Frasi e aforismi sul disordine

Frasi e aforismi sul disordine, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’ordine, Frasi e aforismi sul caos e Frasi e aforismi sulla confusione.

**

Frasi e aforismi sul disordine

L’ordine è il terreno favorito del disordine.
(Fabrizio Caramagna)

Secondo me agli oggetti piace da morire stare dove non dovrebbero.
(Fabrizio Caramagna)

Il disordine come un’entità viva, che ti si accomoda intorno a te, ti sparge i vestiti ovunque, ti scompiglia i capelli, ti stropiccia i panni asciutti e ti nasconde le chiavi.
(Fabrizio Caramagna)

Ho il potere di far crescere intorno a me cose che non esistevano.
Si chiama disordine.
(Fabrizio Caramagna)

Anche il disordine ha i suoi meriti: accentua ciò che manca.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore è disordine, spreco, confusione, eccesso, follia, dismisura.
L’amore quella cosa per cui avevi usato la parola “mai” e adesso usi “ancora”.
L’amore è un treno carico di fiori che parte per la luna
e non sai se ritorna.
(Fabrizio Caramagna)

Lei è gentile, attenta, distratta, spensierata, stanca, leggera, adorabile, disordinata, ridente, ma soprattutto ama vivere ai margini.
Come le note nei libri, i papaveri solitari, i sentieri abbandonati, gli introversi, i diversi, i perduti.
(Fabrizio Caramagna)

La natura è al tempo stesso avara, calcolatrice, prodiga, disordinata, pericolosa, in ogni caso sempre bella.
(Fabrizio Caramagna)

Non sono ordinato. Mi piace inzaccherarmi di vita e di domande.
(Fabrizio Caramagna)

I giovani sono dei conservatori: vogliono la restaurazione perpetua del disordine.
(Fabrizio Caramagna)

Tutti questi desideri in disordine quando basterebbe riporli in un abbraccio per dare loro un senso.
(Fabrizio Caramagna)

Armonico disordine, silenzioso mucchio di cose vecchie. Eppure nella cantina gli oggetti hanno la speranza di tornare a essere di nuovo utili un giorno.
(Fabrizio Caramagna)

Aggiungere, soluzione comoda che ci fa credere al cambiamento. Ad accontentarsi di aggiungere, senza eliminare nulla, non si crea un nuovo ordine, ma un nuovo disordine.
(Fabrizio Caramagna)

In questo disordine sgraziato di vanterie ed esibizioni,
l’eleganza del silenzio, la delicatezza del ritrarsi, la forza del prendersi cura delle piccole cose.
Rarità.
(Fabrizio Caramagna)

L’alba ha sul tramonto il vantaggio di essere meno mescolata, meno sottomessa al disordine e all’inquietudine.
L’alba è sempre un’apertura netta sul mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Dovunque nell’universo c’è entropia e caos e stelle che esplodono.
La cosa meravigliosa è che noi
siamo l’unico punto dell’universo
in cui tutto ciò che è disordine e frammento spezzato
può essere ricucito e ricomposto.
(Fabrizio Caramagna)

All’improvviso comparve nel disordine della scrivania una chiave sconosciuta. Forse apriva porte di castelli e scrigni dorati? E torri dove hanno dimora le principesse?
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.