Frasi e aforismi sulla novità

Frasi e aforismi sulla novità, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul progresso, Frasi e aforismi sulla comunicazione e il comunicare e Frasi e aforismi sulla pubblicità.

**

Frasi e aforismi sulla novità

Certe novità sono come il cappottino per il cane. Possono essere divertenti, ma non di certo necessarie né di fondamentale importanza.
(Fabrizio Caramagna)

Novità, modernità, giovinezza: parole che cambiano significato alla velocità con cui secca l’inchiostro per scriverle.
(Fabrizio Caramagna)

Un tempo le novità duravano secoli. Adesso durano pochi giorni.
(Fabrizio Caramagna)

La novità è solo il tempo presente del verbo “invecchiare”.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni giorno le novità si sbarazzano con disinvolta noncuranza degli interessi, delle attenzioni, dei legami che abbiamo accumulato con amorevole cura negli angoli della nostra mente.
E’ come se ogni giorno la novità svuotasse la mente e ci rendesse estranei e stranieri rispetto al giorno prima.
(Fabrizio Caramagna)

Siamo tutti interessanti fino alla prossima novità.
(Fabrizio Caramagna)

Piu ne inventano e piu delle novità se ne sente il bisogno.
E’ questo il circolo vizioso della nostra epoca.
(Fabrizio Caramagna)

Nell’epoca del consumo di massa, la novità è il vero valore di un prodotto.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi le novità sono così scontate che devono essere reinventate ogni ora.
(Fabrizio Caramagna)

Il miglior trucco per prendere il potere è travestire da novità quel che proviene dal peggior passato.
(Fabrizio Caramagna)

Mi sono perso quel momento della storia in cui in libreria lo scaffale delle novità è diventato più importante dello scaffale dei classici.
(Fabrizio Caramagna)

Cerchiamo la novità, ma poi non riusciamo a conviverci se non la riempiamo di segni famigliari.
(Fabrizio Caramagna)

La novità intriga, ma è la complicità a renderti felice.
(Fabrizio Caramagna)

La novità non deve per forza essere l’ultimo smartphone o l’ultima automobile. Può anche essere anche cambiare lo sguardo con cui guardi il mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Dovremmo fare come le lettere dell’alfabeto. Che, seppur usate miliardi di volte, non temono di incontrarsi per diventare qualcosa di nuovo.
(Fabrizio Caramagna)

Probabilmente oggi, nella tua vita,
non ci sarà nulla di nuovo.
Sarai tu la novità.
(Fabrizio Caramagna)

Solo dopo che è svanito l’effetto novità puoi capire se ci tieni davvero a quella persona.
(Fabrizio Caramagna)

Solo in quello che si contempla ogni giorno è possibile scoprire qualcosa di insolito, originale, sorprendente. La novità è spesso una ripetizione.
(Fabrizio Caramagna)

Le novità sono l’olio gettato nell’ingranaggio dei secoli.
(Fabrizio Caramagna)

Il progresso progredisce all’infinito accumulando gli strati di cipolla della novità.
Non ci resta che lacrimare.
(Fabrizio Caramagna)

La novità è la scusa di quei libri che non saranno mai classici.
(Fabrizio Caramagna)

Trasformare la tradizione in novità. Un programma vecchio.
(Fabrizio Caramagna)

Il già visto e il già detto infarcisce l’esistenza più di quanto si creda. Raramente, ci troviamo alle prese con inaspettate novità.
(Fabrizio Caramagna)

Dopo una certa età non ci sono più persone, eventi, parole, delusioni o sogni che siano nuovi: tutto è già successo prima, ogni cosa è già apparsa in precedenza, camuffata in modo diverso.
(Fabrizio Caramagna)

L’unica novità che poteva permettersi era cambiare la password al proprio telefono.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace il vento. Porta sempre qualche novità.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.