Frasi e aforismi sul caos

Frasi e aforismi sul caos, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul caso, Frasi e aforismi sul destino e Frasi e aforismi sull’universo.

**

Frasi e aforismi sul Caos

Il caos è un ammasso di problemi non risolti.
(Fabrizio Caramagna)

Il caos è un insieme di eccezioni che non trovano nessuna regola che le confermi.
(Fabrizio Caramagna)

Il Caos crea all’insaputa del Creatore.
(Fabrizio Caramagna)

La vita è un caos incoerente che sta in piedi solo grazie alla sintassi della scrittura.
(Fabrizio Caramagna)

La terra, il più assurdo dei pianeti dell’universo, forse è ancora nella fase caotica che precede il big-bang.
(Fabrizio Caramagna)

All’origine del Big Bang.
Contro il nero Caos,
il bianco dell’Universo muove
in quattro mosse e vince.
Non sapremo mai quali.
(Fabrizio Caramagna)

Non è un caso, se ogni “cosa” è anagramma di caos o caso.
(Fabrizio Caramagna)

Ho un ricordo di te di miliardi di anni fa. Guardavamo il big bang e la nascita del tempo e dell’universo, ed eravamo felici. Sapevamo che in quel caos di galassie e materia e anni luce, anche a distanza di secoli, ci saremmo ritrovati.
(Fabrizio Caramagna)

Quelle persone che noi ricordiamo e che ci hanno dimenticato
e quelle persone che abbiamo dimenticato e che ci ricordano continuamente.
Basterebbe questo a spiegare il caos dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Nel nostro pianeta non ho mai visto una disorganizzazione così ben organizzata, un caos così metodico e una rovina così fiorente.
(Fabrizio Caramagna)

Troppo leggi moltiplicano una sola legge: quella del caos.
(Fabrizio Caramagna)

L’acqua che scorre impetuosa nel torrente si riposa per un attimo nelle mie mani prima di tornare nel caos del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

“C’è caos e caos” lo dicono solo quelli che sanno creare.
(Fabrizio Caramagna)

Il destino ha sistemato in te quasi tutte le cose: tempeste e paure, buio e luce, menzogne e verità. Hai una famiglia felice, un lavoro che ti appassiona e solo qualche piccolo dubbio sull’aldilà.
Io invece continuo a essere fuori misura su tutto e a vagare nel caos del mondo, appoggiandomi alle pagine dei libri come un naufrago alla zattera.
Ogni tanto guardo la notte piena di stelle che roteano senza rumore e mi chiedo se loro sanno che io sono qui e perché non mi spiegano mai il motivo per cui il mio cuore pulsa così forte.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *