Frasi e aforismi sul paradosso

Frasi e aforismi sul paradosso, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla logica, Frasi e aforismi sulla fantasia e l’immaginazione, Frasi e aforismi sulla meraviglia e Frasi e aforismi sull’aforisma.

**

Frasi e aforismi sul paradosso

Nel paradosso il concetto abbandona il suo simile e commette adulterio con un’altra idea.
(Fabrizio Caramagna)

Fulmineo, il paradosso scarica la logica e ne adotta una tutta sua.
(Fabrizio Caramagna)

Scrivere un paradosso è scrivere sulla sabbia dall’altro lato della sabbia.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso folgora i concetti che svogliatamente si appoggiano alla logica.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso è un delizioso acrobata, perché mescola negazione e affermazione in un unico gesto espressivo.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso, se non è spiazzante, rischia di smentire se stesso.
(Fabrizio Caramagna)

I paradossi invitano a dissociare i piani della logica incastrati tra loro da troppo tempo.
(Fabrizio Caramagna)

Se il paradosso non recide qualche filo logico, non può dirsi atto davvero paradosso.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso rimette insieme le cose che la logica ha diviso.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso si prende gioco dell’ordine e porta la mente a ballare una nuova musica.
(Fabrizio Caramagna)

I paradossi sono un’ottima esca per catturare nuove verità.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso obbliga ad uscire dalla linea continua, per vedere altri piani inclinati.
(Fabrizio Caramagna)

Nel paradosso emerge la potenza di ogni singola parola, fino a quando stupefatti si rimane catturati da un altro cielo.
(Fabrizio Caramagna)

Se stimola circuiti del pensiero fino a quel momento quiescenti, allora è il paradosso giusto.
(Fabrizio Caramagna)

Nel paradosso, gli opposti si incontrano e si amano.
(Fabrizio Caramagna)

Scrivere paradossi è inventare l’ininventabile.
(Fabrizio Caramagna)

Il serpente del paradosso ama mordere il collo dell’evidenza.
(Fabrizio Caramagna)

I paradossi sono un mezzo indispensabile, chirurgicamente ineccepibile, per frantumare qualsivoglia schema della mente.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso si diverte a spiazzare ogni ostinato residuo schema della mente.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso fulmina qualsiasi legame tra le idee e se la ride di ogni curva logica.
(Fabrizio Caramagna)

Quando un paradosso presenta risvolti del tutto inaspettati, allora, magicamente, produce una reale trasformazione del senso.
(Fabrizio Caramagna)

I numeri numerano il mondo, le parole lo descrivono, ma sono solo i paradossi che permettono di appropriarsi di esso.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tre pensieri lineari – un paradosso, un sogno impossibile e una fuga con la mente in una direzione imprecisata dell’universo.
E’ così che io vivo.
(Fabrizio Caramagna)

L’aforisma tende tutti gli elastici dei paradossi..
(Fabrizio Caramagna)

I paradossi sono le avventure extraconiugali dei proverbi.
(Fabrizio Caramagna)

I paradossi: quanti cigni neri si incontrano nel bianco di una pagina.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tanto qualche paradosso volante salta fuori dal foglio, ne ho catturato più di uno con la penna.
(Fabrizio Caramagna)

I paradossi della storia. Hitler ha fatto ciò che hanno creduto che non facesse mai, ma non ha fatto ciò che aveva creduto di fare.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso della democrazia è che il popolo delega dei poteri di cui non ha mai avuto l’esercizio.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso di certe seduzioni è che diventiamo più seducenti quando ci mettiamo nella condizione di chi è incapace di sedurre.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso della sensibilità: chi ne ha poca fa star male gli altri, e chi ne ha troppa fa star male se stesso.
(Fabrizio Caramagna)

Sognare è un paradosso: sei l’autore della trama ma non sai mai come andrà.
(Fabrizio Caramagna)

Il paradosso di essere libero è che poi vai a sbattere continuamente contro le sbarre degli altri.
(Fabrizio Caramagna)

E’ un paradosso. La scienza va sempre più avanti, il progresso sempre più indietro.
(Fabrizio Caramagna)

Paradosso. Gli stronzi galleggiano e l’oro tocca il fondo.
(Fabrizio Caramagna)

I paradossi del followare.
Se ti seguo, non per questo mi stai simpatico.
Se non ti seguo, non per questo mi stai antipatico.
(Fabrizio Caramagna)

Nel secolo della “disumanizzazione” è un paradosso il proliferare delle immagini del volto umano.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.