Frasi e aforismi sugli applausi

Frasi e aforismi sugli applausi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla falsità e la finzione, Frasi e aforismi sull’ostentazione e l’esibizionismo e Frasi e aforismi sull’apparenza.

**

Frasi e aforismi sugli applausi

Il banale avanza e la gente lo applaude, tra due ali di folla.
(Fabrizio Caramagna)

Così tante persone che si creano altari per autoincensarsi. E altrettante, sotto, ad applaudirle.
(Fabrizio Caramagna)

Il coraggio vero lo dimostri a sipario chiuso. Finché ci sta il pubblico a batterti le mani, è sceneggiata.
(Fabrizio Caramagna)

Sul palco degli applausi, tutti con la maschera migliore. Ma è dietro il sipario che si vede chi sei davvero.
(Fabrizio Caramagna)

L’ingenuo crede che gli applausi siano per lo spettacolo invece che per il sipario che si chiude.
(Fabrizio Caramagna)

C’è più sforzo in un applauso che in una risata unanime.
(Fabrizio Caramagna)

Il successo ci rende sordi a qualsiasi cosa, ma ci fa ascoltare gli applausi persino quando sono muti.
(Fabrizio Caramagna)

Lo riempiono di applausi. Dice che non se li merita. In realtà vuole che la dose di applausi sia aumentata.
(Fabrizio Caramagna)

E’ più facile essere applauditi che essere ammirati.
E’ il lato oscuro della gloria contemporanea.
(Fabrizio Caramagna)

Il vero artista vibra nella creazione, non nell’applauso.
(Fabrizio Caramagna)

Dipingere senza pubblico.
Suonare senza spettatori
Scrivere senza lettori
Amare senza aspettative.
Lì, nasce l’incanto.
Lontano dall’applauso.
(Fabrizio Caramagna)

L’umiltà è farsi invisibile mentre tutti applaudono.
(Fabrizio Caramagna)

Simpatizzo per quelli che si sentono sempre un po’ in imbarazzo quando ricevono un applauso. O una promozione. O un regalo.
(Fabrizio Caramagna)

La realizzazione di sé passa dall’essere un aggettivo – dove ti applaudono per l’importanza e la sfumatura che esprime l’aggettivo – all’essere un sostantivo – dove ti applaudono per ciò che sei.
(Fabrizio Caramagna)

Il problema non è chi ostenta. Il problema è chi applaude.
(Fabrizio Caramagna)

Gli applausi, scatenatisi all’entrata dell’autore e proseguiti incessanti oltre il suo definitivo rientro dietro le quinte, mi hanno impedito di ascoltare una sola parola…
(Fabrizio Caramagna)

L’umiltà che prova imbarazzo per il successo, è quella che riscuote gli applausi più sinceri.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tanto bisognerebbe rassegnarsi al talento altrui. E magari applaudirlo.
(Fabrizio Caramagna)

Erano veramente belli a vedere, questo delfino e questa pulce che saltavano fianco a fianco, l’uno in mare e l’altra sulla riva, solo che le attenzioni e gli applausi del pubblico erano tutti per il delfino e nessuno degnava della minima attenzione le evoluzioni altrettanto belle e spettacolari della pulce, evidentemente meno brava del delfino a promuovere se stessa.
(Fabrizio Caramagna)

Applaudire al merito, è condividerne il successo.
Ma applaudire alla raccomandazione o alla fortuna, è solo un cercare favori.
(Fabrizio Caramagna)

Sui social ormai tutti mirano a costruire la propria claque, piccola o grande che sia, indipendentemente dal valore di ciò che dicono e fanno. Persino polpettina66 riceve i suoi applausi per le sue foto storte o sfocate.
(Fabrizio Caramagna)

Quasi sempre l’applauso ci priva in segreto di quello che ci ha dato in pubblico.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.