Frasi e aforismi sul bullismo e il bullo

Frasi e aforismi sul bullismo e il bullo, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla violenza, Frasi e aforismi sulla scuola, Frasi e aforismi sugli haters e Frasi e aforismi sulla paura.

**

Frasi e aforismi sul bullismo e il bullo

E’ nei bagni, in palestra, nell’itinerario casa-scuola, sui social che i bulli colpiscono. Nelle zone dove non ci sono gli adulti (genitori e insegnanti). Nella terra dove la responsabilità, la protezione e l’empatia si assentano un attimo.
(Fabrizio Caramagna)

Non bisogna mai stare in silenzio, in qualunque luogo e in qualunque situazione.
Il silenzio aiuta il bullo, mai la vittima.
(Fabrizio Caramagna)

Il bambino pensava spesso a quel commento, tutte le mattine durante il tragitto a piedi per andare a scuola. E non aveva un piano per reagire.
(Fabrizio Caramagna)

I ragazzi della banda lo prendevano in giro, dicevano che era grasso, lui sorrideva delle maldicenze ma, ogni tanto, nel cielo azzurro dei suoi occhi compariva una nuvola e quella nuvola lo isolava dal mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Senza un pubblico che applaude, il bullo non esiste.
(Fabrizio Caramagna)

Il bullismo in genere segue un suo schema: quello fisico arriva sempre dopo quella psicologico, che ha annientato forza e autostima.
I bulli sanno quando possono permettersi di cominciare a usare le mani.
(Fabrizio Caramagna)

Quando parlo con un bullo mi aumenta l’autostima.
Mi ricordo sempre come sono piccoli e viscidi i vermi.
(Fabrizio Caramagna)

Quando la violenza diventa vigliacca, se ne va in giro mascherata da bullismo.
(Fabrizio Caramagna)

Eccolo lì, il bullo. Sempre uguale. Sempre violento. Sempre vigliacco. Sempre stupido.
(Fabrizio Caramagna)

Le allusioni. Una di quelle strategie che nel mio lessico è sinonimo non solo di offesa, ma anche di bullismo e vigliaccheria.
(Fabrizio Caramagna)

I genitori cercano sempre di ridurre un atto di bullismo a una bravata.
In questo modo non fanno altro che allargare e giustificare i confini della violenza.
(Fabrizio Caramagna)

La politica è il destino naturale di quelli che a scuola si alleavano con i bulli.
(Fabrizio Caramagna)

I bulli ci sono sempre. Solo che dopo una certa età, non li chiamerei bulli, ma narcisisti, arroganti e idioti.
(Fabrizio Caramagna)

La mia autostima è vittima di bullismo da parte della mia autodistruttività.
(Fabrizio Caramagna)

Prendersela tutti contro il povero ed indifeso lunedì è bullismo.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.