Frasi e aforismi sul termosifone

Frasi e aforismi sul termosifone, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla casa, Frasi e aforismi sul camino e il caminetto e Frasi e aforismi sui mobili e l’arredamento.

**

Frasi e aforismi sul termosifone

D’estate il canto dei grilli, in autunno il rumore della caldaia che riparte e dell’acqua che riempie i termosifoni.
(Fabriizo Caramagna)

I termosifoni sono labirinti dove il freddo si perde per sempre.
(Fabrizio Caramagna)

Un termosifone è una fisarmonica che non suona, ma riscalda.
(Fabrizio Caramagna)

Niente rende più felice un risveglio che trovare il termosifone già acceso.
(Fabrizio Caramagna)

La stanza scaldata per la prima volta, dopo tanto tempo, dai termosifoni. Solo allora senti come è lontana l’estate.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono giornate in cui il freddo si infila sotto la pelle e nelle mani e nessun termosifone riesce a levartelo.
(Fabrizio Caramagna)

Chissà che cosa avvampa nel termosifone.
Le sue conduttore sono vene
dove scorre un liquido caldo.
Viene dalla moderna caldaia – come ci dicono –
o il suo interno calore
appartiene ancora al fuoco di qualche antica caverna preistorica?
(Fabrizio Caramagna)

Nella giovinezza il fuoco, nella vecchiaia il termosifone (o in alternativa la borsa dell’acqua calda).
(Fabrizio Caramagna)

Dopo una certa età, dopo certi malanni,
la vecchiaia è una continua riconquista dello spazio
verso una certa sedia, un certo termosifone.
(Fabrizio Caramagna)

Le fusa del gatto adorato in poltrona: un calorifero portatile.
(Fabrizio Caramagna)

Se avessi una stufa in ceramica farei finta di avere così tanto freddo da non potermene staccare nemmeno per un minuto.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 2 frasi preferite sul termosifone, di autori celebri e famosi

Quando si è vecchi ci si sveglia ogni mattina con la sensazione che i termosifoni siano guasti.
(Romain Gary)

Non scrivete subito poesie d’amore ché sono le più difficili, aspettate almeno almeno un’ottantina d’anni… Scrivetele su un altro argomento, che ne so, su… su… il mare, il vento, un termosifone, un tram in ritardo, ecco, che non esiste una cosa più poetica di un’altra.
(Roberto Benigni, Nel film La tigre e la neve)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.