Frasi e aforismi sul ritardo

Frasi e aforismi sul ritardo, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’appuntamento, Frasi e aforismi sulla lentezza e Frasi e aforismi sul tempo.

**

Frasi e aforismi sul ritardo

Il rumore delle cose che si rompono arriva sempre con un istante di ritardo.
(Fabrizio Caramagna)

Quando sei in ritardo su molte cose da fare, pian piano tutto diventa in ritardo. Le cose di oggi, sono quelle che avresti dovuto fare ieri e ieri è già lontano.
(Fabrizio Caramagna)

Quello che arriva tardi è come se fosse sgualcito, anche se arriva nuovo. Il tempo l’ha guastato.
(Fabrizio Caramagna)

Chi arriva in ritardo agli appuntamenti crede che il tempo sia di sua esclusiva proprietà.
(Fabrizio Caramagna)

Certe sere i ricordi sfrecciano veloci, contromano, come temessero di far tardi all’appuntamento con la nostalgia.
(Fabrizio Caramagna)

Non aspettare troppo, anche le parole hanno una scadenza. E nel loro arrivare fuori tempo massimo, finiscono per non raggiungere più l’altra persona.
(Fabrizio Caramagna)

Spesso le spiegazioni di certe cose arrivano con grande ritardo, come cartoline consegnate a sorpresa, spedite vent’anni prima.
(Fabrizio Caramagna)

Nulla sviluppa la fantasia come le lunghe attese a cui ci costringe un ritardatario.
(Fabrizio Caramagna)

Scusa il ritardo, ho perso tempo a cercare una scusa per non venire, ma ahimè non l’ho trovata.
(Fabrizio Caramagna)

Soltanto quando è troppo tardi gli uomini sanno come parlare alle donne.
(Fabrizio Caramagna)

A volte arrivare in ritardo è arrivare giusto in tempo.
(Fabrizio Caramagna)

Meno ritardi e più arrivi a sorpresa.
(Fabrizio Caramagna)

Ritardi di ore il momento di andare a dormire, mentre puoi ritardare solo di pochi minuti il momento di svegliarti.
(Fabrizio Caramagna)

Facciamo molti sforzi durante la vita per liberarci di certi difetti. Troppo tardi ci accorgiamo che non di difetti si trattava ma di qualità.
(Fabrizio Caramagna)

La mela tardiva, tra le foglie ancora verdi ma prive di frutti, arrossisce per la confusione
(Fabrizio Caramagna)

Quanto sta smettendo di piovere, ecco i rintocchi sul vetro delle gocce ritardatarie. Chissà da dove arrivano e perché hanno impiegato così tanto tempo…
(Fabrizio Caramagna)

Donare subito è donare due volte. A furia di ritardi ed esitazioni, si finisce con il non donare niente.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza accade istantaneamente, arrivasse con un solo attimo di ritardo, tradirebbe immediatamente la sua pretesa di essere bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

La testa piegata a sbirciare le intenzioni del cielo di gennaio. C’è un sole che prova a muovere tutto quel grigio, ma è sconsolato e in ritardo su tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Dovevi arrivare prima.
Ora sei in ritardo.
Disse il cuore al buon senso.
(Fabrizio Caramagna)

Un troppo tardi è per sempre.
(Fabrizio Caramagna)

Notti un po’ così. Di lune mezze piene e di stanze mezze vuote. E tu, li, con i vorrei” a dar risposte tardive agli “ormai”.
(Fabrizio Caramagna)

Più invecchio, più arrivo in anticipo a prendere il treno, e più il treno è in ritardo.
(Fabrizio Caramagna)

Quando il treno è in ritardo si muove, incerto, come se conquistasse una stazione alla volta.
(Fabrizio Caramagna)

Quelli che entrano al cinema con il film già iniziato da 15 minuti evidentemente iniziano i libri da pagina 30.
(Fabrizio Caramagna)

Ciao Sfortuna, come mai tutto questo ritardo? E’ almeno un mese che ti aspetto. Dai che ti offro un caffè, una volta tanto mi sei piaciuta nel tuo essere con la testa altrove.
(Fabrizio Caramagna)

Un appuntamento con un medico specialista tra un mese, o peggio tra 6 mesi, non serve a nessuno. Anche se non è grave, ogni disturbo è urgente.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.