Frasi e aforismi sull’esercizio

Frasi e aforismi sull’esercizio, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’allenamento, Frasi e aforismi sullo sport, Frasi e aforismi sull’imparare, Frasi e aforismi sull’allenamento e Frasi e aforismi sulla fatica.

**

Frasi e aforismi sull’esercizio

A 20 anni l’esercizio del corpo è un piacere. A 50 anni un dovere. A 80 anni un tormento.
(Fabrizio Caramagna)

Quella strana lotta per costringere il mio cervello a costringere il mio corpo a fare esercizio fisico.
(Fabrizio Caramagna)

La scioltezza è il premio che merita l’esercizio, per la sua inossidabile volontà a ripetere, senza obiezioni, tutti i movimenti che gli viene chiesto di svolgere.
(Fabrizio Caramagna)

Un giorno scatta un’abilità che il tenace e serio esercizio ti ha permesso di acquisire e, per questo, nello sport, potrai finalmente essere un altro.
(Fabrizio Caramagna)

Bisogna fare esercizi sui neuroni oltre che sui muscoli, ché separati servono a poco.
(Fabrizio Caramagna)

La vita è una questione di esercizio e allenamento. Sorridere, per esempio, rassoda la felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Una decina di flessioni al cervello ogni mattina.
Suggerisco questo esercizio prima di altri.
(Fabrizio Caramagna)

– Fai dieta ed esercizio?
– Meglio ancora: faccio dieta di esercizio.
(Fabrizio Caramagna)

Il mio esercizio quotidiano è correre lontano dai problemi.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni anno che passa giro intorno al sole facendo un percorso di milioni di chilometri. E poi dicono che non faccio esercizio!
(Fabrizio Caramagna)

Ciò che è facile è spesso frutto di un lungo esercizio. In ogni umana espressione sportiva, intellettiva, creativa, la facilità è stata largamente pagata con quotidiani, costosissimi e specifici sudori.
(Fabrizio Caramagna)

Ciao sono io.
Volevo sapere come stai, se fai ancora i tuoi esercizi di meraviglia, se ti ricordi ancora come si scrivono le parole con ditate di luce nel cielo ed in compagnia di quale galassia resti sola la sera.
(Fabrizio Caramagna)

Scaldare il cuore con delle speranze nuove.
Esercizi utili per dire a se stessi “sono felice”, senza sforzare troppo le aspettative e senza che lo sentano troppo le pretese.
(Fabrizio Caramagna)

Anche la felicità richiede allenamento, se gli occhi sono abituati al grigio.
(Fabrizio Caramagna)

Aprire gli occhi e tuffarsi nei tuoi. È un esercizio che farei ogni giorno.
(Fabrizio Caramagna)

Sono inciampato in una delusione.
Diagnosi: cuore lacerato.
Prognosi: tre settimane di esercizi di realtà e disincanto salvo ricadute.
Terapia: ascoltare di più l’esperienza, non frequentare narcisisti e indecisi e sguardo intrepido verso il domani.
(Fabrizio Caramagna)

Cogliere la “giusta misura” nel rapporto con l’altro è un esercizio che non finisce mai.
(Fabrizio Caramagna)

In questa epoca, astenersi da dire “io” e tenerlo fuori da ogni pensiero, costituisce un raro e encomiabile esercizio di ascesi.
(Fabrizio Caramagna)

Affrancarsi dall’aggressività, è un esercizio che non smette mai d’essere richiesto.
L’uomo è ancora quello di 10.000 anni fa.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tanto, scendere dal piedistallo è esercizio salutare per tutti.
(Fabrizio Caramagna)

Una volta a scuola si insegnava la calligrafia nello scrivere.
Adesso bisognerebbe fare esercizi di calligrafia nel pensare.
Troppe volte i pensieri sono aggrovigliati o imitano lo stile del compagno di banco
(Fabrizio Caramagna)

L’esercizio preferito di molti uomini è correre lontano dall’età adulta.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso della democrazia è che il popolo delega dei poteri di cui non ha mai avuto l’esercizio.
(Fabrizio Caramagna)

Non sono lunatico.
Alterno spesso i miei diversi umori, per tenerli in esercizio.
(Fabrizio Caramagna)

D’inverno tutto è basso e anche la luce, per arrivare da un punto all’altro, fa degli esercizi di equilibrismo.
(Fabrizio Caramagna)

Nel bosco gli uccelli cullano gli alberi con i loro canti e gli scoiattoli provano i loro esercizi circensi senza aspirare a mostrarli in nessun circo.
(Fabrizio Caramagna)

Verso sera i comignoli sui tetti fanno esercizi di calligrafia.
(Fabrizio Caramagna)

L’arcobaleno è il nastro che qualche ginnasta ha perso mentre faceva i suoi esercizi tra i fulmini e i tuoni.
(Fabrizio Caramagna)

A volte il sospiro è una lacrima che fa le sue esercitazioni.
(Fabrizio Caramagna)

A partire da una certa età non si dorme più. Ci si gira nel letto, esercitandosi all’agonia.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.