Frasi e aforismi sugli elfi

Frasi e aforismi sugli elfi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sugli gnomi, Frasi e aforismi sulle fate, Frasi e aforismi sui folletti e Frasi e aforismi sulle favole e le fiabe.

**

Frasi e aforismi sugli elfi

Gnomi ed elfi passano le giornate a impacchettare regali per Babbo Natale. Chissà se ne avanzerà qualcuno anche per loro.
(Fabrizio Caramagna)

Caro elfo, ti darò una ricompensa per ogni mistero cresciuto in giardino.
(Fabrizio Caramagna)

Per fortuna ho un pezzo di Luna sempre con me, se mai dovessi incontrare una fata o un elfo e condividerlo con loro.
(Fabrizio Caramagna)

Cos’è la pazzia se non un’accentuata attitudine all’immedesimazione con gli altri?
(Con una spiccata predilezione per gli elfi e le streghe)
(Fabrizio Caramagna)

Un elfo mi suggerisce di mollare tutto e scappare con la prima farfalla bianca che incontro.
(Fabrizio Caramagna)

Vicino agli elfi c’è sempre una bacchetta magica e una fata da qualche parte.
(Fabrizio Caramagna)

Dove spuntano famiglie di funghi, è perché lì, prima, sono stati a giocare gnomi ed elfi.
(Fabrizio Caramagna)

Musica nel bosco. Un elfo suona il tamburo di un fungo.
(Fabrizio Caramagna)

Dove spuntano famiglie di funghi, è perché lì, prima, sono stati a giocare gli elfi e gli gnomi.
(Fabrizio Caramagna)

D’inverno gli elfi costruiscono casette di marzapane e vivono in mondi silenziosi che se li scuoti cade subito la neve.
(Fabrizio Caramagna)

Non al centro. Non in primo piano.
Devi guardare in basso, a lato, in angolo riservato, probabilmente vicino a un ciclamino e un elfo.
Ecco. Lì troverai me.
(Fabrizio Caramagna)

Se ti frughi in tasca e da molto molto tempo non ci trovi una pigna, un sassolino o un elfo è ora di rimediare e andare a fare un giro nel bosco.
(Fabrizio Caramagna)

Sei l’unica persona con cui posso parlare dell’ombra di una stella, della musica di un fiume. E di come, quando oggi sono entrato in un bosco e ho guardato in faccia una grande quercia, mi ha sorriso con tutti i suoi gnomi e i suoi elfi.
(Fabrizio Caramagna)

Me ne accorgo quando qualcuno è stato in un bosco.
Sa di pietra, muschio, resina e foglie e negli occhi ha il bagliore di un elfo.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace camminare tra foglie rosse, funghi dalle forme strane, elfi che preparano l’autunno e altre magie di ottobre.
(Fabrizio Caramagna)

In autunno ritornano i colori che ti eri dimenticato, le lune al tramonto, gli schiamazzi dei folletti e degli elfi che corrono tra i ricci di castagne e le foglie accartocciate e bevono uva e liquore di melograno.
(Fabrizio Caramagna)

“Non hai superato l’esame della realtà. Benvenuto nel mondo della fantasia” mi dissero i folletti e gli elfi.
(Fabrizio Caramagna)

S’è liberato un posto in qualche finale olimpica tra elfi, gnomi e farfalle, che ho voglia di entrare anche io nella storia?
(Fabrizio Caramagna)

Voglio parlare con il commissario di questo bosco. Ci sono troppi elfi che invece di preparare arcobaleni e cascate luminose, passano il tempo a dormire.
(Fabrizio Caramagna)

Caro lupo nella notte ho seguito passo passo le tue parole illuminate, ma ho trovato solo un elfo sdegnoso e un corvo bianco.
Non è facile trovare la casa delle fate.
(Fabrizio Caramagna)

Una volta si parlava di elfi. Ora si parla solo di selfie.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.