Frasi per dire Grazie e per ringraziare

Frasi per dire Grazie e per ringraziare, scritte da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla gentilezza, Frasi e aforismi sulla gratitudine e Frasi e aforismi sulla generosità.

**

Frasi per dire Grazie e ringraziare

A volte in un grazie risiede tanta di quella gioia da poter essere compreso solo da chi lo pronuncia.
(Fabrizio Caramagna)

Quei “ti voglio” che sanno di attesa e trepidazione.
E quei “sto bene con te” che hanno il sapore di un grazie, sussurrato tra l’orecchio e le spalle.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piacciono le persone che chiedono permesso, che dicono grazie anche se non ce n’è bisogno, che sono attente a non ferire con le parole, che si accorgono se c’è un’ombra nei tuoi occhi.
Profumano di rispetto e vita.
(Fabrizio Caramagna)

Mostrami il mondo dentro di te, non mi importa se hai pareti rotte e giardini abbandonati e se la tua luna è buia.
Mi piace come proteggi il silenzio, come dici grazie per ogni piccolo gesto, come stringi finché non ti dolgono le braccia.
(Fabrizio Caramagna)

Ascoltare, essere attenti, consolare, ringraziare, perdonare, accompagnare, aiutare sono verbi che a volte dimentichiamo.
Bisognerebbe scriverli su una parete accanto alla porta di casa,
e leggerli ogni volta che usciamo nel mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Un calice di vino rosso, un sorriso tra le mani, gli occhi delle persona che ami. E dirle grazie. Grazie per esserci.
Queste cose qui, belle così.
(Fabrizio Caramagna)

Finché mi regge questa rabbia verso le cose ingiuste, le menzogne mascherate da verità, gli egoismi spietati.
Finché ci sono i bambini in bicicletta che se mi fermo per farli passare mi guardano e sorridono, finché il cielo ci regala fiori, finché qualcuno dice ancora “grazie”, “ti accolgo” e “vai avanti prima tu”, posso ancora continuare a credere in un futuro.
(Fabrizio Caramagna)

C’è un grazie che non si osa mettere su carta solo perché si teme di udire scricchiolare la penna per l’incapacità di non saper scrivere che parole e parole, quando invece si vorrebbe fare di più, molto di più, per dire “grazie”.
(Fabrizio Caramagna)

Grazie per le cose che mi hai scritto.
Ma se lo dici con gli occhi ci credo un po’ di più.
(Fabrizio Caramagna)

Quando è stata l’ultima volta che qualcuno è stato gentile senza volere niente da te?
Quando è stata l’ultima volta che qualcuno ti ha detto “grazie”, “scusa”, “vai avanti prima tu”?
Quando è stata l’ultima volta che…
(Fabrizio Caramagna)

Non bisogna dimenticare che, a volte, ringraziare è mettere qualcuno alla porta.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 5 frasi preferite per dire Grazie e e ringraziare, di autori celebri e famosi

Una sola parola, logora, ma che brilla come una vecchia moneta: “Grazie!”
(Pablo Neruda)

“Grazie” è la migliore preghiera che chiunque possa dire. Grazie esprime gratitudine estrema, umiltà, comprensione.
(Alice Walker)

Ogni volta che ci ricordiamo di dire “grazie”, sperimentiamo niente di meno che il paradiso in terra.
(Sarah Ban Breathnach)

Grazie; che suono forte, deciso e leggero ha questa parola, bisognerebbe pronunciarla più spesso, poiché nulla ci è dovuto. Grazie!
(Domenica Borghese)

Altra risposta non posso darvi che “grazie”, e ancora “grazie”.
(William Shakespeare)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.