Frasi e aforismi sulla retorica

Frasi e aforismi sulla retorica e il retorico, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul linguaggio, Frasi e aforismi sulle parole, Frasi e aforismi sulla manipolazione e Frasi e aforismi sulla comunicazione e il comunicare.

**

Frasi e aforismi sulla retorica

Dalla retorica al nulla il passo è breve, anzi brevissimo.
(Fabrizio Caramagna)

C’è una retorica dei gesti, più subdola di quella delle parole.
(Fabrizio Caramagna)

L’ignoranza da una parte e la retorica dall’altra sono due maniere ugualmente pericolose di affrontare certi problemi.
(Fabrizio Caramagna)

I punti interrogativi delle domande retoriche sono più arrotondati perché sono gonfi di aria vuota.
(Fabrizio Caramagna)

La retorica non cambia il mondo. Lo rende solo più falso e ingannevole.
(Fabrizio Caramagna)

Alla retorica non interessa la verità: interessa la persuasione.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni parola in più di quelle necessarie per comunicare un’idea è retorica.
(Fabrizio Caramagna)

Come nel pizzo, la retorica è l’arte di ornare il vuoto.
(Fabrizio Caramagna)

Nei libri la retorica non ha lettori, ma nel commercio è piena di clienti.
(Fabrizio Caramagna)

La retorica è un flirt con la manipolazione.
(Fabrizio Caramagna)

Vi prego. Qualcosa in più della solita retorica, della solità banalità, della solita chiacchiera. Qualcosa di vero.
(Fabrizio Caramagna)

Le parole vanno spogliate. Svestite. Liberate dagli artifici. Solo così possono dire “ti voglio bene” con la semplicità di un mazzo di fiori di campo.
(Fabrizio Caramagna)

Sulle radici delle parole si possono costruire castelli di retorica
(Fabrizio Caramagna)

Il critico letterario si sente un Dio onnipotente. Anche se un libro è brutto e pieno di difetti, può, con un artificio retorico, capovolgere il brutto in bello, i difetti in valore e qualità. E dunque dire che è un bel libro. I librai, che ormai non leggono più, gli andranno dietro e prenoteranno decine di copie di quel brutto libro, mettendolo addirittura in vetrina.
(Fabrizio Caramagna)

Il luogo comune è la retorica per principianti.
(Fabrizio Caramagna)

Un sonetto moderno è una poesia di quattordici vertebre che ha perso la spina dorsale e che si incurva sotto il peso della retorica.
(Fabrizio Caramagna)

Non bisogna fidarsi dei poeti: sono capaci di cambiare il senso della frase solo per il gusto di una sinestesia.
(Fabrizio Caramagna)

La retorica è piena di figli illegittimi e stupidi. Ma anche di autentiche perle.
(Fabrizio Caramagna)

Anche certi silenzi possono insegnare l’arte della retorica.
(Fabrizio Caramagna)

I numeri sono l’alfabeto senza retorica.
(Fabrizio Caramagna)

La metafora è un treno che corre su due binari paralleli.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.