Frasi e aforismi sullo scivolo

Frasi e aforismi sullo scivolo, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’altalena, Frasi e aforismi sul parco, Frasi e aforismi sulla giostra e Frasi e aforismi sullo scivolare.

**

Frasi e aforismi sullo scivolo

Per curare le notizie brutali che viaggiano per il mondo, ci vogliono più scivoli e altalene e bambini che saltano felici sui materassi gonfiabili.
(Fabrizio Caramagna)

“Che strada prendi?”
“Io lo scivolo, e tu?”
(Fabrizio Caramagna)

Gli altri pensino ai soldi e al successo.
Noi bambini mai cresciuti lottiamo per cose serie, tipo chi sale per primo sullo scivolo.
(Fabrizio Caramagna)

Da bambini, l’unico gara che facevamo per salire in alto era sugli scivoli.
(Fabrizio Caramagna)

Al mio via buttiamoci giù da una mongolfiera, accarezziamo un aquilone, sfioriamo un castello in aria e scivoliamo su un arcobaleno.
(Fabrizio Caramagna)

Se non ha parchi disegnati negli occhi,
se non ha scivoli e giostre nel sorriso,
se non ha altalene nei pensieri,
se non mette il mare azzurro tra la sua bocca e la mia,
allora non è quella giusta.
(Fabrizio Caramagna)

Di corsa vanno i bambini sullo scivolo e poi risalgono ancora per gettarsi giù.
Lassù in cielo salgono le rondini su uno scivolo analogo e poi si lanciano verso il basso con lo stesso sorriso.
(Fabrizio Caramagna)

Anche gli angeli vogliono divertirsi dopo la pioggia. Per quello creano uno scivolo colorato in cielo (l’arcobaleno) e si buttano ai due lati, come bambini.
(Fabrizio Caramagna)

Tra le migliaia di scivoli che si trovano nei parchi giochi di ogni parte del mondo, un angelo invisibile ha piazzato uno scivolo prodigioso.
Il primo adulto che scivolerà giù, finirà dentro un varco spazio-temporale che lo riporterà all’infanzia. E’ strano che nessun adulto lo abbia ancora scoperto.
(Fabrizio Caramagna)

La scala che voleva montare fino al cielo, e che invece è scivolata in basso fino a prendersi una culata, si chiama scivolo.
(Fabrizio Caramagna)

La tristezza dei parchi giochi in autunno. Fermi i dondoli, ferme le altalene, spogli e silenzios gli scivoli. Ogni tanto passa una mamma col passeggino e non si ferma. Intorno i mille occhi dei palazzi che guardano il cielo grigio.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.