Frasi e aforismi sulla calunnia, la maldicenza e il parlare male

Frasi e aforismi sulla calunnia, la maldicenza e il parlare male, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sulla critica e il criticare, Frasi e aforismi sul pettegolezzo e Frasi e aforismi sul disprezzo.

**

Frasi e aforismi sulla calunnia, la maldicenza e il parlare male

Un microbo può impugnare una calunnia. E un gigante non può difendersi.
(Fabrizio Caramagna)

Insopportabili quelli che parlano solo di calcio quanto quelli che parlano solo di sesso quanto quelli che parlano male di tutti.
(Fabrizio Caramagna)

Abbiamo tutti bisogno di esorcizzare il male dicendo male di qualcuno.
(Fabrizio Caramagna)

Il politico di oggi pensa: a furia di parlare male di me vi abituerete a tollerare ogni mia mostruosità.
(Fabrizio Caramagna)

Calunniare è fare come il cuculo, si mettono le proprie maldicenze nei nido delle opinioni altrui.
(Fabrizio Caramagna)

Promemoria.
La vostra fragile insicurezza utilizzatela per migliorarvi invece di tentare di sfigurare gli altri.
(Fabrizio Caramagna)

L’obiettivo del giorno è quello di migliorare se stessi, non di sminuire gli altri per sentirsi migliori.
(Fabrizio Caramagna)

I morti nei loculi passano il tempo a criticare quelli sottoterra e viceversa.
(Fabrizio Caramagna)

Per difendersi dall’accusa di calunnia, disse che aveva detto male di lui per impedire che qualcuno ne dicesse ancora più male.
(Fabrizio Caramagna)

S. tende ad anticiparmi il male che dicono su di me, per aver il piacere di ripetermelo.
(Fabrizio Caramagna)

Quelli che parlano male di quelli che parlano male di quelli.
(Fabrizio Caramagna)

Come quando usi il traduttore automatico e non conosci la lingua. Le supposizioni su certe persone sono così a volte.
(Fabrizio Caramagna)

Non sono abbastanza onesto con me stesso per sentirmi offeso più dall’elogio ingiusto che dalla maldicenza.
(Fabrizio Caramagna)

Il problema dei social network è che per gli altri sta diventando sempre più difficile parlare male di noi a nostra insaputa.
(Fabrizio Caramagna)

Attenzione. Chi parla male del capo potrebbe essere una spia.
(Fabrizio Caramagna)

Nessuno parla tanto male di voi come voi che parlate bene di voi.
(Fabrizio Caramagna)

I mei amici sanno disapprovarmi, ma affettuosamente: niente è più utile del male che dicono di noi le persone che ci amano veramente.
(Fabrizio Caramagna)

Quando il medici appoggia lo steteoscopio sul petto sente tutto il male che stanno dicendo di lui i suoi pazienti in sala d’attesa.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.