.
(Fabrizio Caramagna)

Li vedi i cuori sconfitti.
Sono quelli che in treno fissano un riflesso sul vetro anziché il cielo che è fuori.
Hanno occhi che bisbigliano “ormai è tardi”.
(Fabrizio Caramagna)

Facciamo molti sforzi durante la vita per liberarci di certi difetti. Troppo tardi ci accorgiamo che non di difetti si trattava ma di qualità.
(Fabrizio Caramagna)

Tardi, irrimediabilmente tardi, scopriamo quanto sia stato inutile e, in certi casi, persino rovinoso, prendersi troppo sul serio.
(Fabrizio Caramagna)

Quando “troppo tardi” e “troppo presto” si incontrano si scambiano le reciproche condoglianze.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tanto il destino lascia giocare il caso, come si fa con i bambini.
Solo che a volte il caso esagera e, quando il destino interviene, è troppo tardi.
(Fabrizio Caramagna)

La clessidra ci insegna che non è mai troppo tardi per ricominciare.
(Fabrizio Caramagna)

L’albero fatto alle 22 del 20 dicembre,
perché non è mai troppo tardi per una speranza.
(Fabrizio Caramagna)

Mai più. E’ troppo tardi. Ormai. Forse.
I quattro cavalieri dell’Apocalisse.
(Fabrizio Caramagna)

Quando uno minaccia il suicidio, vuole gridare a tutti: “Amatemi, prima che sia troppo tardi”.
(Fabrizio Caramagna)

Il problema della morte è che resta per lungo tempo asintomatica, e quando infine viene diagnosticata, è troppo tardi.
(Fabrizio Caramagna)

Quando non si sentirà più un solo canto di uccello, forse sarà troppo tardi per accorgersi che non ci sono più alberi intorno a noi.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono domande che quando si fanno è già troppo tardi per rispondere.
(Fabrizio Caramagna)

Tutte le volte che vado all’aeroporto entro in ansia. La paura di arrivare troppo tardi precede l’angoscia di morire troppo presto.
(Fabrizio Caramagna)

Non è mai troppo tardi per essere finalmente puntuali.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.