Frasi e aforismi sul marketing

Frasi e aforismi sul marketing, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sulla pubblicità, Frasi e aforismi sulla comunicazione e il comunicare, Frasi e aforismi sul vendere e Frasi e aforismi sulla persuasione e il convincere.

**

Frasi e aforismi sul marketing

Un tempo l’industria fabbricava i suoi prodotti per gli uomini. Poi un giorno ha capito che era meglio fabbricare gli uomini per i suoi prodotti. Di qui la pubblicità, il marketing, la televisione, i media e la manipolazione delle menti.
(Fabrizio Caramagna)

Se il marketing è il processo di scoprire ed interpretare i bisogni i desideri insoddisfatti del prossimo, nella coppia è in atto una continua strategia di marketing.
(Fabrizio Caramagna)

Dal punto di vista del marketing, il tradimento di coppia non esiste, è soltanto una indagine di mercato.
(Fabrizio Caramagna)

Alcuni mali del mondo non sono usciti dal vaso di pandora, ma dall’ufficio marketing.
(Fabrizio Caramagna)

Se l’inferno esiste, allora chiaramente deve avere seri problemi di marketing.
Perché molti continuano a comportarsi come se l’inferno non esistesse.
(Fabrizio Caramagna)

Entri da Starbucks perché tutti quanti possano vedere che entri da Starbucks.
Questo è uno dei segreti del marketing.
(Fabrizio Caramagna)

Il marketing è ovunque, come l’aria.
(Fabrizio Caramagna)

Un cigno azzurro che spicca in mezzo a tanti cigni bianchi. Ecco come deve essere un nuovo prodotto per il marketing: deve avere in sé qualcosa di inatteso e sorprendente che gli altri prodotti non hanno. Tutti correranno a guardare il cigno azzurro e ignoreranno gli altri cigni bianchi. Ma la domanda che ci poniamo ogni volta è: ma davvero, tra i tanti bisogni inespressi, avevamo bisogno di un cigno azzurro? Dentro di noi non ci sono forse bisogni ben più importanti e necessari (e ignorati dalla società) rispetto al mero atto di contemplare e carezzare un cigno azzurro?
(Fabrizio Caramagna)

Il marketing è immorale quando fa vendere una pozione inefficace al posto di una medicina.
Ma il marketing può essere importante quando fa eleggere qualcuno che cambia il mondo in meglio.
(Fabrizio Caramagna)

Un giorno l’ufficio marketing va da Dio, gli propone uno studio su esigenze e desideri insoddisfatti (“la clientela vorrebbe passare dal nulla all’essere”), misura la sua redditività potenziale (“centinaia di religioni e miliardi di fedeli”), determina la migliore organizzazione per lo scopo (“la creazione dell’universo”) e infine predispone un servizio di assistenza per la clientela (“la preghiera”).
Fu così che Dio, dopo essersi convinto, creò l’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Il marketing ha una storia lunghissima, anche se non è mai stata scritta. Le prime a usare il marketing furono le religioni.
(Fabrizio Caramagna)

Il marketing è una storia che viene raccontata ai consumatori e, se la storia è stata raccontata bene, i consumatori la raccontano a se stessi e ai loro amici.
(Fabrizio Caramagna)

Il marketing è una inclinazione, non un’azienza. Qualsiasi persona puà svegliarsi al mattino e fare marketing.
(Fabrizio Caramagna)

Il marketing può diventare una virtù quando è ascolto, umiltà di chi non conosce e vuole conoscere, attenzione ai bisogni degli altri, rifiuto dei propri pregiudizi, ricerca del benessere e non del profitto.
(Fabrizio Caramagna)

La questione morale che ogni ufficio marketing dovrebbe porsi è: “Perché convincere a comprare cose di cui non si ha bisogno, in un mondo che non ha più le risorse per produrle?”
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 6 frasi preferite sul marketing, di autori celebri e famosi

Il novanta per cento del successo di qualsiasi prodotto o servizio sta nella sua promozione e marketing.
(Mark Victor Hansen)

Le persone non comprano prodotti e servizi, ma relazioni, storie e magia
(Seth Godin)

L’obiettivo del marketing è quello di rendere superflua l’attività di vendita. L’obiettivo è di conoscere e comprendere il cliente in maniera così efficace che il prodotto o servizio si venda da solo.
(Peter Drucker)

Alcuni dicono: “Date al cliente quello che vuole”. Non è la mia impostazione. Il nostro lavoro consiste nell’immaginare ciò che il cliente vorrà, prima ancora che lo faccia lui stesso. Se non sbaglio, una volta Henry Ford ha detto: “Se avessi chiesto ai clienti che cosa volevano, mi avrebbero risposto: ‘Un cavallo più veloce!’”. La gente non sa ciò che vuole, finché non glielo fai capire tu.
(Steve Jobs)

Non trovare clienti per il tuo prodotto. Trova prodotti per i tuoi clienti.
(Seth Godin)

Si racconta che all’angolo di una via ci fosse un cieco che appeso al collo aveva un cartello con la scritta: “Cieco dalla nascita”. Riceveva poche elemosine. Passò di lì un pubblicitario che gli modificò il cartello. Poiché le offerte fioccavano, il cieco, quando lo incontrò nuovamente, volle sapere cosa avesse scritto. “Il messaggio è lo stesso, ho solo cambiato la strategia di comunicazione” gli rispose il copywriter. “E cosa hai scritto?” domandò il cieco, curioso. “È il primo giorno di primavera e non posso vederlo”.
(Jacques Seguelà)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.