Frasi e aforismi sul matrimonio

Frasi e aforismi sul matrimonio, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul divorzio e la separazione, Frasi e aforismi sui legami e Frasi e aforismi sul tradimento e l’infedeltà.

**

Frasi e aforismi sul matrimonio

Il matrimonio. Così tante notti e così poche favole da raccontarsi.
(Fabrizio Caramagna)

Il matrimonio è una soluzione che moltiplica i problemi fingendo di risolverli.
(Fabrizio Caramagna)

Il matrimonio è come il botulino. In un primo momento distende, poi deforma.
(Fabrizio Caramagna)

La prima vittima in un matrimonio è la libertà. La seconda la fantasia.
(Fabrizio Caramagna)

In un matrimonio sono i primi trent’anni a essere difficili, poi ci si abitua…
(Fabrizio Caramagna)

L’unico contratto a tempo indeterminato su cui sono tutti d’accordo nel mettere la clausola di licenziamento è il matrimonio.
(Fabrizio Caramagna)

Le donne si sposano non perché vogliono un uomo, ma perché vogliono un marito.
Gli uomini si sposano non perché vogliono una donna, ma perché vogliono una madre.
(Fabrizio Caramagna)

Il matrimonio è una poesia d’amore, ma in prosa.
(Fabrizio Caramagna)

Il matrimonio comincia a non funzionare quando si dice “io” e si dovrebbe dire “noi” e quando si dice “noi” e si dovrebbe dire “io” (per esempio quando si tratta di lavare i piatti!).
(Fabrizio Caramagna)

Nel matrimonio ci sono da pagare le rate del mutuo, le rate dei mobili e le rate dei regolamenti di conti.
(Fabrizio Caramagna)

Matrimonio: l’unione di due sconosciuti che si illudono di potersi conoscere.
(Fabrizio Caramagna)

Se non sei in grado di trasformare un “Ciao, sei tornato prima stasera” in un atto d’accusa, non sei fatto per il matrimonio.
(Fabrizio Caramagna)

Anche i matrimoni più felici nelle fredde notti di inverno si disputano – con tattiche notturne più o meno velate e imboscate improvvise – il piumone.
(Fabrizio Caramagna)

Molte donne si sposano sperando che il carattere dell’uomo cambi. Molti uomini si sposano sperando che la bellezza della donna non cambi. Molti matrimoni falliscono.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore: due treni che si incrociano. Il matrimonio: due treni sullo stesso binario che impediscono l’uno all’altro di passare.
(Fabrizio Caramagna)

Dopo dieci anni di matrimonio è più facile amare la propria moglie che sussurrarle strane fantasie nell’orecchio.
(Fabrizio Caramagna)

Le mutande si sfilano alla fidanzata e si strappano all’amante. Quanto alla moglie, il marito spera sempre che non se le tolga.
(Fabrizio Caramagna)

I mariti indossano i pantaloni ma sono le mogli che decidono colore e modello.
(Fabrizio Caramagna)

Una signora racconta la sua vita matrimoniale: “Ho una donna che mi fa le pulizie, una donna che mi stira, una donna che mi guarda i bambini..”.
Probabilmente avrà anche una donna che le va a letto col marito.
(Fabrizio Caramagna)

L’evoluzione inesorabile della “coppia”
Cerchi solo un po’ di leggerezza nella vita, un po’ di sesso e risate in due.
E finisci per spedire partecipazioni.
(Fabrizio Caramagna)

Che razza di noia sia il matrimonio lo si può già dedurre dal menu dei banchetti nuziali.
(Fabrizio Caramagna)

La differenza tra la moglie e la suocera? Nessuna, tutte e due, a un certo punto, ci fanno desiderare una terza donna.
(Fabrizio Caramagna)

Alcuni amano dire “mia moglie” più di quanto amino la moglie.
L’idea di relazione supera il sentimento.
(Fabrizio Caramagna)

Nel matrimonio, finiti gli argomenti del dire, non si fa altro che ridire di tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tanto mi viene il dubbio che nelle camere da letto delle persone sposate ci siano più parole non dette che orgasmi.
(Fabrizio Caramagna)

Le termiti, re e regina, celebrano il loro matrimonio divorandosi reciprocamente le ali. Esemplare preludio al matrimonio degli essere umani.
(Fabrizio Caramagna)

Checché se ne dica, ciò che rende difficile il matrimonio è anche la parola “matrimonio”, noiosa e interminabile. Nozze sarebbe stata una parola più luminosa e leggera. Peccato che si usi solo “in viaggio di nozze”.
(Fabrizio Caramagna)

Il matrimonio finisce quando non si ha più niente da dire o si ha ancora molto da dire, ma si preferisce dirlo all’amante.
(Fabrizio Caramagna)

Il matrimonio che funziona è quello dove due persone cercano di ritrovarsi ogni giorno perché hanno paura di perdersi.
(Fabrizio Caramagna)

Sentirsi colpevoli di non amare la propria moglie come meriterebbe è una componente indispensabile di un matrimonio che funziona.
(Fabrizio Caramagna)

I matrimoni sono come le fontane. Danno acqua o non ne danno. Se il tempo passa e i coniugi continuano ad andare a bere a quella fontana, il matrimonio è ancora vivo. Ma se i coniugi non vanno più, quel matrimonio è morto.
(Fabrizio Caramagna)

Nella scelta matrimoniale devi porti il quesito se la persona prescelta, nel caso cambiasse di sesso, e tu, ovviamente, non rinunciassi al tuo, sarebbe il migliore dei tuoi amici.
(Fabrizio Caramagna)

In trent’anni ha tradito sua moglie solo sette volte. In compenso non ha rotto nemmeno un bicchiere e l’ha accompagnata sempre all’Ikea il sabato pomeriggio.
Un matrimonio riuscito.
(Fabrizio Caramagna)

Il matrimonio è una clessidra con molte lacrime e qualche confetto colorato.
(Fabrizio Caramagna)

I fotografi sono i veri testimoni dei matrimoni.
(Fabrizio Caramagna)

Un’amica mi disse:
– Gli uomini. Chiedi loro come era vestita la sposa e rispondono “Di bianco”.
Di un gol in uno stadio descrivono persino il fruscio dell’erba e il sibilo del pallone nell’aria
(Fabrizio Caramagna)

I matrimoni che si salvano sono comunque un naufragio. Alla fine ci si stringe uno accanto all’altro sull’unica zattera stretta rimasta, per non cadere nell’oceano della solitudine.
(Fabrizio Caramagna)

Ti capita mai di parlare a vanvera per prendere tempo sperando che l’altra persona ti tocchi, ti baci, ti guardi, ti abbracci? e intanto il destino osserva e anche gli angeli e i pianeti e chissà cos’altro ancora, e forse lassù qualcuno ci scommette anche sopra, magari è il loro modo di passare il tempo, forse fanno scommesse come “secondo me che lei non lo bacerà mai” oppure “vedrai che si sposano”.
(Fabrizio Caramagna)

Una zitella è una vedova che ha perduto suo marito ancora prima di sposarlo.
(Fabrizio Caramagna)

Saturno e Urano sono gli unici pianeti che hanno accettato di mettersi l’anello al dito e sposarsi.
(Fabrizio Caramagna)

La grandine: chicchi di riso che celebrano il matrimonio tra il vento e il temporale.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 12 frasi preferite sul matrimonio di autori celebri e famosi

Il matrimonio è, e resterà sempre, il viaggio di scoperta più importante che l’uomo possa compiere.
(Søren Kierkegaard)

Un matrimonio di successo richiede l’innamorarsi molte volte, sempre con la stessa persona.
(Mignon McLaughlin)

Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non bisognerebbe mai sposarsi!
(Oscar Wilde)

Non è che sono contrario al matrimonio; però mi pare che un uomo e una donna siano le persone meno adatte a sposarsi.
(Massimo Troisi)

Il matrimonio è come una trappola per topi; quelli che son dentro vorrebbero uscirne, e gli altri ci girano intorno per entrarvi.
(Giovanni Verga)

Spòsati: se trovi una buona moglie sarai felice; se ne trovi una cattiva, diventerai filosofo.
(Socrate)

Gli uomini si sposano perché sono stanchi. Le donne perché sono curiose. Entrambi rimangono delusi.
(Oscar Wilde)

Se avete paura della solitudine, non sposatevi.
(Anton Cechov)

Non sappiamo cosa fanno uomini e donne in paradiso. Sappiamo soltanto che non si sposano.
(Jonathan Swift)

Giudico il matrimonio uno scambio di cattivi umori di giorno e di cattivi odori di notte.
(Guy de Maupassant)

Eccovi il segreto del mio lungo matrimonio: ci vediamo il tempo di andare al ristorante due volte alla settimana. Ceniamo al lume di candela, musica romantica e qualche passo di danza… lei ci va il martedì e io il venerdì.
(Henny Youngman)

Il matrimonio semplifica la vita, ma complica le giornate.
(Edmond Rostand)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.