Frasi e aforismi sul tempo libero

Frasi e aforismi sul tempo libero, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul tempo, Frasi e aforismi sul gioco e il giocare e Frasi e aforismi sul week-end.

**

Frasi e aforismi sul tempo libero

Il tempo libero è anche e soprattutto un intervallo rispetto al doversi mettere tutte le mattine in una fila della vita.
(Fabrizio Caramagna)

Si lavora per guadagnare abbastanza soldi in modo da poter avere del tempo libero
In pratica lo scopo è comprare il tempo che ci spetta.
(Fabrizio Caramagna)

Abbiamo più passatempi che tempo libero.
(Fabrizio Caramagna)

Il tempo libero è il tentativo di interrompere il furto di tempo che la società fa a i nostri danni. Ma ne abbiamo sempre meno.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ti stai rilassando davanti alla televisione, non stai dedicando tempo a te stesso, ma lo stai dedicando alla televisione.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono ore rotonde che rotolano bene, e ore spigolose che non finiscono mai di urtarci.
(Fabrizio Caramagna)

Al mare il tempo è libero come lo era all’inizio dell’universo, quando non c’era nessuna filosofia a definirlo.
Gli orizzonti sono aperti a ogni possibile destino, senza più la gravità delle cose.
(Fabrizio Caramagna)

Riappropriarsi lentamente del tempo libero è una fatica che rasenta la felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Nei bambini la realtà è così piena di forme e colori che l’orologio dimentica il tempo e gira come un caleidoscopio magico.
(Fabrizio Caramagna)

Affidare l’orologio della propria vita nelle mani di un figlio, in un pomeriggio di giochi: quando lo si riprende è di nuovo luminoso e segna tutti i secondi
(Fabrizio Caramagna)

Un’epoca che definisce come “libero” una porzione del tempo umano, dovrebbe dire con chiarezza come si chiama il restante segmento di tempo.
(Fabrizio Caramagna)

In nulla risulta più evidente l’abisso tra due persone che l’incomprensione reciproca del modo in cui viene usato il tempo libero.
(Fabrizio Caramagna)

Il progresso ci toglie senza sosta dal nostro divano per darcene uno più ergonomico e comodo. Peccato che non abbiamo più il tempo per sedervici sopra.
(Fabrizio Caramagna)

Ci vorrebbe una “venticinquesima ora”. Un’ora del giorno senza telefoni, email e agende. Un’ora senza pressioni e richieste da parte del mondo, un’ora senza la paura o l’euforia del dover rispondere alle attese di qualcuno. Un’ora da dedicare totalmente a noi stessi.
(Fabrizio Caramagna)

Portiamo l’orologio al polso, però l’altro polso ci resta libero per non pensare al tempo.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.