Frasi e aforismi sul sopravvivere

Frasi e aforismi sul sopravvivere, la sopravvivenza e i sopravvissuti, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla vita, Frasi e aforismi sul cambiamento e Frasi e aforismi sulla salvezza.

**

Frasi e aforismi sul sopravvivere e la sopravvivenza

L’ansia aveva detto che non saresti mai sopravvissuto,
e te lo ha ripetuto migliaia di volte,
ma la verità è che sei ancora qui.
(Fabrizio Caramagna)

Quanto si muore ogni giorno, pur di sopravvivere.
(Fabrizio Caramagna)

E cosa vorresti essere?
Vorrei essere l’effetto, lo stupore, la voglia di pulsare e sopravvivere a ogni difficoltà.
(Fabrizio Caramagna)

Le nostre mani che si sfiorano
ogni parte del corpo che si dà luce.
Per riconoscersi meglio,
per sopravvivere all’assenza.
(Fabrizio Caramagna)

Occhi al cielo, mani che stringono le ginocchia, siamo tutti sopravvissuti a qualcosa. Per fortuna c’è sempre un vento che passa e porta via ciò che ci ha fatto più male.
(Fabrizio Caramagna)

Si tratta di sopravvivere finché non sarai di nuovo divorato dal desiderio di mostrare tutti i tuoi colori. Come fanno i papaveri dopo il lungo inverno.
(Fabrizio Caramagna)

Mi chiedo come i bambini sopravvivano ai loro dispiaceri: un bambino che smarrisce il suo pupazzo o la sua bambola è come una fata che smarrisce il suo libro di magia.
(Fabrizio Caramagna)

Nel lasciar perdere e nel lasciar correre, il buon senso esprime le sue qualità migliori. Sa che non è noncuranza o menefreghismo, ma sopravvivenza e serenità.
(Fabrizio Caramagna)

Crollare in basso a volte è un modo per sopravvivere.
(Fabrizio Caramagna)

Gente talmente abituata a sopravvivere, che non si ricorda più come si faccia a vivere.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono tre vite.
Quella pubblica in cui vivi, quella privata in cui sopravvivi e quella segreta in cui sogni.
(Fabrizio Caramagna)

Capitava che mentisse ai frammenti del suo cuore, convincendoli di essere sopravvissuti all’urto.
(Fabrizio Caramagna)

E’ solo che sopravvivere non basta.
Uno vorrebbe sentire la vita pulsare, soffrire, battere, scorrergli dentro, una volta tanto.
(Fabrizio Caramagna)

Nei deserti che dobbiamo attraversare ci sono miraggi che crediamo veri. Perché la mente, nelle sabbie dell’arida realtà, non potrebbe sopravvivere altrimenti.
(Fabrizio Caramagna)

Detesto la convinzione di certe catene, quell’ottusa superbia di sopravvivere a ogni tipo di chiave.
(Fabrizio Caramagna)

Come fanno a sopravvivere coloro che hanno sempre la stessa età.
E soprattutto coloro che vivono sempre nello stesso secolo?
(Fabrizio Caramagna)

Le parole sono cibo, il silenzio è acqua.
Entrambi sono necessari per la sopravvivenza.
(Fabrizio Caramagna)

Ho spesso immaginato che i sorrisi
sopravvivano all’atto del sorridere.
Allora penso che siano dentro una stanza
sospesi nell’equilibrio delle loro diverse felicità,
e che questa stanza sia il luogo più luminoso dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

L’eroe sopravvissuto a tutti i suoi eroismi, torna a casa come ogni altra persona e si mette le pantofole. Non si può essere eroi tutta la vita.
(Fabrizio Caramagna)

Si può anche gettare la libertà in prigione. Essa sopravvive a qualsiasi avvocato e giudice.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.