Frasi e aforismi sulla complicità

Frasi e aforismi sulla complicità, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul puzzle e l’incastro, Frasi e aforismi sull’affinità, Frasi e aforismi sugli incontri e l’incontrarsi.

**

Frasi e aforismi sulla complicità

Quando prendersi per mano non ha a che fare con le mani. Ma con parti segrete della nostra anima.
La chiamano complicità.
(Fabrizio Caramagna)

I sorrisi, gli abbracci, e poi le parole che sai che verranno ascoltate come da nessun’altra persona. E poter vedere ancora una volta la sorpresa di un miracolo chiamato complicità.
(Fabrizio Caramagna)

La formula dell’amore.
Volontà di provarci, complicità nel riuscirci e onestà nel restare.
(Fabrizio Caramagna)

Essere capiti è consolante.
Ma essere intuiti, è lì che nasce la complicità.
(Fabrizio Caramagna)

Poche domande, molte risposte.
Funziona così la complicità.
(Fabrizio Caramagna)

Il sentirsi complici e affini crea un passo di danza complice e leggero, che si chiama insieme.
(Fabrizio Caramagna)

La complicità tra due persone è un capo unico, cucito addosso. Puoi provare a indossarlo con qualcun altro, ma sarà sempre troppo stretto o troppo largo.
(Fabrizio Caramagna)

Persone che senti anche quando non ci sono, e persone che non senti neanche se ti ci siedi accanto: così si misura la complicità.
(Fabrizio Caramagna)

La complicità è non aver paura di non trovare le parole.
(Fabrizio Caramagna)

La complicità non dice nulla ma si sente, è a chilometri di distanza ma ti guarda, non ti tocca ma ti lascia i brividi. La complicità esalta i sensi.
(Fabrizio Caramagna)

Quanta voglia di un gioco di sguardi, di un’invasione di complicità, di un cuore impazzito, di vento leggero e amore.
(Fabrizio Caramagna)

Piacersi, viversi, vedersi veramente dentro, è il cosiddetto capolavoro della complicità.
(Fabrizio Caramagna)

L’affinità ti connette, la chimica ti fonde, la complicità ti consolida
(Fabrizio Caramagna)

La complicità: lei piantava fiori in cielo e lui vi portava la terra.
(Fabrizio Caramagna)

Vieni con me?
Ci inventeremo un binario, una valigia, uno sguardo complice e una vista sul mare.
(Fabrizio Caramagna)

La voglia di parlarsi per ore, con il cuore appeso ad ogni parola. Senza io voglio, tu devi. Niente. Solo il gusto di stare nella complicità.
(Fabrizio Caramagna)

Quando la complicità scioglie le paure, il cuore afferra tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Nella complicità si inizia a respirare con lo stesso fiato, senza accorgersene, come se fosse naturale.
(Fabrizio Caramagna)

Era la persona con cui parlare significava aprire il cuore e farsi complici. Intuirsi, scoprirsi, cercarsi tra le pieghe degli occhi e le mani intrecciate.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore è complice quando la parola tu e io diventano sinonimi.
(Fabrizio Caramagna)

Se lo dici così non comprendo. Dillo con parole più complici.
(Fabrizio Caramagna)

Il silenzio, per non essere logorante e pesante, ha bisogno di una profonda complicità. Capirsi, pur stando in silenzio, è un privilegio che ci lega a pochissime persone.
(Fabrizio Caramagna)

Quando perdi la complicità, hai perso molto di più che un sentimento: hai perso una vibrazione comune con un angolo incantato dell’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Lì dove nasce l’attrazione, ti aspetto.
Lì dove nasce la complicità, ti prendo.
Lì dove nasce il sogno, ti custodisco.
(Fabrizio Caramagna)

La complicità è un regalo da scartare in due, senza fiatare.
(Fabrizio Caramagna)

Qualcuno la chiama sintonia, altri affinità, simbiosi, empatia, complicità, intreccio. In comune c’è la voglia di “trovarsi” e “viversi”. Sotto un identico orizzonte.
(Fabrizio Caramagna)

La seduzione è arte che richiede attenzione, leggerezza, spirito d’osservazione, passione, complicità, risate e fantasia.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore è quella cosa che tu sei da una parte e lei dall’altra eppure vi sovrapponete così perfettamente che siete uno e non due. Uno come i piedi, gli occhi, le mani, come i tempi del battito e le forme del respiro. E chi guarda da una parte e poi dall’altra, cercando il due e non l’uno, resta stupito, perché anche lontani il vostro spazio e la vostra anima non si possono dividere con niente.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono sguardi che sono opere d’arte; attimi di complicità pura scambiati con gente che purtroppo non conosceremo mai.
(Fabrizio Caramagna)

Quando c’è complicità, qualsiasi argomento è valido. Quando non ce n’è, qualsiasi argomento è pesante o scivoloso.
(Fabrizio Caramagna)

La complicità delle finestre al tramonto che reinventano il tempo.
(Fabrizio Caramagna)

La complicità che c’è o c’era con qualcuno, la capisci meglio quando invece non c’è con qualcun altro.
(Fabrizio Caramagna)

Ho visto gente scoprire la complicità e subito dopo frantumarla a colpi d’orgoglio.
(Fabrizio Caramagna)

Il più grande dei corrotti è colui che sa agire sfruttando il permissivismo e la complicità, presentandosi irreprensibile davanti all’opinione pubblica.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.