Frasi e aforismi sul possibile e la possibilità

Frasi e aforismi sul possibile e la possibilità, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’impossibile e l’impossibilità, Frasi e aforismi sull’inizio e il ricominciare e Frasi motivazionali.

**

Frasi e aforismi sul possibile e la possibilità

Che belli, gli inizi. C’è un fitto di desideri e possibilità. E la vita che sa di cielo.
(Fabrizio Caramagna)

Di alcune circostanze ricorderò per sempre la vita, la luce piena di possibilità e quel senso di leggerezza, così innocente e adatto a essere felici.
(Fabrizio Caramagna)

Andiamo a sporgerci oltre i margini del possibile,
a darci un bacio mentre l’eternità ci guarda?
(Fabrizio Caramagna)

Ti ricordi come eravamo mille ipotesi fa?
Nella gioia degli inizi, dove ogni cosa era leggera e piena di possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

“Rinascere, “rialzarsi”, “riscattarsi”, “ripartire”. Senti come suonano bene, profumano di coraggio e di possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Bisogna scuotere il “non ce la faccio” per lasciare uscire tutto il prodigio del possibile che c’è lì dentro.
(Fabrizio Caramagna)

I limiti li lascerei agli schemi e ai luoghi comuni.
Io mi tengo le possibilità della fantasia. Tutte.
(Fabrizio Caramagna)

L’ottimismo, se non può tutto, può tutto il possibile.
(Fabrizio Caramagna)

Fare qualcosa di raro e disarmante. Sgretolare i limiti della realtà. Sentire solo il suono di una possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Il possibile che, ogni volta testardo, prova a affacciarsi sulle rovine dell’impossibile.
(Fabrizio Caramagna)

Il cielo nei passi, le parole tra le nuvole, il possibile sulle labbra.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono giorni in cui nulla pesa e ogni cosa pare girare a nostro favore. Ci sono giorni in cui ci sentiamo al centro di tutti gli universi possibili.
(Fabrizio Caramagna)

La sera mi piace guardare dalla finestra. Il mondo là fuori è piena di possibilità, colori e forme che si muovono da un punto all’altro dell’universo.
Sul mio tavolo ci sono due tazze. Una è mia. L’altra è tua, nel caso volessi improvvisamente esistere.
(Fabrizio Caramagna)

Sono per le possibilità invisibili, quelle che per volerle devi guardare sotto un tulipano.
(Fabrizio Caramagna)

Marzo è aggrappato a un cielo di vedrai
E le possibilità sono tanti fiori che aspettano di succedere.
(Fabrizio Caramagna)

Sedersi alla finestra con una tazza di the o tisana.
Lasciare la vita in infusione.
Dare al tempo la possibilità di declinare le sue infinite sfumature.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni battito del cuore un suono, una possibilità, una valigia che parte per chissà dove.
(Fabrizio Caramagna)

Il caffè ha il sapore del sogno, della luce, della possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Il giallo è il colore della luce. Quando tutto è ancora possibile.
(Fabrizio Caramagna)

La giovinezza non è una somma di leggi, è una somma di possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

La speranza è il possibile che si affaccia sulle soglie dell’impossibile.
(Fabrizio Caramagna)

La distanza tra un desiderio e una possibilità: a volte è la distanza tra una goccia d’acqua e l’altra nel mare. A volte è la distanza tra una galassia e l’altra.
(Fabrizio Caramagna)

In spiaggia adoro stare in bilico tra le mie infinite possibilità.
E poi nuotare, e poi prendere il sole, e poi sognare, e poi no, poi forse sì, ma non ancora.
(Fabrizio Caramagna)

Ho riempito le mie valigie di possibilità. Mi godo questa infinita lentezza che precede il viaggio, lancio in aria i dadi della curiosità e so che comunque andrà tutto bene.
(Fabrizio Caramagna)

Un tempo variabile, una musica e un po’ di possibile. E qualcosa di delicato in cui riconoscersi e respirare.
(Fabrizio Caramagna)

Non essere ancora quel che chiaramente vorrei. Eppure sedersi accanto al mio desiderio, su un gradino fatto di domani e possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Toglimi di dosso questa notte, fammi diventare alba.
Spogliami delle paure, vestimi di possibilità.
Solo allora i miei occhi vedranno davvero.
(Fabrizio Caramagna)

Quando carezziamo il corpo di una donna si aprono improvvise vertigini tra una curva e l’altra.
Sembra di essere in bilico su uno spazio misterioso, pieno di possibilità e di ombre segrete.
(Fabrizio Caramagna)

Lei aveva questa grazia dell’ultimo gesto che rendeva più luminosi quelli precedenti e anticipava la possibilità di un sogno.
(Fabrizio Caramagna)

All’estate chiedo
alberi gonfi di frutta e campagne dorate,
il mare azzurro e terrazze luminose,
la tregua di ogni paura e inquietudine,
un granello di allegria, una vibrazione di possibile.
(Fabrizio Caramagna)

“Davvero vuoi tutto ciò che è possibile?” mi disse la primavera.
“Sì. Dammi tutto il possibile” risposi “C’è stato troppo impossibile in questo inverno
(Fabrizio Caramagna)

L’arte di slacciarsi da una abitudine come da una pazienza esaurita, con manovre serene e una leggerezza piena di possibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Ho tutti i miei “possibili” da mettere in valigia e non so se ci stanno.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi c’è il vento giusto, quello pieno di possibilità.
E allora prendo un foglio, ti scrivo e poi lo strappo e lo butto in aria. Perché voglio illudermi che il vento sappia ricomporre le parole e portarle fino a te.
(Fabrizio Caramagna)

Il termine frammento sembra indicare che ci è rimasto solo un pezzo di un’opera perduta quando invece si tratta del germe di un’opera possibile.
(Fabrizio Caramagna)

Le possibilità dell’uomo sono infinite. Ma sono infiniti anche i suoi ostacoli.
(Fabrizio Caramagna)

Come sono fragili le possibilità, come sono brutali le impossibilità.
(Fabrizio Caramagna)

Tutto è ancora possibile, sai? Tutto. Tranne le quattro vecchie illusioni a cui t’aggrappi.
(Fabrizio Caramagna)

La paura è l’arma a cui si affida l’impossibile per spaventare il possibile.
(Fabrizio Caramagna)

Anche al passo sbagliato deve essere data la possibilità di portarti lontano.
(Fabrizio Caramagna)

La nobiltà di dare la seconda possibilità a chi non ti darebbe neanche la prima.
(Fabrizio Caramagna)

Bisogna difendere la fecondità della differenza e del possibile. Niente può stare eternamente chiuso.
(Fabrizio Caramagna)

In quale parte dell’universo si trova il nostro possibile, che non è stato altro che possibile, senza mai esserlo davvero?
(Fabrizio Caramagna)

Le bugie denunciano la nostalgia per le possibilità inattuate.
(Fabrizio Caramagna)

Bisogna dare una possibilità anche all’impossibile.
(Fabrizio Caramagna)

Certi refusi non sono un errore, sono una possibilità di creare nuove idee.
(Fabrizio Caramagna)

Alle trascurate possibilità, l’operosa fantasia alimenta le speranze di trovar finalmente posto nel mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Non date una seconda possibilità a chi vi ha ucciso alla prima.
(Fabrizio Caramagna)

Nella stanza dell’orgoglio ci sono persone, sorrisi e opportunità perdute.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.