Frasi e aforismi sulla gratitudine

Frasi e aforismi sulla gratitudine e l’essere grati, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’ingratitudine, Frasi e aforismi sulla gentilezza e Frasi e aforismi sul regalo.

**

Frasi e aforismi sulla gratitudine

Attenzione per il prossimo, giustizia, gratitudine e rispetto.
Questi sono semi che trasformano la tua vita in un giardino di gentilezza.
(Fabrizio Caramagna)

Ascoltare, essere attenti, consolare, ringraziare, perdonare, accompagnare, aiutare sono verbi che a volte dimentichiamo. Bisognerebbe scriverli su una parete accanto alla porta di casa, e leggerli ogni volta che usciamo nel mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Per ringraziare, ti devi impegnare con tutto te stesso: è come essere gentili o ospitali, non bisogna farlo con superficialità.
(Fabrizio Caramagna)

Grazia e gratitudine hanno la stessa etimologia. La gratitudine è una forma di grazia.
(Fabrizio Caramagna)

Conoscenza. Riconoscimento. Riconoscenza. Tre parole per entrare in contatto con l’altro.
(Fabrizio Caramagna)

Chi ci salva dal dolore, merita tutta la nostra più intensa e sentita riconoscenza.
(Fabrizio Caramagna)

Voglia di sdebitarsi e gratitudine: sembrano sinonimi ma sono contrari. La gratitudine non deve ricambiare nulla e non segue nessun interesse. E’ sempre lì.
(Fabrizio Caramagna)

Sono grato alla luce di certe sere. Quando le mie cicatrici aprono le fessure e dentro cade la bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Nella felicità non deve mai mancare la gratitudine: la capacità di vedere le nostre piccole fortune quotidiane, quell’infinità di cose che diamo per scontate fino a quando ci vengono a mancare.
(Fabrizio Caramagna)

Forse non saprai mai perché: devi però essere grato a chiunque ti abbia detto “no”.
(Fabrizio Caramagna)

La vera gratitudine presuppone sempre un sacrificio: quello del proprio orgoglio.
(Fabrizio Caramagna)

Grazie per avermi aiutato.
La mia fragilità ha le ali troppo corte perché la mia riconoscenza non le abbia decisamente lunghe.
(Fabrizio Caramagna)

A volte bastano un albero addobbato, po’ di luce soffusa, una manciata di gratitudine e una spruzzata di sogni per creare la magia del Natale.
(Fabrizio Caramagna)

Quelle notti estive che sembrano perfette
per guardare il cielo stellato
e offrire all’universo il tuo cuore pulsante di gratitudine.
(Fabrizio Caramagna)

Grazie all’amore arriviamo alla piena fiducia in noi stessi. Quale riconoscenza verso l’amato. Senza di lui non ci ameremmo in questo modo.
(Fabrizio Caramagna)

Una delle cose più incomprensibili della vita è la gratitudine che la donna mostra quando ti accorgi che ha cambiato taglio di capelli.
(Fabrizio Caramagna)

La gratitudine non è sempre pronta a ringraziare. Spesso si accascia in terra, sfinita dall’eccesso di generosità e audacia del prossimo.
(Fabrizio Caramagna)

La gratitudine va bene, ma non si può mortificare la propria vita per un debito di riconoscenza eterna.
(Fabrizio Caramagna)

Non abbiamo ancora capito se provare gratitudine o fastidio per quel 2% di Dna che ci distingue dalle scimmie.
Forse invece di fantasticare di Big Bang, Amleto e Amore, saremmo ancora sull’albero a vivere felici e spensierati.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 7 frasi preferite sulla gratitudine di autori celebri e famosi

Noi diamo spesso per scontate proprio le cose che più meritano la nostra gratitudine.
(Cynthia Ozick)

Il ringraziamento è la vibrazione più pura che oggi esista sul pianeta.
(Abraham-Hicks)

“Grazie” è la migliore preghiera che chiunque possa dire. Grazie esprime gratitudine estrema, umiltà, comprensione.
(Alice Walker)

La gratitudine è non solo la più grande delle virtù, ma la madre di tutte le altre.
(Marco Tullio Cicerone)

Dobbiamo essere grati alle persone che ci rendono felici, sono gli affascinanti giardinieri che rendono la nostra anima un fiore.
(Marcel Proust)

Una sola parola, logora, ma che brilla come una vecchia moneta: “Grazie!”
(Pablo Neruda)

Se incontriamo qualcuno che ci deve gratitudine, subito ricordiamo il motivo. Ma quante volte incontriamo qualcuno cui siamo noi a dovere gratitudine, e non ricordiamo più nulla!
(Johann Wolfgang von Goethe)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.